News

Protezione degli impianti: scaricatori di sovratensione per applicazioni civili e industriali

Finder presenta la Serie 7P, gamma di scaricatori di sovratensione adatta ad applicazioni residenziali/terziarie e industriali.



Per una protezione ottimale degli impianti elettrici è necessario, oltre all'impiego di interruttori differenziali e magnetotermici, prevedere l'installazione di scaricatori di sovratensione o SPD (Surge Protection Device).

Questi componenti, posizionati all'interno del quadro principale e/o secondario, sono progettati per proteggere le apparecchiature, gli impianti e i beni contenuti all'interno degli edifici da sovratensioni causate da correnti dirette, di manovra o indotte dai fulmini durante l'attività temporalesca. Normative e classificazione per la sicurezza degli impianti

La scelta del dispositivo da installare deve seguire le normative vigenti in materia come ad esempio la CEI 81-10 - per il dimensionamento di un sistema di protezione completo - o la CEI 64-8 - per la regolamentazione del dimensionamento semplificato di un sistema di protezione. Queste, oltre a regolare le forme di installazione dei prodotti, differenziano le tipologie di scaricatori classificandoli in:

- Scaricatori di sovratensione di Tipo 1, installabili all'interno del quadro elettrico, assicurano la protezione di individui e impianti dalle correnti causate da fulmini e introdotte all'interno degli edifici dalle linee elettriche aeree o dai parafulmini installati;
- Scaricatori di Tipo 2, installabili nel quadro secondario, proteggono impianti e apparecchiature dalle sovratensioni indotte e di manovra;
- Scaricatori di Tipo 3, vantano dimensioni ridotte che permettono l'installazione in scatole 503 o nei quadretti di zona per la protezione delle apparecchiature elettroniche sensibili come TV, caldaie, modem, HiFI, frigoriferi o lavastoviglie.


Per una definizione ancora più chiara del prodotto occorre ricordare che gli SPD si distinguono anche per tecnologia di progettazione. Nello specifico esistono:

- Gli SPD a commutazione, in cui la gestione della sovratensione viene affidata allo spinterometro o al più moderno GDT. Questa tipologia di scaricatori è riconosciuta per l'alto isolamento galvanico e le alte correnti di scarica.
- Gli SPD a limitazione, qui i varistori presenti nel dispositivo gestiscono le sovratensioni in ingresso mantenendo, durante il loro intervento, la tensione ai capi costante e con valori tipicamente bassi e sopportabili dalle apparecchiature a valle.
A questi si aggiunge la proposta Finder, composta da alcuni modelli di Classe I+II e Classe II. Una soluzione che garantisce la somma dei benefici citati precedentemente, vantando quindi un elevato isolamento galvanico, l'assenza di corrente susseguente, l'assenza di corrente di dispersione e l'alta capacità di scarica.

Spd e la proposta Finder

L'ampia gamma di Scaricatori di sovratensione Finder Serie 7P garantisce la protezione da sovratensioni dirette, indotte e di manovra e si suddivide in:

- Scaricatori di sovratensione Tipo 1+2 ad alta capacità di scarica, senza corrente susseguente e senza corrente di dispersione per applicazioni monofase/trifase (230/400 V AC) con correnti di fulmine fino a 100 kA: Tipi 7P.02, 7P.03, 7P.04 e 7P.05.
- Scaricatori di sovratensione Tipo 1+2 per montaggio rapido sulle barre di distribuzione di sistemi trifase TT e TN (230/400 V AC) senza corrente susseguente e senza corrente di dispersione Tipi 7P.03.8.255.Sx07, 7P.03.8.255.Sx12, 7P.04.8.255.Sx07 e 7P.04.8.255.Sx12
- Scaricatori di sovratensione Tipo 1+2 a basso valore di Up per applicazioni monofase/ trifase Tipi 7P.12, 7P.13, 7P.14 e 7P.15
- Scaricatori di sovratensione Tipo 2 per sistemi monofase o trifase con sistema di ritenuta della cartuccia: Tipi 7P.21, 7P.22, 7P.23, 7P.24, 7P.25 e 7P.27
- Scaricatori di sovratensione Tipo 2 senza corrente di dispersione per sistemi AC monofase o trifase. Tipi di riferimento 7P.42 , 7P.43, 7P.44 e 7P.45
- Scaricatori di sovratensione per applicazioni fotovoltaiche. Per i dispositivi di Tipo 2 si fa riferimento ai Tipi 7P.23.9; per quelli di Tipo 1+2 il Tipo 7P.03
- Scaricatore di sovratensione Tipo 3 adatti ad applicazioni monofase per installazione ad incasso (scatole 503) e su barra DIN Tipi 7P.31, 7P.32, 7P.36 e 7P.37
- Scaricatori di sovratensione di Tipo 2+3 per la protezione di linee di trasmissione segnali e dati a 2 fili Tipi 7P.62 e Ethernet con il Tipo 7P.68.



Per ulteriori informazioni sulle applicazioni civili e industriali degli SPF finder scarica la guida dedicata.

I vantaggi dell'installazione degli SPD

Secondo la nuova edizione della CEI 64-8 l'installazione di un dispositivo per la protezione dalle sovratensioni è obbligatoria nei casi in cui gli effetti di queste ultime arrechino danni a individui, cose ed edifici pubblici. È inoltre obbligatoria l'installazione di uno o più SPD in luoghi a ridosso di attività commerciali e in tutte le zone pubbliche con presenze costanti.
In tal senso installare i prodotti della gamma Finder garantisce, in base ai tipi e alle specifiche applicazioni, la protezione richiesta e vanta ulteriori vantaggi. Nello specifico:

- Gli SPD di Classe I con varistore e GDT in serie garantiscono l'isolamento galvanico fra le fasi e corrente di dispersione nulla.
- Gli scaricatori di Classe I a basso valore di tensione residua (Up) assicurano un'efficace protezione a partire dal punto di consegna dell'energia.
- I dispositivi di Classe I e di Classe II con sistema di ritenuta del modulo sostituibile SPD di Classe III sono riconosciuti per l'utilizzo versatile in svariate applicazioni tra cui la protezione di lampade a LED, delle elettroniche sensibili e delle linee dati.
Tutti i dispositivi Finder, infine, sono equipaggiati con cartucce sostituibili con o senza contatto remoto.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 02 settembre 2021
News

Zini rispetta ambiente, società e territorio

Con la cogenerazione, acquisita con la soluzione finanziata direttamente da Centrica Business Solutions, l'azienda alimentare ha ridotto drasticamente...

Above all else...GATHER THE DATA

4next è un consolidato gruppo di esperti che progetta e produce prodotti per l'automazione, la raccolta e la gestione dei dati in applicazioni M2M e...

L'industria logistica incrementa l'utilizzo di automazione robotizzata dopo la pandemia

Il white paper di ABB evidenzia il ruolo della robotica e dell'automazione nell'affrontare le sfide e le opportunità accelerate dal COVID-19, tra cui...

Efficientamento energetico

L'efficientamento energetico è un tema molto sentito da molte aziende energivore che hanno l'esigenza di ottimizzare e ridurre il consumo di energia.

Case history: Monitoraggio energetico con EasyLog

I costi di produzione di energia e di energia elettrica in particolare sono in continuo aumento e negli ultimi 20 anni l'incremento è stato senza...

Catalogo Generale

Fondata nel 1980 dall'Ing. Klaus J. Kobold è oggi ben conosciuta come Azienda leader a livello internazionale nella strumentazione di misura e...

Progettati per le tue esigenze

Scambiatori di calore e Dry coolers

La nuova soluzione ERP di Infor accelera la trasformazione digitale di SEG Automotive

Il passaggio alla mobilità elettrica pone sfide del tutto nuove per produttori e fornitori del settore automotive, che stanno affrontando una vera e...

Requisiti per la sicurezza e l'ambiente nei sistemi di refrigerazione e pompe di calore

Il regolamento UE 517/2014 che ha come pilastro fondamentale la riduzione delle immissioni di CO2 nell'atmosfera, in questi anni, ha favorito lo...

SECURSAC ...per FERMARE L'ACQUA CON L'ACQUA

Il sacco autoespandete più rapido ed efficiente esistente sul mercato, in grado di realizzare, nel giro di 8 minuti ca., una solida barriera contro...

LAMPADA D'EMERGENZA ANTISISMICA - GAMMA PLN

LAMPADA D' EMERGENZA LED ANTISISMICA Le lampade d'emergenza della gamma PLN sono appositamente progettate per centrali nucleari e altre aree a...