News

Quando è possibile fare lo scarico a parete per la caldaia

La normativa stabilisce una serie di casi in cui è possibile derogare all'obbligo di scarico a tetto per le caldaie, sfruttando uno scarico a parete. Ecco tutto quello che devi sapere per orientarti.



Di norma tutte le caldaie di nuova installazione devono obbligatoriamente scaricare a tetto, avendo quindi a disposizione un'apposita canna fumaria che sbuca sopra il colmo della falda. (ricordiamo che da settembre 2015 tutte le caldaie di nuova commercializzazione devono essere del tipo a camera stagna a condensazione, come le caldaie a condensazione a gas Viessmann, efficienti e affidabili).



Esistono però alcune situazioni in cui questa configurazione è particolarmente difficile da realizzare, o addirittura impossibile, ed è allora consentito installare una caldaia utilizzando uno scarico a parete. Vediamo quando questo si può fare.

Cosa dice la normativa sullo scarico a tetto e a parete della caldaia?
Come previsto dalla Legge n. 90 del 2013 (poi confermato con modifiche dal D.Lgs n.102 del 4 Luglio 2014), a partire dal 31 agosto 2013 per tutti gli impianti termici di nuova realizzazione o installati in sostituzione di una caldaia precedente, vige l'obbligo di scaricare a tetto, tramite collegamenti ad apposite canne fumarie con sbocco sopra il tetto dell'edificio (esattamente a un metro sopra il colmo) e comunque alla quota prescritta dalla regolamentazione tecnica locale vigente. Questa prescrizione normativa nasce dal fatto che i prodotti derivanti della combustione (ossidi di azoto, ossido di carbonico, anidride carbonica, polveri sottili, ecc.) sono nocivi per la salute delle persone.

Tuttavia, la stessa legge stabilisce questi casi in cui è possibile derogare a quanto stabilito realizzando uno scarico a parete:

quando si sostituiscono generatori di calore di qualsiasi tipo con scarico a parete installati in data antecedente al 31 agosto 2013 (lo scarico a parete già esistente deve essere "lecito", quindi documentato);

- Quando si sostituiscono vecchie caldaie a camera aperta (ossia dove l'aria comburente necessaria alla combustione viene aspirate dall'ambiente) con scarico in una canna fumaria collettiva ramificata condominiale;
- Quando l'adempimento dell'obbligo risulta incompatibile con norme di tutela degli edifici oggetto dell'intervento (ad esempio edifici storici dove non sono ammessi comignoli), adottate a livello nazionale, regionale o comunale;
- Quando il progettista abilitato attesta e assevera l'impossibilità tecnica di realizzare lo scarico a tetto dei fumi.

Il D.Lgs 102/2014, inoltre, stabilisce che è possibile utilizzare lo scarico a parete anche in questi casi:

- Quando si istallano caldaie a condensazione in sostituzione di impianti termici individuali già esistenti siti in condominio, se non sono già presenti canne fumarie o sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione con sbocco sopra il tetto idonei o adeguabili all'utilizzo dei generatori a condensazione;
- Quando si installano generatori ibridi composti da una caldaia a condensazione a gas e da una pompa di calore dotati di certificazione di prodotto.

Quali caratteristiche devono avere le caldaie per poter scaricare a parete?
Come abbiamo visto, la sostituzione di un generatore di calore individuale installato prima del 31 agosto 2013 non prevede la modifica dello scarico esistente, anche se questo è a parete e non a tetto.

Allo stesso modo è possibile realizzare uno scarico a parete quando si sostituisce un vecchio generatore a camera aperta in un condominio con canna fumaria collettiva ramificata.

È obbligatorio, però, rispettare precise distanze nel posizionamento del terminale di scarico, secondo quanto stabilito dalla norma di riferimento UNI 7129:2015 parte 3.

Le nuove caldaie installate, infine, devono soddisfare il decreto sui requisiti minimi degli edifici (Decreto interministeriale 26 giugno 2015), adempiere al Regolamento UE 813/2013 sulla progettazione ecocompatibile degli apparecchi per il riscaldamento, con requisiti prestazionali più restrittivi necessari per avere la marcatura CE, e al Regolamento UE 811/2013 relativamente all'etichettatura indicante il consumo di energia, per una chiara indicazione delle prestazioni energetiche degli apparecchi ( è l'etichetta energetica attualmente in vigore, che vi spieghiamo in questo articolo).

Ok all'espulsione dei fumi a parete, ma con l'asseverazione del tecnico
Acquistando una caldaia a gas a condensazione con alto rendimento e basse emissioni, ma trovandosi di fronte all'impossibilità tecnica di accedere con la canna fumaria al tetto, lo scarico dei fumi a parete è una soluzione possibile in molti casi. Oltre a rispettare tutte le condizioni che abbiamo elencato, però, è importante ricordarsi che per gli impedimenti di natura "logistica" ci deve essere necessariamente l'asseverazione da parte di un tecnico qualificato (progettista). L'asseverazione del tecnico deve fare riferimento a tutte le normative e i regolamenti vigenti.

Oltre alle normative nazionali, inoltre, bisogna verificare l'esistenza di eventuali Regolamenti edilizi comunali o Direttive regionali che possono essere più stringenti.

A fine lavori, poi, dovrà sempre essere richiesta la Dichiarazione di Conformità dell'impianto installato, attraverso il quale il tecnico installatore dichiara che l'intervento è stato effettuato rispettando le normative in vigore.

Adesso che sai di poter contare ancora sullo scarico dei fumi, non ti resta che scegliere il nuovo generatore di casa! Se sei interessato alle caldaie a condensazione, scarica la Guida gratuita qui sotto e scopri quanto puoi risparmiare con un sistema di riscaldamento davvero efficiente.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 26 luglio 2021
News

Software 3D Plant Design efficienza e qualità che aumentano la vostra competitività

Affrontare le sfide con soluzioni mirate Uno dei nostri punti di forza è la profonda conoscenza delle esigenze delle industrie di proces-so. La...

TIME FOR CHANGE

CORIGEN nasce dalla consapevolezza di cambiamenti necessari per la sostenibilità delle aziende sul mercato, sempre alla ricerca di soluzioni di...

COMFORT E BENESSERE A CERVINIA

Nella splendida località di Cervinia Aosta, ai piedi della "Gran Becca", è situato il Grand Hotel Cervino, in grado di soddisfare ogni desiderio di...

RESET: ENERGIA CARBON-NEGATIVE DA BIOMASSE

RESET è un'azienda cleantech fondata nel 2015 e attiva nel settore dell'economia circolare e delle fonti rinnovabili di energia. L'azienda, titolare...

Applicazioni dell'idrogeno per il settore dei trasporti: la promessa dei trasmettitori di pressione WIKA

L'idrogeno contribuirà alla transizione energetica ed ecologica in diversi settori, specialmente nell'industria dei trasporti. Il trasmettitore di...

Rilevamento perdite e analisi del gas SF6

WIKA: la pressione e la temperatura su misura L'industria della trasmissione e della distribuzione di energia elettrica si affida all'esafluoruro...

ABB amplia la gamma di robot SCARA per assemblaggi più veloci ad alta precisione

Il nuovo robot SCARA ABB IRB 920T offre la massima velocità e ripetibilità della sua categoria nelle applicazioni di produzione...

L'aeroporto di Monaco sceglie la Threat Intelligence di Kaspersky per proteggere la sua infrastruttura

L'aeroporto di Monaco è uno degli scali più grandi d'Europa[1] ed è pertanto fondamentale che i suoi protocolli e il livello di sicurezza vengano...

Combinando gestione delle patch e password sicure si può ridurre fino al 60% il rischio di attacchi informatici per le

In sei attacchi informatici su dieci (63%) analizzati dal team di Kaspersky Global Emergency Response, gli attaccanti hanno utilizzato attacchi di...

Efficienza energetica: Enel X realizza per Smeg due impianti fotovoltaici di ultima generazione

Grazie a questi interventi Smeg ridurrà i consumi dei siti produttivi di Guastalla (RE) e Bonferraro (VR) evitando l'immissione in atmosfera di circa...

La tecnologia integrata Siemens nel nuovo Porsche Experience Center di Franciacorta

Tra le colline della Franciacorta prende forma il nuovo Porsche Experience Center che, grazie a un concentrato di tecnologie all'avanguardia Siemens,...