News

Risparmiare elettricità sufficiente per alimentare un'intera nazione

Migliorare l'efficienza energetica di motori e azionamenti è una bella idea in linea di principio, ma che cosa significa concretamente?

Dal 1° luglio di quest'anno entrerà in vigore il nuovo Regolamento EU 2019/1781 sulla Progettazione Ecocompatibile (Ecodesign) di motori e azionamenti. L'obiettivo è ridurre il consumo di energia in tutta l'Unione Europea. Il nuovo regolamento interesserà direttamente le aziende che acquistano, vendono e utilizzano motori e azionamenti, ma è più difficile valutare i benefici per il grande pubblico. Quanta energia spera di risparmiare l'UE e che cosa significa questo concretamente? Secondo le stime della stessa UE, nell'Unione Europea sono attualmente utilizzati circa 8 miliardi di motori elettrici*. Il conteggio comprende tutti i motori elettrici, dai prodotti di largo consumo come le ventole dei computer, ai grandi motori elettrici industriali per pompe e sistemi di climatizzazione (HVAC). Aumentando l'efficienza di questi motori e degli azionamenti che li controllano, l'UE punta a risparmiare 110 terawattora entro il 2030. Per contestualizzare questo dato, l'energia risparmiata sarebbe sufficiente per coprire il fabbisogno energetico dei Paesi Bassi per un anno intero. Si tratta di un dato impressionante: semplicemente utilizzando motori e azionamenti più efficienti, l'UE risparmierebbe in un anno una quantità di energia superiore a quella consumata da un intero Paese.
La buona notizia è che questi miglioramenti di efficienza energetica sono realizzabili. Il cambiamento comporta semplicemente che, invece di utilizzare motori appartenenti alla vecchia classe di efficienza energetica minima IE2, i nuovi motori dovranno essere di categoria IE3, e tutti i nuovi azionamenti dovranno essere IE2. I prodotti conformi al nuovo regolamento sono già in commercio da anni, pertanto la transizione è semplice dal punto di vista tecnico e garantirà ai proprietari di motori una riduzione tangibile dei consumi energetici e dei costi operativi.
Dotando questi motori di azionamenti si può ottenere un ulteriore risparmio energetico. La giusta combinazione di azionamento e motore può ridurre la bolletta energetica del 60% rispetto a un motore che gira sempre a pieno regime in modalità DOL (Direct-on-Line).
L'utilizzo di motori e azionamenti più efficienti, in linea con i nuovi regolamenti, produrrà enormi benefici, ma esistono ulteriori margini di riduzione dei consumi energetici. Questo perché i regolamenti specificano solo lo standard di efficienza minimo richiesto. Esistono però motori che superano ampiamente il livello minimo di efficienza prescritto e, insieme ad azionamenti altrettanto efficienti, possono offrire prestazioni ancora migliori, soprattutto a carico parziale.
Scegliendo motori e azionamenti a velocità variabile ad alta efficienza, le aziende possono risparmiare grandi quantità di energia e avere la garanzia di rispettare i nuovi requisiti di efficienza energetica per molti anni a venire.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 02 aprile 2021
News

Food Devices 2020

Vega completa il proprio portafoglio di strumenti di misura con sensori di pressione e interruttori di livello compatti per applicazioni igieniche...

Federesco ed eVISO insieme per l'Efficienza Energetica

Il mese di aprile 2021 si apre con una buona notizia per il settore dell'energia: Claudio G. Ferrari, presidente di Federesco, e Gianfranco Sorasio,...

L'aria compressa sostiene la green economy

Atlas Copco sostiene gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti dall'Agenda 2030 e ottiene i primi risultati tangibili: una riduzione del 28%...

F-Gas, le proposte della refrigerazione commerciale per abbattere l'emissione di gas serra

Circa un terzo delle risorse del Recovery Plan italiano sono rivolte alla transizione ecologica e all'abbattimento delle emissioni di gas...

Progress investe in Italia nel 2021 sul canale indiretto di partner specializzati

Progress (NASDAQ: PRGS), fornitore leader di prodotti per lo sviluppo, il deployment e la gestione di applicazioni aziendali ad alto impatto, ha...

HeadApp, soluzioni AR, MR, VR per l'assistenza remota

HeadApp realizza soluzioni in AR e VR per dispositivi mobili e wearable che semplificano e rendono più sicure le attività in field. Ha...

netIOT Edge Gateway di Hilscher. Connettere in modo efficace campo e IOT.

Gli Edge Gateway di Hilscher sono in grado di colmare e conciliare le diverse nature delle reti industriali ed informatiche, gestendo al contempo...

From Multi-Protocol Chip to Multi-Cloud Connection netIOT - Industrial Cloud Communication

Con netIOT, Hilscher supporta tre livelli dell'architettura di riferimento RAMI 4.0: integrazione, comunicazione e informazione, gestendo...

Rudy Fabbri rimane alla guida di Assosegnaletica

Riconfermato Rudy Fabbri alla presidenza di Assosegnaletica, l'associazione federata Anima Confindustria che raccoglie al suo interno non solo i...

SPM Instrument presenta i sensori di vibrazione wireless Airius

Airius è un sensore di tipo MEMS con uscita digitale, che misura le vibrazioni triassiali e la temperatura. La nuova applicazione cloud-based...

IES Biogas. Il biometano e le soluzioni per l'industria alimentare

IES Biogas è una società italiana leader nella progettazione, costruzione e gestione di impianti di biogas e biometano in Italia e all'estero.