News

Terna: -30% CO2 al 2030, per una rete elettrica sempre più sostenibile

L'operatore nazionale della rete di trasmissione annuncia il suo nuovo piano di riduzione delle emissioni. Tra le azioni intraprese, l'efficientamento dei consumi e il contenimento delle perdite di gas climalteranti utilizzati in alcuni impianti.



Una rete elettrica sempre più sostenibile, non solo in termini di impatto infrastrutturale sull'ambiente ma anche sul fronte gestionale. Con questo obiettivo, Terna ha lanciato oggi, in occasione della Giornata della Terra 2021, il suo nuovo piano di decarbonizzazione. L'obiettivo? Ridurre la CO2 del Gruppo del 30 per cento entro il 2030, rispetto i livelli del 2019. Parliamo di circa 460mila tonnellate di anidride carbonica equivalente rimosse ogni anno dall'atmosfera.

La società, che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale, ha già da tempo orientato il suo sviluppo in direzione della transizione ecologica. Basta guardare il Piano industriale 2021-2025, presentato lo scorso anno; il documento riporta investimenti per 8,9 miliardi di euro, il 95% dei quali avrà una forte impronta ambientale.

Coerentemente con la propria strategia di sviluppo, Terna fissa oggi un target di decarbonizzazione preciso. Nel dettaglio, la società ha adottato uno Science-Based Target (SBT) impegnandosi concretamente a ridurre le emissioni delle proprie attività, per una transizione ecologia verso un'economia low carbon.

Le azioni che verranno intraprese riguarderanno: l'accelerazione degli investimenti per lo sviluppo della rete elettrica per favorire la piena integrazione delle fonti di energia rinnovabile e ridurre le perdite di rete; attività per l'efficientamento dei consumi elettrici ed energetici; il contenimento delle perdite di gas climalteranti (SF6) utilizzati in alcuni impianti; il taglio delle emissioni della flotta aziendale e in generale quelle legate alla mobilità dei dipendenti.

Inoltre, l'azienda ha deciso di avviare interventi di tutela e valorizzazione ambientale, tra cui programmi di piantumazione di alberi sul territorio italiano in collaborazione con la società AzzeroCO2. Oltre a un progetto di economia circolare traguardato al 2030. Non solo. Terna ha recentemente rinnovato il proprio impegno verso i 10 Principi del Global Compact e i 17 SDGs dell'ONU per contribuire fattivamente allo sviluppo sostenibile. Un impegno certificato anche dalla conferma, per il terzo anno consecutivo, al primo posto mondiale nel settore Electric Utilities del Dow Jones Sustainability World Index e il riconoscimento da parte di Seal Business Sustainability Awards tra le 50 aziende più sostenibili a livello globale.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 28 aprile 2021
News

Componenti industriali nel settore dell'energia, dalle turbine a vapore ai package con turbine a gas

La NME srl si occupa di componenti industriali nel settore Energia, partendo dalle turbine a vapore HOWDEN TURBO, ex KK&K (assiali e radiali, a...

Ventilatori ATEX certificati solo per metà: come evitare incauti acquisti

Troppo spesso, chi acquista un ventilatore da installare all'interno di una zona classificata ATEX, pensa di potersi fidare ciecamente del simbolino...

Caldaie a biomassa per applicazioni residenziali, commerciali e industriali

Viessmann è specialista nell'ambito delle caldaie a biomassa per applicazioni residenziali, commerciali e industriali. La gamma soddisfa potenze fino...

I vantaggi economici della valorizzazione del biogas attraverso la cogenerazione

Gli incentivi riguardanti il biogas hanno ormai aperto la strada da molti anni allo sfruttamento intelligente degli scarti agricoli e zootecnici...

Aumenta la sicurezza e l'efficienza degli impianti

Guida all'identificazione degli impianti di generazione di energia a biomassa di BRADY. Velocizza la manutenzione in modo sicuro ed efficiente per...

Idromethan

Dopo oltre 15 anni di esperienza maturata nella progettazione e realizzazione di impianti a biogas, a seguito del sempre maggior interesse verso la...

La nuova ESCo che investe nel biometano

inewa è la nuova ESCo certificata UNI CEI 11352 e ISO 9001 nata nel luglio 2020 dall'unione di Kofler Energies Italia e Syneco Group con l'obiettivo...

Avviato impianto di cogenerazione da 250 kWe alimentato a biogas nel lodigiano

L'opportunità di generare reddito dai liquami e dai sottoprodotti aziendali sta spingendo le aziende agricole e di allevamento verso una visione...

Simulazione in laboratorio dei digestori

La prova batch è il metodo più riconosciuto per la determinazione del BMP, l'attività metanogenica specifica (SMA) e l'attività idrolitica...

La cogenerazione secondo Tessari

Grazie all'incentivazione, l'auto-produzione da biogas è in espansione, soprattutto nel comparto agricolo. Questi impianti non solo costituiscono un...

Cosa si intende per pressione relativa e come si misura

Si sente spesso parlare di pressione relativa, ma cosa si intende esattamente? E come si misura? Ecco le risposte alle domande più frequenti (FAQ)...