Video - Certificati bianchi

Video Webinar La cogenerazione nel settore alimentare: una leva competitiva

Perché la cogenerazione può essere considerata come una risorsa a favore della competitività nell'industria alimentare? I benefici vengono illustrati da un diagramma energetico. Tra i case study che ci vengono mostrati troviamo la scelta di O.R.T.O. Verde per un presente di successo e un futuro responsabile. O.R.T.O ha scelto CGT perché è stata in grado di integrare nell'ambito di fornitura tutte le esigenze dell'azienda, di scegliere tecniche su misura e ha fornito tutte le garanzie del caso. La raccolta e il conferimento, la selezione e il lavaggio, la cottura, la surgelazione, il packaging e lo stoccaggio e la spedizione sono le fasi del processo produttivo e apporto energetico solo chp (ex-post) di O.R.T.O. 63% è la produzione di energia elettrica al fabbisogno, 61% è l'energia termica e 36% è il risparmio economico in bolletta energetica. La scelta di Princes per una produzione sostenibile e un futuro responsabile è il secondo case study che ci viene presentato: CGT è partita dal puntuale studio dei vettori energetici dello stabilimento sviluppando un progetto personalizzato individuando la migliore taglia del sistema cogenerativo. CGT ha permesso all'azienda di accedere al meccanismo dei Certificati Bianchi in corso di revisione nel 2021. Qui il processo produttivo e apporto energetico chp è composto dalle fasi lavaggio, triturazione, scottatura, raffinazione, sterilizzazione, raffreddamento confezionamento e packaging e stoccaggio. 38% è la produzione di energia elettrica al fabbisogno, 5% è l'energia termica e 7,4% è il risparmio economico in bolletta energetica. La scelta del Pastifico Felicetti è il terzo case study. Cgt ha realizzato un nuovo stabilimento produttivo con 4 nuove linee da realizzare in 2 step temporali e un progetto personalizzato integrando le esigenze del cliente: un impianto di cogenerazione suddiviso su 2 genset per rispettare le tempistiche di sviluppo. Ha infine rispettato i tempi stretti di realizzo imposti da Felicetti. Ancora una volta a cambiare sono le fasi del processo produttivo pur restando i vantaggi dati dal 63% di produzione di energia elettrica al fabbisogno, dal 35% è di energia termica e dal 26% di risparmio economico in bolletta energetica: miscelazione grani, gramolatura, impasto, trafilatura, essicazione e packaging. Quali sono i vantaggi dell'energy report CGT? Il monitoraggio della produttivà dell'impianto per cominciare, l'analisi della redditività, l'archivio dati energetici e gli indicatori delle prestazioni sintetici e rappresentativi. L'intervento della azienda termina con un cenno al report energetico, alle prestazioni e alla produzione e alle proiezioni. Le sfide per il cliente vengono rappresentate dal revamping dell'impianto, dall'ottimizzazione energetica e dalla conduzione con garanzia di prestazioni.

Video Webinar Le sfide delle ESCo per lo sviluppo del mercato dell'efficienza energetica al tempo del Covid-19

- L'efficienza energetica è un fattore di traino chiave della ripresa economica - Certificati Bianchi - Superbonus - Conto termico