News

WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR
la soluzione per le aree pericolose

WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR, la soluzione per aree a richio.

Con la sua serie di prodotti 750 XTR, WAGO offre una soluzione che amplia lo spettro applicativo di macchine e sistemi in merito alle condizioni ambientali e ai fattori di disturbo esterni, offrendo al contempo il massimo grado di flessibilità. Con la serie di prodotti 750 XTR, WAGO offre una soluzione che amplia la gamma di utilizzo per macchine e sistemi in relazione alle condizioni ambientali e ai fattori di interferenza esterna, garantendo al contempo il massimo grado di flessibilità. La serie 750 XTR WAGO è disponibile anche per aree pericolose, e opera in ambienti con temperature da -40°C a 70°C, vibrazioni fino a 5 g, altitudini operative fino a 5.000m sopra il livello del mare, maggiore immunità alle interferenze elettro-magnetiche e altre interferenze secondo EN60870-2-1.

WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR può essere utilizzato al di fuori delle aree pericolose e all'interno della Zona 2/22 purché sia all'interno di un involucro approvato. Tutti i moduli hanno l'approvazione ATEX / IECEx per l'uso nella Zona 2/22. Oltre ai segnali standard di sensori e attuatori nella zona 2/22, i sensori e gli attuatori a sicurezza intrinseca nelle zone 0/20 e 1/21 possono essere integrati tramite i moduli I/O nelle custodie blu.
Questa combinazione di requisiti di sicurezza intrinseca con resistenza agli ambienti estremi rende WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR inestimabile per gli impianti dell'industria petrolifera e del gas nei settori a monte (estrazione, lavorazione) e a valle (trasporto, raffinazione), nonché ai sistemi all'aperto esposti ciclicamente a temperature estreme. WAGO-I/O-SYSTEM 750 XTR funziona non solo come un sistema di I/O puramente remoto, ma offre anche un sistema di controllo versatile, pronto per il futuro e affidabile con i controller XTR PFC200 ad alte prestazioni.

Massima indipendenza dal bus di campo, massima flessibilità in progettazione

Gli accoppiatori bus di campo collegano il WA-GO-I/O-SYSTEM 750 XTR a un sistema di controllo di livello superiore. Gli accoppiatori supportano i protocolli di bus di campo più diffusi quali gli standard PROFIBUS, CANopen ed ETHERNET. Questo sistema I/O è un sistema perfettamente abbinato che può essere integrato in soluzioni di controllo scalabili di entrambi i controller XTR 750 e PFC200. Gli ambienti di sviluppo e!COCKPIT (CODESYS V3) e WAGO-I/O-PRO (CODESYS V2) di WAGO sono disponibili per la configurazione, la programmazione, la diagnostica e la visualizzazione.

Pronto per Process 4.0
Si tratta di dati: in passato, i dati tecnici dal campo arrivavano ai livelli di controllo nella migliore delle ipotesi; adesso tutto è cambiato. Grazie alla moderna tecnologia informatica, le informazioni più importanti della produzione non sono più limitate alla classica piramide dell'automazione, ma sono ora disponibili in qualsiasi momento e luogo. Tuttavia, le condizioni tecniche devono essere giuste per questo. I controller PFC WAGO sono dotati di connettività cloud e trasferiscono i dati sul cloud WAGO o su qualsiasi altro broker MQTT. È disponibile inoltre la connettività OPC UA.
Alberto Poli - WAGO ELETTRONICA - https://www.wago.com/it
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 16 novembre 2022
News

Energia: 250 milioni dal Mase per Partenariato su Transizione Energetica Giusta

Con un finanziamento di 250 milioni di euro nei prossimi cinque anni, a valere sul Fondo Italiano per il Clima e in crediti concessionali, il...

Nuovi Micro Data Center Rittal RiMatrix. Un bundle efficiente per una maggiore velocità

Sono compatti, potenti e perfetti per ospitare hardware IT. I micro data center Rittal RiMatrix, con i relativi componenti OT come rack,...

Edison e Chiron Energy firmano un PPA di lungo termine per il supporto allo sviluppo di impianti fotovoltaici nel Nord Italia

Gli impianti entreranno in esercizio nella prima metà del 2023 e complessivamente produrranno circa 45 GWh annui, in grado di coprire il fabbisogno...

Snam: emesso con successo il primo EU Taxonomy-Aligned Transition Bond da 300 milioni di euro con cedola pari a 3,375%

Snam S.p.A. (rating Baa2 per Moody's, BBB+ per S&P e BBB+ per Fitch) ha concluso con successo l'emissione del suo primo EU Taxonomy-Aligned Transition...

LU-VE GROUP: prima a ottenere la certificazione EUROVENT per i gas cooler a CO2

LU-VE Group è stata la prima azienda del programma Eurovent a ottenere la certificazione per i gas cooler a CO2 commercializzati con i brand LU-VE...

Cremona, fiere zootecniche internazionali: l'agricoltura alla prova del nuovo decreto biometano

Nuovi investimenti e nuove opportunità di sviluppo per le aziende agricole grazie alle misure del PNRR, un focus sul decreto biometano e sulle...

GOL - La digitalizzazione del service

GOL è un gestionale CMMS che permette di gestire l'intero ciclo manutentivo. Nel video viene rappresentata la gestione di una chiamata per guasto.

Air Liquide e TotalEnergies innovano per produrre idrogeno rinnovabile e a basse emissioni di carbonio sulla piattaforma "zero-crude" di Grandpuits

Air Liquide e TotalEnergies stanno innovando, nell'ambito della riconversione in una bioraffineria del sito di TotalEnergies a Grandpuits, per...

BASF e G-Philos rafforzano la cooperazione sui sistemi di accumulo fissi per progetti di energia rinnovabile

- I due partner offrono batterie NAS® per sistemi di accumulo stazionari ad alta potenza e lunga durata, abbinate a sistemi di conversione di potenza...

SKF migliora la sua presenza in Asia

Investimenti per un totale di 1,25 miliardi di corone svedesi per aumentare l'offerta e la competitività in Cina, in India e nel Sud-Est asiatico-...

Focus materie prime, Anima Confindustria "Prezzi materiali in calo, ma contingenze negative continuano a preoccupare la meccanica"

Secondo le analisi dell'osservatorio Anima, coordinate dal prof. Achille Fornasini, se la spirale di incertezza internazionale dovesse peggiorare,...