News

Eni conferma la conversione della raffineria di Livorno in bioraffineria

in collaborazione con mcTER News

Eni conferma la decisione di realizzare la terza bioraffineria in Italia a Livorno. Il progetto, annunciato nell'ottobre 2022 e per il quale è stata presentata istanza di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) nel novembre 2022, è in attesa del completamento delle autorizzazioni e prevede la costruzione di tre nuovi impianti per la produzione di biocarburanti idrogenati: un'unità di pretrattamento delle cariche biogeniche, un impianto Ecofining? da 500mila tonnellate/anno e un impianto per la produzione di idrogeno da gas metano. La conversione del sito industriale di Livorno, sul modello di quanto già realizzato nel 2014 a Porto Marghera e nel 2019 a Gela, conferma la strategia di decarbonizzazione di Eni volta a traguardare la neutralità carbonica entro il 2050 e ad aumentare la capacità di bioraffinazione dagli attuali 1,65 milioni di tonnellate/anno agli oltre 5 entro il 2030.

In linea con la decisione strategica di convertire la raffineria di Livorno, che consentirà di assicurare un futuro produttivo e occupazionale al sito, Eni ha interrotto le importazioni di greggio e ha conseguentemente avviato la fermata delle linee produttive lubrificanti e dell'impianto Topping. La distribuzione di carburanti sul territorio sarà garantita dall'importazione di prodotti finiti e semilavorati.

Le aree dove sono previsti i tre nuovi impianti per la bioraffinazione sono già cantierizzate per i lavori preparatori e l'avvio della costruzione è previsto dopo l'ottenimento dell'autorizzazione di legge, con completamento e avvio entro il 2026.

Gli impianti saranno in grado di trattare diversi tipi di cariche biogeniche, prevalentemente scarti e residui di origine vegetale, per produrre HVO diesel, HVO nafta e bio-GPL. Eni, tramite Enilive, è il secondo produttore di biocarburanti idrogenati (HVO) in Europa e il terzo a livello mondiale.

La strategia di crescita è trainata dalla crescente domanda in Europa e in Italia di biocarburanti per la mobilità, sia per gli obiettivi di riduzione delle emissioni previsti dalla RED III di recente approvazione (Renewable Energy Directive), sia per gli obblighi di immissione al consumo di biocarburanti in purezza definiti dalla normativa italiana. A livello globale, le stime prevedono che la domanda di biocarburanti idrogenati aumenterà del 65% nel periodo 2024-2028*.

*Report IEA Renewables 2023, Main Case, Analysis and forecast to 2028
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 30 gennaio 2024
News

Energia: ENEA guida l'efficienza nelle imprese in Europa

ENEA coordinerà dieci agenzie dell'energia di altrettanti Paesi UE per fornire supporto a istituzioni, industrie e imprese nel processo di attuazione...

I leader dell'UE siglano un accordo provvisorio sul pionieristico quadro di certificazione per la rimozione del carbonio

Bruxelles - Le istituzioni dell'UE hanno raggiunto oggi un accordo politico provvisorio su un regolamento che istituisce un quadro di certificazione...

VIII White Paper di Repower: il 2024 anno cruciale per la mobilità sostenibile e i veicoli elettrici, tra ostacoli, consapevolezza e innovazione

Il White Paper di Repower, giunto all'ottava edizione, fotografa il settore della mobilità sostenibile, le sue prospettive, le innovazioni che lo...

Come evitare il fermo macchina attraverso un approccio di sistema

Nell'ultimo periodo si sta diffondendo in Italia e nel mondo una tecnica particolarmente interessante, ideata non solo per individuare per tempo un...

Un centro di alta formazione nell'accordo Siemens e Università degli Studi dell'Aquila

L'accordo di collaborazione tra Siemens e UnivAQ è stato presentato oggi durante il workshop "Siemens SCE TEST CENTER: un'opportunità per gli...

60 anni di Immergas

Una sola candelina sulla grande torta per 60 anni di storia. Immergas ha celebrato nel suo principale polo produttivo a Lentigione di Brescello il...

L'efficienza energetica a portata di mano.

ENOGIA risponde alle grandi sfide della transizione ecologica ed energetica grazie alla sua tecnologia unica e brevettata di microturbine compatte,...

La soluzione robotizzata avanzata Finishing Cell 01

La FC 01 è una soluzione robotizzata avanzata che permette di eseguire operazioni di finitura su fusioni di medie-piccole dimensioni. Il sistema è...

TERNA: nel 2023 autorizzate infrastrutture per oltre tre miliardi di euro di investimenti

Nuovo record per Terna: +20% rispetto al valore complessivo del 2022; tra i principali interventi autorizzati nel 2023 il ramo ovest del Tyrrhenian...

Accordo in Europa per lo stoccaggio di idrogeno su larga scala

Firmato il primo accordo in Europa per lo stoccaggio di idrogeno su larga scala con la società olandese di infrastrutture energetiche Gasunie - un...

Strumentazione Rittmeyer

Strumenti di misura ad alta precisione per applicazioni di controllo dell'energia idroelettrica e dell'acqua