News

Hera: dagli alberi alle rinnovabili, tutte le iniziative verdi

In attesa della Giornata Mondiale della Terra in programma il 22 aprile, Hera fa il punto suoi progetti portati avanti: piantati 3.500 nuovi alberi, rinnovabili al 100% entro il 2023, e riutilizzo delle aree già urbanizzate per le opere di rete. Il 22 aprile sarà Giornata Mondiale della Terra. In attesa dell'evento, Hera fa il punto sulle iniziative portate avanti fino ad oggi per contribuire alla creazione di un "sistema verde", capace di salvaguardare il pianeta e promuovere maggiore responsabilità. Tra esse spiccano i progetti volti a sensibilizzare i clienti all'adesione alla bolletta elettronica ("Elimina la bolletta, regala un albero") e al maggiore ricorso alle stazioni ecologiche, nell'ambito dei quali sono stati piantati 3.500 nuovi alberi destinati a contesti urbani. "Dietro ogni nuova pianta - spiega Hera in una nota - c'è la decisione di aderire a un progetto vantaggioso per l'ambiente".

Nel 2020, in diversi comuni è proseguita l'iniziativa "Più alberi in città", svolta in collaborazione con alcune amministrazioni, per avviare un progetto di forestazione urbana legata ai conferimenti in stazione ecologica. Hera ha, così, donato un albero ogni 50 nuovi utenti domestici che hanno portato i propri rifiuti a questi impianti. "Ogni albero - ricorda la società - è in grado di catturare annualmente circa 100 kg di CO2. Complessivamente, quindi, i 3.500 'alberi Hera' catturano annualmente circa 350 tonnellate di CO2".

L'iniziativa contribuisce dunque a mitigare gli effetti negativi causati dal cambiamento climatico così come previsto dall'Agenda Onu 2030 che promuove anche l'approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili. Un settore in cui Hera partecipa con diverse attività. Nel 2020 i consumi di energia elettrica complessivi del gruppo sono stati coperti per l'83% da energia proveniente da fonti rinnovabili certificate. Entro il 2023, la società prevede di giungere all'uso di energia elettrica rinnovabile per il 100% dei consumi.

La società è inoltre impegnata nella salvaguardia e nella tutela del suolo, individuando "soluzioni tecniche che contemplino il riutilizzo di aree già urbanizzate e la conservazione del contesto naturale delle superfici su cui si interviene, in linea con gli obiettivi dell'Agenda ONU 2030". Sotto il profilo pratico, nel 2020 le opere di rete e di impianti concluse hanno previsto un utilizzo di suolo per oltre 320 mila mq, di cui circa l'87% ha riguardato suolo già occupato da infrastrutture esistenti (circa 278 mila mq). Da oggi al 2024, la società stima di riutilizzare circa 256 mila mq di suolo nella progettazione di infrastrutture, ovvero il 66% del suolo totale coinvolto da nuove progettazioni.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 21 aprile 2021
News

Energia: comunità energetiche, da ENEA soluzioni e modelli innovativi

Promuovere modelli innovativi e replicabili di gestione delle comunità energetiche attraverso strumenti hi-tech, nuove collaborazioni con enti locali...

Salute e sicurezza sul lavoro, siglata la collaborazione tra Inail e ANIMA

Anima Confindustria e Inail hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per lo sviluppo di attività congiunte per la tutela della salute e della...

Misuratori di portata: quale scegliere?

Sul mercato sono disponibili molti modelli di misuratori di portata che si avvalgono di tecnologie di misurazione diverse, in risposta alla crescente...

Primo trimestre 2021: segno più per tutti i comparti

L'indagine statistica di Assoclima relativa al primo trimestre 2021 evidenzia risultati più che soddisfacenti per la maggior parte dei prodotti sia...

Premio di Laurea GB Ferrari: ABB, in collaborazione con Università di Genova, premia talento e visione del futuro

ABB, in collaborazione con l'Università di Genova, dà il via alla quarta edizione del Premio di Laurea GB Ferrari. Un riconoscimento, del valore...

La comunicazione interna di E.ON: un'interessante case study per gli studenti dello IULM

Come spesso ricordiamo, E.ON non mira ad essere solo un fornitore di energia ma anche una forza pulsante il cui obiettivo è creare un futuro...

Agatos sviluppa un nuovo impianto a biometano nell'alto Lazio

Agatos SPA acquisisce un veicolo societario titolare di un preliminare per l'acquisizione di un sito idoneo nell'alto Lazio con il quale...

Nuovo regolamento europeo sull'Artificial Intelligence

Il nuovo quadro normativo sull'Intelligenza Artificiale (AI), presentato da Margrethe Vestager, Vicepresidente della Commissione Europea, sarà...

Finiture: la scelta migliore per firmare la casa

Tra colori, materiali e design, sono tante le opzioni da considerare per rendere la propria abitazione su misura. Sui muri, le placche elettriche...

Nuova normativa europea per i prodotti dual-use

L'Unione Europea il 10 maggio 2021 ha aggiornato la legislazione circa le esportazioni di beni e tecnologie cosiddetti "dual-use", ed in particolare,...

A SAVE 2021 protagonisti anche i Cobot - Torna in ottobre l'evento fisico, le sessioni verticali diventano ibride

Torna finalmente SAVE, Mostra Convegno delle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori in programma il 27 e 28...