Non sei registrato? Registrati subito cliccando QUI! E goditi tutte le funzionalita' del sito!


Vai al contenuto



Foto

Riparazione Alimentatore Switching D'Epoca...


  • Per cortesia connettiti per rispondere
40 risposte a questa discussione

#1 asbestomolesto

asbestomolesto

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 61 messaggi

Inviato 31 maggio 2013 - 17:27

Salve,

si tratta di questo transistor NPN:

Immagine inserita

Si tratta di Q1 e Q2 dello schema elettrico che si trova a questa immagine:

http://zaverio.com/~...RITER/decw1.png

E' l'alimentatore di una telescrivente DECWRITER III del nostro Museo... tirerebbe fuori, se funzionasse, +24V, -24V, +12V, -12V, +5V... non riesco a trovare nessun dato su queso transistor, che nell'elenco componenti e' identificato anche come "NPN S1325 15" :(

Qualcuno sa aiutarmi? :(

Grazie in anticipo!
Gabriele

#2 Livio Orsini

Livio Orsini

    esperto in "Controllo e Regolazione"

  • Moderatori
  • 31695 messaggi

Inviato 31 maggio 2013 - 17:49

Dovrebbe andar bene anche un transistor più recente. Se la frequenza di commutazione non supera il khz forse può andar bene anche il vecchio 2n3055.

Ciao Livio

le informazioni utili e i documenti tecnici, in Didattica
le domande più frequenti Discussioni importanti
i nostri video corsi gratuiti in I video di PLC Forum


#3 gabri-z

gabri-z

    Utente con >400 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 591 messaggi

Inviato 31 maggio 2013 - 20:53

Buona sera a tutti !
Purtroppo è facile che superi il kHz, ma, per quanto costa ''il vecchio'' ,vale fare una prova. Attenzione invece alla UCE-max . Io non riesco a vedere il valore delle Uin ma i C1, C2 sono a 200V !

#4 asbestomolesto

asbestomolesto

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 61 messaggi

Inviato 31 maggio 2013 - 21:01

Se non erro e' 70 KHz. L'alimentatore in questione ha dei problemi che non riesco a risolvere, forse apro un nuovo thread apposito... mi serve aiuto :(

#5 asbestomolesto

asbestomolesto

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 61 messaggi

Inviato 31 maggio 2013 - 22:04

Salve a tutti,

sono alle prese con l'alimentatore di un terminale Digital Decwriter III del nostro Museo dell'Informatica Funzionante :smile: questo tirava fuori +5V, +12V, -12V per la logica, e +24V, -24V per i 2 motori di avanzamento carta e testina di scrittura. E' un terminale del 1980, 132 colonne, veniva usato su grossi computer come quello dietro di esso, in foto (un VAX 11/780):

Immagine inserita

Insomma, un bel giorno ha smesso di funzionare.

Una foto dell'alimentatore e' qui:

Immagine inserita

(foto alta risoluzione qui: http://zaverio.com/~...WRITER/ali1.JPG)

I suoi schemi elettrici sono nella cartella http://zaverio.com/~.../lab/DECWRITER/

Il problema: In uscita ho +5V corretto, ma al posto di +-24V ho solamente +-4.7 volt circa. :(


Nell'ordine, ho effettuato i seguenti interventi:

- controllo/sostituzione di TUTTI i condensatori elettrolitici: a posto!

- controllo di TUTTI i diodi: a posto
- controllo di TUTTI i transistor: a posto!

- controllo delle resistenze/fusibili R4 e R9, da 1 Ohm 2W (vedi schema http://zaverio.com/~...RITER/decw1.jpg: sane!

- Varie resistenze da 100 ohm etc.: sane!

Ho sostituito LM339: niente da fare! stesso problema permanente.

Da schema decw1.jpg di cui sopra, misuro:

- al secondario di T1, pin 3 e 4, circa 31Vac (ma a che frequenza, mi chiedo? sara' misura affidabile? FORSE NO(1)), mentre sui pin di D7 (il simil-transistor contenente due diodi a catodo comune, IR 92-0350, indicato sullo schema elettrico come R714X) misuro, tra catodo ed anodi, circa 15.6V

Dovrei avere sti 24 volt gia' li, ai capi del condensatore C5! Invece sono solo 4.5 volt circa. Penso che il problema possa essere D7 anche se, misurato con un tester per semiconduttori, viene riconosciuto come funzionante!

Allora provo a cambiarlo, metendo al posto di D7 e D8 (che sono gli R714X, il cui datasheet e' http://pdf1.alldatas...SEMI/R714X.html) una coppia di MBR3045, 2 diodi a catodo comune pero' skottky, e qui spero di non aver fatto una cappellata, sono 30A 45V...

cappellata forse fatta, perche'

- brucia il fusibile di ingresso della 220V,
- bruciano le 2 resistenze/fusibili da 1 ohm/2W R4 ed R9
- bruciano anche i 2 transistor, Q1 e Q2 !!!

:wallbash: E le bestemmie volano alte e fortissime...

A questo punto sono fermo.

Studio lo schema. Ci sono dei "consensi" all'avviamento del pwm, almeno credo, che vengono gestiti da LM339. C'e' un LM556 che sinceramente non ho capito a cosa serve. Poi c'e' il PWM, 3524, che ho studiato ora per bene via datasheet; dai valori di R e C sui pin 6 e 7 vedo che oscilla a circa 70 KHz e pilota... il primario di T1, tramite i pin 5 e 6 del trasformatore T2 ed i tramsistor Q1 e Q2 di cui sopra...

(1) probabilmente quindi, trattandosi di segnale in uscita da PWM, sul secondario, pin 3 e 4, avrei dovuto misurare l'ampiezza con un oscilloscopio, non col tester! :( Ho misurato 31 volt che sono in realta' una misura completamente sballata? Errore banale ed idiota? :(

Ora, non riesco a trovare nulla su questi transistor Q1 e Q2 di cui ho scritto in un altro messaggio precedente: il transistor e' questo

Immagine inserita

e non sembra esserci NIENTE su web; l'elenco componenti (che non ho allegato) lo descrive come "NPN 100W S1325 15" :(

I problemi ora sono:

- Con cosa sostituisco le "Resistenze/fusibili" da 1 Ohm 2W? Sono queste:

Immagine inserita

- Con cosa sostituisco i transistor Q1 e Q2, di cui non trovo alcun datasheet in giro? :(

- Come risolvo il problema di far funzionare questo MALEDETTO alimentatore? :(

Scusate per la lunghezza del messaggio... spero vivamente che qualcuno possa aiutarmi a riportare in vita questo pezzo di storia dell'informatica!
:worthy:

Gabriele

#6 Riccardo Ottaviucci

Riccardo Ottaviucci

    Sezione elettrodomestici e TV

  • Moderatore Forum TV
  • 33536 messaggi

Inviato 31 maggio 2013 - 23:13

ne avevo una della dataroyal o dataproducts dove lavoro,ma chissà dov'è finita :huh:

ciao , Riccardo

 

Hai consultato la sezione Didattica? Troverai tantissimi utili informazioni e documenti tecnici.
Nella sezione Discussioni importanti importanti troverai le domande più frequenti che vengono inserite nel forum.
Nella sezione Video di PLC Forum troverai numerosi video-corsi gratuiti.
Come si allega un'immagine o una foto ? Leggi qui oppure    Guarda questo video
Come si fa la prova lampada? Leggi qui


#7 Livio Orsini

Livio Orsini

    esperto in "Controllo e Regolazione"

  • Moderatori
  • 31695 messaggi

Inviato 01 giugno 2013 - 07:27

Ho riunito le discussioni.

Messaggio modificato da Livio Orsini, 01 giugno 2013 - 07:35

Ciao Livio

le informazioni utili e i documenti tecnici, in Didattica
le domande più frequenti Discussioni importanti
i nostri video corsi gratuiti in I video di PLC Forum


#8 Riccardo Ottaviucci

Riccardo Ottaviucci

    Sezione elettrodomestici e TV

  • Moderatore Forum TV
  • 33536 messaggi

Inviato 02 giugno 2013 - 09:56

i difetti di quegli alimentatori,se non trovi transistor in corto,erano i condensatori elettrolitici sul lato primario essiccati,e tali da non farlo partire


ciao , Riccardo

 

Hai consultato la sezione Didattica? Troverai tantissimi utili informazioni e documenti tecnici.
Nella sezione Discussioni importanti importanti troverai le domande più frequenti che vengono inserite nel forum.
Nella sezione Video di PLC Forum troverai numerosi video-corsi gratuiti.
Come si allega un'immagine o una foto ? Leggi qui oppure    Guarda questo video
Come si fa la prova lampada? Leggi qui


#9 tesla88

tesla88

    Utente con >3200 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4505 messaggi

Inviato 02 giugno 2013 - 10:01

Il transistor potrebbe essere un 2SC1325 ?  



#10 Riccardo Ottaviucci

Riccardo Ottaviucci

    Sezione elettrodomestici e TV

  • Moderatore Forum TV
  • 33536 messaggi

Inviato 02 giugno 2013 - 10:38

io usavo questa Digital LA100

la100digital.jpg
poi quando si ruppe la sostituii con un pc dos ed un interfaccia RS232-TTY a loop di corrente


ciao , Riccardo

 

Hai consultato la sezione Didattica? Troverai tantissimi utili informazioni e documenti tecnici.
Nella sezione Discussioni importanti importanti troverai le domande più frequenti che vengono inserite nel forum.
Nella sezione Video di PLC Forum troverai numerosi video-corsi gratuiti.
Come si allega un'immagine o una foto ? Leggi qui oppure    Guarda questo video
Come si fa la prova lampada? Leggi qui


#11 asbestomolesto

asbestomolesto

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 61 messaggi

Inviato 02 giugno 2013 - 17:33

I condensatori, come gia' detto, sono stati tutti sostituiti e/o testati, sono perfetti e nuovi... per il transistor, non saprei proprio :( E' per questo che chiedo aiuto... lo scopo e' restaurare il pezzo, non sostituirlo con qualcos'altro, a livello museale non avrebbe senso :( 


ps per la discussione non sarebbe stato meglio spostare in cima il messaggio che descrive il problema sul terminale? Cosi' si capisce poco e niente :( 



#12 tesla88

tesla88

    Utente con >3200 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4505 messaggi

Inviato 03 giugno 2013 - 09:49

 

 

 per il transistor, non saprei proprio

 

Il transistor potrebbe essere un 2SC1325



#13 asbestomolesto

asbestomolesto

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 61 messaggi

Inviato 03 giugno 2013 - 11:18

Sembrerebbe di si, le caratteristiche lo rendono adatto ad un utilizzo del genere... o sbaglio? 



#14 Livio Orsini

Livio Orsini

    esperto in "Controllo e Regolazione"

  • Moderatori
  • 31695 messaggi

Inviato 03 giugno 2013 - 11:32

ps per la discussione non sarebbe stato meglio spostare in cima il messaggio che descrive il problema sul terminale? Cosi' si capisce poco e niente

 

Se tu avessi evitato di aprire una seconda discussione non ci sarebbero stati problemi; mi avresti evitato anche la perdita di tempo per riunire le due discussioni!


Ciao Livio

le informazioni utili e i documenti tecnici, in Didattica
le domande più frequenti Discussioni importanti
i nostri video corsi gratuiti in I video di PLC Forum


#15 asbestomolesto

asbestomolesto

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 61 messaggi

Inviato 03 giugno 2013 - 12:44

E' da quando frequento questo forum che le discussioni mi vengono sempre spostate/cambiate... beh, a me sembrava ovvio: una domanda era relativa ad un solo transistor, l'altra e' relativa ad un problema molto piu' complicato, un intero alimentatore da sistemare :( Mi spiace, non capiro' mai la cosa giusta da fare, non so perche' ma ogni volta sbaglio e mi trovo discussioni spostate :(



#16 tesla88

tesla88

    Utente con >3200 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4505 messaggi

Inviato 03 giugno 2013 - 13:52

Va beh dai , Livio non l'ha scritto certo per cattiveria . Il transistor fa parte di quell'alimentatore , se non si fosse guastato l'alimentatore , mica ti sarebbe importato sapere che transistor era no ? Quindi le 2 cose sono legate , e giustamente le 2 discussioni son state unite , e ora capisco perchè non trovavo logica la sequenza dei messaggi.

 

Ad ogni modo con "NPN 100W S1325 15" l'unica cosa che mi sembra possa essere è un 2sc1325 ... il 15 finale potrebbe essere l'hfe , prova a vedere se riesci a reperirli , altrimenti serve qualcosa di simile... forse anche dei finali di riga potrebbero andare , ma meglio trovare gli originali.

Dopodiché direi che prima di montarli e dare tensione c'è da capire perchè son saltati dopo che hai messo i diodi ... hai collegato correttamente A K ? inoltre tieni presente che vanno "raffreddati" e che il contenitore metallico è collegato a K... inoltre gli originali (e credo sia una possibile ragione di moria) reggono 400V di tensione inversa , gli MBR ne reggono 45  :o  :wacko:

Io cercherei anche per i diodi gli orignali , oppure verifica quelli che c'erano montati , per me son buoni ...di solito i diodi vanno in corto , difficile che vadano in apertura.



#17 asbestomolesto

asbestomolesto

    Utente con >60 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStelletta
  • 61 messaggi

Inviato 03 giugno 2013 - 14:29

(nessuna lamentela su cattiveria o altro, sono proprio io che non riesco a centrare i forum! :whistling:  Anzi, meno male che c'e' chi corregge i miei errori :P  )

 

I diodi MBR pero' non sono saltati, sono tutt'ora perfetti e funzionanti, e' questo che mi lascia davvero esterrefatto! :( E non capisco cosa c'entrino loro, che sono sui secondari di T1, col far saltare i transistor sul primario di T1!  :blink:

 

E' saltato il fusibile di rete da 6A, le due resistenze/fusibili R9 ed R4, ed i 2 transistor! Come e' possibile?  :toobad:

 

Inoltre: qualcuno intuisce a cosa possa servire l'LM556? Il segnale che esce da lui (DC LO) va ad altre schede di logica, dovrebbe essere (almeno credo) qualcosa di non relativo al gruppo alimentazione... sbaglio?

 

Grazie a tutti!  :worthy:

 

 

 

Ho trovato che BU208A sembra essere un valido sostituto per questi transistor 2SC1325, per i doppi diodi rimonto quelli originali e non appena reperisco i BU208A rifaccio qualche prova...



#18 Livio Orsini

Livio Orsini

    esperto in "Controllo e Regolazione"

  • Moderatori
  • 31695 messaggi

Inviato 03 giugno 2013 - 16:16

BU208, se ricordo bene è un transistor da 1kV di Vce, lo usavo per gli alimentatori SMPS direttamente da rete dei TVColor anni '70.


Ciao Livio

le informazioni utili e i documenti tecnici, in Didattica
le domande più frequenti Discussioni importanti
i nostri video corsi gratuiti in I video di PLC Forum


#19 tesla88

tesla88

    Utente con >3200 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4505 messaggi

Inviato 03 giugno 2013 - 17:24

 

 

per i doppi diodi rimonto quelli originali

 Dopo aver controllato che siano OK ...

 

Puoi fare una cosa in ogni caso , l'alimentatore va provato senza carico se possibile , interponi sulla 230V (in serie ) una lampada a filamento da 100W , in caso di problemi dovrebbe salvare i transistor...



#20 ludo69

ludo69

    Utente con >400 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 491 messaggi

Inviato 04 giugno 2013 - 10:19

Ciao, un paio di cose....

innanzi tutto i condensatori lato 220 raddrizzato (totale 800uF 400V caricati a 310V...) stipano un'energia che da sola, in caso di problemi, è in grado di farti esplodere qualsisi transistor..... quindi non solo lampada da 100W in serie al 220, ma anche togliere i condensatori da 1600uF 200V e sostituirli per le prove con un unico condensatore da 22....47uF400V.

 

Scusa ma devo tirarti le oriecchie, vediamo se ho capito bene:

Hai per le mani (ovvero ne sei responsabile) un pezzo raro da museo che và in avaria nel sistema di alimentazione a commutazione, ovvero quel circuito ad anello chiuso che manipola tensioni correnti e potenze potenzialmente distruttive per l'intero apparecchio, vai con un tester ed in base alle letture di un'ago su un sistema che lavora a decine di KHz pur non avendo idea su quale componente sia difettoso, quale comportamento reale stia avendo la macchina, quale comportamento (dinamicamente parlando) dovrebbe avere il tutto..... sostituisci a casaccio (dai, col senno di poi...) un paio di cose e maledici qualcuno diverso da te che qualcosa và storto?

Perdonami questa doccia fredda, ma se te l'ho fatta è solo per spronarti a prendere questo lavoro di riparazione con la serietà ed il rigore che la situazione impone, sia per la rognosità di dover riparare un alimentatore a commutazione, sia per l'irreperibilità (o quasi) dei pezzi originali, visto che degli equivalenti sminuirebbero almeno in tecnica parte il valore espositivo della macchina tanto da far nascere la domanda: esporre un oggetto non funzionante ma completamente originale o ripararlo ed esporlo funzionante ma NON completamente originale?

Se intendi realmente ripararlo temo che dovrai in prima persona (o altrimenti portarlo a qualcuno che) armarti di trasformatore di isolamento, oscilloscopio, carichi per le uscite.... insomma và riparato in un laboratorio attrezzato, io non ho mai visto McGuyver riparare un alimentatore a commutazione del genere.....

 

Indispensabile è anche lo studio di analisi del circuito e della sua tipo/topologia anche in base ai datas. (ove trovabili) dei semiconduttori/integrati utilizzati....


Messaggio modificato da ludo69, 04 giugno 2013 - 10:23