Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
palebbi

Lampadario con doppia accensione

Recommended Posts

palebbi

Sto valutando la possibilità di acquistare un nuovo lampadario. La stanza dove andrebbe collocato ha l'impianto per la doppia illuminazione, per cui con un interruttore accendo solo una parte delle lampadine, con l'altro un altra parte ed accesi assieme si illuminano tutte.

Dato che vorrei mantenere tale sistema, mi occorre sapere se il lampadario che andrò ad acquistare dovrà essere predisposto per la doppia illuminazione o se dev'essere adattato in un secondo momento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marcello Mazzola

questa cosa potrà dirtela solo il venditore che ti darà il lampadario...nel tuo punto luce dove installerai il lampadario dovrai avere un filo giallo/verde, un blu comune, e 2 fili colorati che ti faranno l'accensione del primo gruppo di lampadine e del secondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
palebbi
2 minuti fa, Marcello Mazzola scrisse:

questa cosa potrà dirtela solo il venditore che ti darà il lampadario...nel tuo punto luce dove installerai il lampadario dovrai avere un filo giallo/verde, un blu comune, e 2 fili colorati che ti faranno l'accensione del primo gruppo di lampadine e del secondo.

Il venditore…manco sa cosa sia la doppia illuminazione!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo

Ciao,

Ambedue le cose. Sicuramente con una modifica avresti più scelta nell'acquisto dei lampadari.

Bisogna però capirne la fattibilità.. se ad esempio é una semplice plafoniera con all'interno una doppia lampada E27 la cosa é molto semplice; se é un lampadario, deve avere 2 lampadine o multipli di 2 per una illuminazione simmetrica e bisogna vedere come far passare un cavo aggiuntivo all'interno del lampadario da modificare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cialtrone

Non mi pare di aver visto in commercio lampadari a due circuiti.

La modifica da apportare per trasformare un lampadario in doppia accensione è concettualmente banale, ma in pratica potrebbe presentare qualche difficoltà.

Mi spiego meglio.

Prendiamo ad esempio un lampadario con 5 lampadine a 230 volt (tralasciamo i lampadari con trasformatore che sono un discorso a parte).

ad ognuna delle 5 lampadine arrivano 2 fili, diciamo un blu ed un marrone. I 5 fili blu si uniranno in qualche punto all'interno del lampadario e da lì partirà un filo blu che uscirà per essere collegato al filo che penzola dal soffitto. Lo stesso vale per i 5 fili marrone.

La modifica consiste nell'accedere al punto dove i 5 fili marrone si uniscono, scollegarne 2 e quindi collegarli assieme ad un terzo filo (diciamo nero) che uscirà dal lampadario per collegarsi al terzo filo che penzola dal soffitto (non quello gialloverde, mi raccomando!)

In questo modo quando sarà data tensione al filo marrone si accenderanno solo le 3 lampadine ad esso collegate, mentre le altre 2 si accenderanno solo dando tensione al filo nero.

I problemi possono insorgere per la mancanza di accesso al punto in cui i vari fili si congiungono oppure se non c'è la possibilità di far uscire dal lampadario il filo aggiuntivo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
palebbi
5 ore fa, Cialtrone scrisse:

Non mi pare di aver visto in commercio lampadari a due circuiti.

La modifica da apportare per trasformare un lampadario in doppia accensione è concettualmente banale, ma in pratica potrebbe presentare qualche difficoltà.

......................

......................

I problemi possono insorgere per la mancanza di accesso al punto in cui i vari fili si congiungono oppure se non c'è la possibilità di far uscire dal lampadario il filo aggiuntivo.

 

 

Io ne avevo uno che aveva la doppia accensione...poi non so se perchè uscito di fabbrica così o se perchè modificato (avevo due anni quado venne comprato). Le modifiche preferisco affidarle ad un elettricista...anche perchè non è così comodo operare sui cavi da quello che ho visto. Per ora non ho comprato nulla, costando sui 300€ ci voglio pensare su un attimo.

Per la precisione il lampadario è quasi analogo a questo cambia solo leggermente la forma. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo

Effettivamente non escono di fabbrica con doppia accensione.. ma dimmerabili.

Un lampadario con doppia accensione avrebbe delle zone buie con una singola accensione.. e si noterebbero sopratutto se le lampadine vanno ad illuminare i cristalli di vetro attorno.

Su di una plafoniera in vetro satinato questo si nota poco.

 

Con la dimmerazione non verrebbe limitata l'attenuazione luminosa su 2 livelli, ma la regolazione sarebbe molto più ampia.

 

Affidare la modifica ad un esterno e non una modifica "homemade" comporta dei costi.. forse con lo stesso costo o poco di più avresti una dimmerazione piena del lampadario .. e da acceso o dimmerato non avresti zone buie nel lampadario di cristallo (o effetto lampadina bruciata).

 

Edited by Gionatan Toldo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cialtrone

 

il 22/11/2018 at 13:41 , palebbi scrisse:

Dato che vorrei mantenere tale sistema, mi occorre sapere se il lampadario che andrò ad acquistare dovrà essere predisposto per la doppia illuminazione o se dev'essere adattato in un secondo momento.

Io ho cercato di chiarire cosa comporta modificare un lampadario, non chi lo deve fare. Penso che con queste informazioni si possa fare un acquisto più mirato. Ad oggi, con le lampade a led non ha più molto senso suddividere le accensioni per risparmiare elettricità, per abbassare l'intensità  della luce il discorso è diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Carlo Albinoni

Qualche decennio fa era la normalità. Esistevano anche i commutatori rotanti per una o due accensioni con un unico comando.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
6 ore fa, Gionatan Toldo scrisse:

Effettivamente non escono di fabbrica con doppia accensione.. ma dimmerabili.

Adesso!

Qualche decennio fa era ordinaria amministrazione, come lo era la presenza del commutatore all'ingresso della stanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilsolitario

Solitamente chi produce lampadari con doppia o tripla accensione ( ormai pochi e costosi) lo specifica.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
palebbi
1 ora fa, ilsolitario scrisse:

Solitamente chi produce lampadari con doppia o tripla accensione ( ormai pochi e costosi) lo specifica.. 

Non è a doppia accensione, ma la modifica me a farà l'elettricista. Per le lampadine tengo quelle che danno in dotazione col lampadario quelle alogene tipo G9 con potenza 40W e consumo 26. Essendo 9, comprarle tutte e 9 a led sarebbe stato un pelino costoso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...