Jump to content
PLC Forum


deserteagle

Problema IMPIANTO videocitofonico URMET 2 voice

Recommended Posts

deserteagle

Buongiorno, sono qui a chiedere info per un problema su un impianto URMET 2 voice che non mi era mai capitato prima, che mi sta davvero affliggendo e che la stessa assistenza autorizzata non ha ancora trovato soluzione

 

IMPIANTO NUOVO messo in servizio fine gennaio 2019

Sinthesi Steel, 4 utenze, 1 pulsantiera da esterno con tettuccio,  2 serrature  (nessun videocitofono in parallelo) 

 

MATERIALI (su base di schema e ordine richiesto alla stessa Urmet) :

 

1 pulsantiera esterna 3 moduli

1 modulo telecamera 

1 modulo parlascolto con due pulsanti 

1 modulo due pulsanti aggiuntivo con scheda di connessione separata 

3 videocitofoni vivavoce (MIRO) in uso nelle abitazioni private dello stabile 

1 videocitofono con cornetta (MIRO 1750/1) in uso nello studio medico dello stabile 

1 decodifica speciale 

1 alimentatore 

1 dispositivo di protezione contro gli sbalzi di tensione 

2 derivatori 

 

L'impianto è alimentato da cavetti telefonici (schermati  ad 1 coppia ). Il tratto più lungo, circa 32 metri è il bus  pulsantiera/alimentatore e solo su questo tratto ci sono due giunture (saldate una di fronte all'altra per evitare induttanze generate dalle classiche legature alla "elettricista"), tutti gli altri collegamenti sono interi.

I cavi passano all'interno di cassette elettriche.  L'immagine video è perfettamente nitida e priva di ogni disturbo 

 

Il quadro con alimentatore e decodifica si trovano nelle vicinanze di una batteria per fotovoltaico Tesla. 

L'impianto elettrico dello stabile è corredato di impianto fotovoltaico 

Gli inverter distano circa 15 metri dalla batteria Tesla e dal quadro videocitofoni 

La tensione di rete è stabile e costante 230vac (monitorata 1 settimana con datalogger) 

 

L'impianto vede:

 

al piano terra un derivatore in/out a cui è collegato :

2 videocitofoni (un miro vivavoce e il 1750/1 nello studio medico) 

1 decodifica speciale per aprire una seconda serratura (senza pulsantiera) 

 

al primo piano un derivatore con terminazione di linea a cui è collegato:

2 videocitofoni (miro vivavoce) 

 

P R O B L E M I  (2) 

 

1 - il videocitofono studio medico (quello più usato, circa 30 bussate al giorno) nel 10/15% dei casi o non apre (per lo più la serratura viene azionata senza alzare la cornetta per ovvi motivi) oppure alla bussata effettuata dalla pulsantiera il videocitofono non squilla. Non ci è stato possibile capire se è il solo video dello studio a anche gli altri poiche gli altri, essendo installati in abitazioni non hanno la stessa frequenza d'uso di quello dello studio medico.  Quando non apre, il blocco (cioè il videocitofono non risponde più a nessun comando emettendo 3 beep veloci  alla pressione di qualsiasi pulsante) dura circa 20 secondi, cioè a seguito ripetute pressioni del tasto serratura si decide poi a dare l'impulso di apertura. 

 

2 - La sera all'imbrunire alla bussata si sgancia la cornetta e appena si attivano i led , l'immagine di tutti i monitor si contorna di un alone bluastro molto marcato, questo sempre. Alla loro disattivazione, tramite il dip presente sul modulo, il problema scompare, ma ovviamente l'immagine diviene  scadente. Fatto il video e mandato all'assistenza, hanno riferito poter essere un riflesso di qualcosa, ma cosi non è, infatti anche loro hanno poi deciso di riferire la cosa alla Urmet dicendo che questo problema non si risolverà in poco tempo..... (???) 

 

Fatte varie prove e verifiche di corretta installazione, più che altro per cercare di risolvere il problema 1, alla fine chiamata la urmet:

 

quest'ultima ha :

- tenuto in prova 1 settimana il 1750/1, intanto è stato provvisoriamente installato uno dei vivavoce (delle abitazioni civili) nello studio che dopo 1/2 giorni ha evidenziato il medesimo difetto di cui al punto 1  (quello al punto 2 non è mai scomparso) 

 

- reinstallato il 1750/1 la urmet ha dato disposizione al CAT , con un loro intervento gratuito che ha dato modo di "conoscere" anche l'impianto e verificarne la "bontà" installativa , di sostituire il modulo telecamera, il modulo parlascolto, e l'alimentatore. 

 

Nulla di fatto, fin da subito, la sera, il difetto al punto 2 non è mai sparito, il difetto al punto due è ricomparso dopo 24 ore ed è tutt'ora presente. 

 

 

Ora Urmet dice di volermi cambiare la schedina di connessione del modulo 2 pulsanti aggiunti e i due derivatori e e li ha gia fatti recapitare al mio fornitore (nei prossimi giorni faro anche questo tentativo)
Io sto perdendo la testa, oltre alla brutta figura che sto facendo io (e la Urmet) col cliente. 

 

Qualcuno esperto di 2 voice e di buon cuore che potrebbe dirmi secondo lui: 

cosa potrebbe essere?
suggerimenti da darmi? 

 

Mi sembra di aver elencato tutto se mi è sfuggito qualche dettaglio chiedete pure. 

 

G R A Z I E 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Edited by deserteagle

Share this post


Link to post
Share on other sites

fradifog

Non sono un esporto di urmet,ma se fossi in te farei dalle prove partendo da zero e facendo una configurazione base per poi integrarla.C'è qualcosa che ti manda in panne il bus.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
deserteagle

Grazie

Non c'è nessuna configurazione di base, l'impianto è semplicissimo. 
Ho più volte comunque rivisto tutti i cablaggi e la configurazione 

17 minuti fa, fradifog scrisse:

.C'è qualcosa che ti manda in panne il bus.

Cosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
fradifog

Per configurazione base intendo:posto esterno e un solo videocitofono,e cosi via e man man aggiungi componenti e capisci.Potresti provarlo in magazzino usando una matassa di cavo come simulatore.

E' un bus dati differenziale e non consocendo il tipo non ti saprei dire,ma di scuro ha una resistenza caratterisrica e delle tensioni di off set in dc che si possono verificare.

Benché sia un bus differenziale non  è da sottovalutare l'impatto emi o arminche.

Edited by fradifog

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

Ho visto il video, secondo me sono riflessioni nel vetrino della tc, prova a togliere il frontale della tc e controlla, il frontale se non erro dovrebbe potersi togliere agendo sulle clips di plastica laterali a destra.

La chiamata allo studio è diretta al solo monitor dello studio?

Edited by Roberto Garoscio

Share this post


Link to post
Share on other sites
deserteagle
16 ore fa, Roberto Garoscio scrisse:

La chiamata allo studio è diretta al solo monitor dello studio?

Si 

16 ore fa, Roberto Garoscio scrisse:

secondo me sono riflessioni nel vetrino della tc

No Roberto, l'alone si genera anche con vetrino tolto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

Per curiosità personale, se ti è possibile farlo, prova a coprire completamente con un tappo nero o del cartoncino l’obiettivo della tc, chiaramente dopo aver tolto il vetrino e vediamo se lo fa ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites
deserteagle

Questa prova non l'ho fatta.... e se continuasse a farlo ?

E se non lo fa più?

 

 

Hai suggerimenti per il problema principale (quello dell'apertura/bussata)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

Se non lo fa più potrebbe essere un riflesso che entra nel vetrino dell’obiettivo della tc, in questo caso occorre capirne il motivo ma è compito della Urmet.

Se lo fa ancora significa che non è chiaramente un riflesso ma un interferenza che si genera nel segnale video, anche in questo caso deve risolvere Urmet.

Io ti ho chiesto di fare questa per avere elementi in più sul guasto che non sempre si riesce a riprodurre in laboratorio, mentre per la mancanza di chiamata da remoto non riesco a focalizzare bene il problema, però ti hanno già cambiato il modulo PE quindi io credo più plausibile un guasto del modulo espansione16 utenti 1038/17.

L’apertura se libera e non sotto segreto deve funzionare sempre anche senza chiamata, settala in questo modo è prova il funzionamento, ricordati che è una scarica capacitativa perciò non è bene continuare a premere il tasto, occorre dare almeno una manciata di secondi per far ricaricare l’elettrolitico.

Posso assicurarti comunque che questi sono i primi guasti strani che vedo da quando è uscito il 2 voice, normalmente funziona sempre bene con ogni tipo di collegamenti.

 

Edited by Roberto Garoscio

Share this post


Link to post
Share on other sites
deserteagle
il 13/4/2019 at 15:16 , Roberto Garoscio scrisse:

Posso assicurarti comunque che questi sono i primi guasti strani che vedo da quando è uscito il 2 voice, normalmente funziona sempre bene con ogni tipo di collegamenti.

Uahoo... che "ciortà" che ho!!!

 

il 13/4/2019 at 15:16 , Roberto Garoscio scrisse:

L’apertura se libera

Si, lo è.

 

il 13/4/2019 at 15:16 , Roberto Garoscio scrisse:

ma è compito della Urmet.

 

il 13/4/2019 at 15:16 , Roberto Garoscio scrisse:

anche in questo caso deve risolvere Urmet.

Sai, sono anni che monto i sistemi Urmet è questà è la prima volta che ho a che fare con loro e la gestione che hanno di un problema... sono molto deluso, perche non è accettabile che una società leader come Urmet i quasi  tre mesi che li contatto non mi ha ancora risolto il problema. 

(E pensa che gli ho detto che li voglio anche pagare, parlando col rappresentante della mia area,  purche mi risolvano il problema, ma... ad oggi stiamo ancora a discuterne... e la cosa bella è che il cliente sta iniziando a manifestare, giustamente, lamentele che diventano sempre più pressanti.... Spero tanto che la cosa non evolva in malo modo!!!) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

Scrivimi in privato i tuoi dati e dove si trova l’impianto

Share this post


Link to post
Share on other sites
deserteagle

Oggi ho eseguito questa sostituzione

il 12/4/2019 at 09:54 , deserteagle scrisse:

Ora Urmet dice di volermi cambiare la schedina di connessione del modulo 2 pulsanti aggiunti e i due derivatori e e li ha gia fatti recapitare al mio fornitore

 

Ho scattato un po di foto .... secondo me c'è un problema di progettazione dello schermo.... ma vorrei che qualcuno potesse darmi dei feedback.
Le immagini sono chiare... io credo che la lucedei led interferisca con la telecamera...
 

1.jpg

2.jpg

3.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

Hai provato a tappare la tc come ti avevo chiesto? Dalle foto della mascherina (che purtroppo non ho a disposizione da vedere) si vede chiaramente che la luce dei led si insinua sul vetrino della tc.

Indicami la data di produzione.

 

Edited by Roberto Garoscio

Share this post


Link to post
Share on other sites
deserteagle
il 12/4/2019 at 09:54 , deserteagle scrisse:

Ora Urmet dice di volermi cambiare la schedina di connessione del modulo 2 pulsanti aggiunti e i due derivatori e e li ha gia fatti recapitare al mio fornitore

Abbiamo fato anche questo. 
Ma, niente da fare, il problema 1, continua a persistere. 
Io non so più cosa fare......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

Domanda da dieci milioni, la serratura è sicuramente funzionante e il cavo  è integro?

Ricordo che è una scarica capacitativa, occorre che se non apre al primo colpo si attenda almeno una decina di secondi prima di premere ancora il tasto, altrimenti il condensatore non ricarica, in seconda analisi, hai provato a mettere su serratura libera così non occorre neanche fare l’autoinserzione per aprire?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...