Jump to content
PLC Forum


Haytham

Consiglio caldaia a condensazione 24kw: BAXI Duo-Tec Compact+ o IMMERGAS Tera 24?

Recommended Posts

Haytham

Chiedo consiglio, ho due preventivi molto simili per le due caldaie in oggetto. Secondo voi ci sono elementi per preferire una delle due?

 

Vi linko le relative pagine nei siti ufficiali: 

 

Baxi Duo-Tec Compact+ 24

Immergas Tera 24

 

Datemi un parere, grazie mille!

Share this post


Link to post
Share on other sites

delfino76

Io valuterei la Ariston Genus One, che e' superiore a tutte e 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Valuta il centro assistenza più vicino (sia come vicinanza 'fisica' che come opinione dei clienti), non buttarti su caldaie di cui non c'è un CAT buono nelle vicinanze.

Senti i vicini cosa montano e opta per una delle marche più installate.

 

Personalmente mi piacciono le Immergas ma, come detto, dipende da zona a zona.

 

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Haytham

A livello qualitativo e di caratteristiche si equivalgono?

Edited by Haytham

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Le caldaie sono molto simili, la Immergas ha un rendimento al bruciatore un po' più alto ma una potenza minima maggiore, la Baxi ha un rendimento più basso ma un minimo minore, le cose si bilanciano.

Il rendimento stagionale medio è il medesimo (93%), il rendimento in ACS è comparabile (87% vs 88%). Direi che tra l'una e l'altra l'unica differenza è il CAT.

In entrambi i casi farei installare da subito la sonda esterna (sopratutto per BAXI perchè l'attivazione deve farla il CAT).

 

Il mio consiglio: visto che sono macchine equivalenti se la differenza tra i due preventivi è intorno ai 100€ scegli quella che ti 'piace' di più se è superiore vai per la più economica.

 

Se sostituisci una caldaia tradizionale valuta che ti facciano il lavaggio dell'impianto, l'inertizzazione e che installino dosatore di polifosfato e defangatore. Se uno dei due preventivi non contiene tutte queste cose cassalo e opta per l'altro

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Haytham

Prenderò senz'altro il defangatore e la sonda.

 

Il dosatore di polifosfati è proprio necessario? Ho letto pareri discordanti sulla sua efficacia.

 

Anche il lavaggio è necessario? L'acqua che esce dalle valvole dei termosifoni (ghisa) è limpida...

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Il lavaggio serve a togliere le tracce di metallo e le morchie, in caso di sostituzione è assolutamente necessario pena l'otturazione dei condotti dello scambiatore 'condensante'.... Ovviamente non un lavaggio "con acqua", ma facendo girare i prodotti apposta.

 

Il dosatore mettilo, altrimenti ti trovi a dover cambiare o disincrostare lo scambiatore ogni 2 anni, con spese non trascurabili, oltre al mancato confort sotto la doccia. 

Solo se la tua acqua è molto leggera (<12°) puoi non mettere addolcitore o dosatore senza rischi.

 

Personalmente ho chiesto che l'installassero (il dosatore) dopo una manutenzione straordinaria da 500€ causata dall'eccesso di calcare nello scambiatore che vorrei evitare di rifare.

 

Se l'acqua nella tua zona è molto dura (>25°F) dovrebbero mettere invece l'addolcitore (per normativa).

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Buongiorno

Nel 2009  ho installato(sostituzione) quattro caldaie Saunier Duval Thema condens F24E . Non è installato il defangatore ed il dosatore di polifosfati, durezza acqua 21°F , radiatori in ghisa. Per adesso nessun problema, eccetto in una di esse per intasamento del suo filtro(acqua primaria) in dotazione da estrarre, pulire e rimontare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Dimenticavo... il lavaggio non è stato eseguito

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

La caldaia del 2009 è praticamente nuova, la mia, sempre Hermann è datata 2001.... Per la mia esperienza è nuova anche quella, visto che la precedente datava 1885.

Con buona probabilità ti si è ostruito lo scambiatore condensante per cui consumi più del dovuto.

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio
1 ora fa, DavideDaSerra scrisse:

Con buona probabilità ti si è ostruito lo scambiatore condensante per cui consumi più del dovuto.

Scusami Davide, ma non capisco ( anche 1885) forse 1985?

Sembra che Haytham non ha parlato di problemi riguardanti qualsiasi caldaia

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Dimenticavo... dopo pulito il filtro (assemblato nella caldaia) torna OK

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

No, 1885, L'Italia era governata da V.E. III e l'Alto Adige era ancora Austriaco.

 

Lo scambiatore condensante non è che se si intoppa la caldaia non funziona più o da problemi, semplicemente smette di 'recuperare' il calore comportandosi come una caldaia tradizionale.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Davide , se vuoi e se ti fa piacere ,allego i rapporti (analisi di combustione) del 2009 e del 2018

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Grazie per la lezione di storia .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Haytham

Non ho capito una cosa, ma il dosatore di polifosfati è obbligatorio? La mia acqua oscilla fra i 21 e i 23 gradi francesi. Volevo evitare di metterlo perché informandomi ho letto che con acqua ad alte temperature (sopra i 60 gradi) perde totalmente di efficacia. Visto che oltretutto ho un vecchio impianto di riscaldamento, quindi non sovradimensionato, mi chiedo se mi sia effettivamente utile. Certo che se è obbligatorio, il dubbio non si pone.

 

Eventualmente, quali sono i migliori per tipologia e marca?

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Il mio dosatore (minidos acquabrevetti) dice che è efficace in accumulo fino a 60°, in istantanea fino a 80°, quindi con un'istantaneo la cui T massima di uscita sanitaria è 55° non dovrebbe avere problemi di sorta.

 

Comunque sì: il dosatore è obbligatorio oltre i 12°F e l'addolcitore oltre i 25°F

Share this post


Link to post
Share on other sites
Haytham

Vorrei fare un ulteriore domanda: il dimensionamento in KW della caldaia è fondamentale? Considerando un appartamento di 90mq, se dovessi prendere una 28 KW, potrei avere dei problemi? A parte la maggiore spesa iniziale. Da quello che so la potenza serve più che altro a scaldare istantaneamente l'acqua dei rubinetti/doccia, mentre per i termosifoni basterebbe una potenza davvero minima, è corretto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

A condensazione devi vedere la potenza minima: più è bassa e meglio è. In riscaldamento per 80m probabilmente hai installati elementi per meno di 8 kW e in un inverno 'normale' non ne sfrutti più di 6. L'ideale sarebbe un minimo intorno ai 2 kW. 

 

La potenza massima serve in sanitario, ma vista la natura dei rapidi, difficilmente riuscirai a fare due prelievi in contemporanmea, quindi meglio 24 kW che, a parità di modulazione, ha un minimo più basso che garantisce maggior efficienza in riscaldamento quindi un maggior risparmio in bolletta.

 

Ricorda che in sanitario servono circa 70W per scaldare di 1° un flusso di 1 L/min, quindi per scaldare una doccia, mediamente 8L/min, servirà, ipotizzando un acquedotto molto freddo (5°) e una T di doccia tale da richiedere miscelazione (45°)  Una potenza di: 8 * (45-5) * 70 = 22,4 kW

 

Dunque 24kW è più che sufficiente (l'acquedotto, se non abiti in una valle alpina, solitamente è intorno ai 10°) garantendoti al contempo una miglior resa in riscaldamento.

 

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Haytham

Tutto chiaro. In realtà devo dire che la mia attuale caldaia tradizionale Vaillant 24KW, stenta molto a farmi arrivare acqua calda dai rubinetti in bagno. Pensa che di solito devo aprire contemporaneamente lavandino e bidet per evitare snervanti attese. Nessun problema invece con la doccia e il rubinetto in cucina. Con una 28KW potrei risolvere? Ammesso che non sia un problema di portata...

Edited by Haytham

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

No, il problema attuale è dato dal poco flusso paragonato alla dimensione (contenuto d'acqua) dei tubi, con caldaia più potente non risolveresti (il flusso è determinato dal rubinetto, non dalla caldaia)

 

Per migliorare la situazione potresti sostituire gli areatori ai rubinetti coi tradizionali frangi-getto, così l'acqua passa più velocemente e la calda arriva prima, useresti più acqua da alcuni rubinetti.... ma già lo fai aprendo insieme lavabo e bidet.

 

Risolveresti mettendo un accumulo con impianto di ricircolo.... ma i costi lievitano come le opere murarie necessarie

 

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
delfino76

Ma una 24 kw quanto consuma di energia elettrica all anno?

E come avere una lampadina da 24 kw sempre accesa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Ma no sono watt termici non elettrici, di elettricità consuma i watt per fare andare le componenti elettriche della caldaia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

@delfino76

24kW è la potenza termica, non quella elettrica.

In ogni caso basta prendere la scheda tecnica di una caldaia per vedere il consumo elettrico annuo (adesso deve essere considerato)

 

Inoltre una lampadina da 24kW sarebbe un faro... bello potente, considera che il contratto elettrico di casa normalmente è da massimo 3 kW.

 

La potenza elettrica è grossomodo indifferente: le parti sono solitamente le stesse: scheda, pompa, elettrovalvole e ventilatore fumi, solitamente le medesime per ogni 'taglio' di caldaia, dunque una 24kW consumerebbe elettricità come una 28 o una 30.

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

24kW è la potenza termica nominale, non c'entra nulla col consumo elettrico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...