Jump to content
PLC Forum


jento

Lampada led dimmerabile si accende da sola

Recommended Posts

jento

Ciao a tutti. 

A  dicembre ho acquistato una lampada led a soffitto dimmerabile molto costosa e di una famosa marca.

Ad oggi dopo svariate prove e 4 lampade cambiate dalla casa madre non riesco a risolvere il problema.

A random trovo la lampada accesa e mi tocca spegnerla manualmente. La lampada è composta da più bracci con strisce led

che illuminano a luce indiretta . (rivolte verso il soffitto)

Utilizzo 2 pulsanti push dimmerabili posizionati in 2 punti differenti del soggiorno. Ho provato sia a cambiare modello che a usarne uno solo ma

senza risolvere.

Ho bisogno di una mano perchè non so vermante come risolvere. 

 

 

IMG_20190511_180056.jpg

IMG_20190511_180520.jpg

Edited by jento

Share this post


Link to post
Share on other sites

patatino59

Sicuramente hai una tensione indotta che si propaga sui fili dei pulsanti.

Prova a mettere un condensatore da 1 uF 630 Volt tra i piedini DA del driver.

L'ingresso DA si attiva con solo 2 mA di corrente parassita e il condensatore la abbatte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento

Se funziona ti faccio assumere da quell'azienda hahaha, pensa che mi hanno mandato un'altra lampada (la quinta,)  dove hanno cambiato tutto l'alimentatore , accorciato di 15 cm i bracci e cambiato le strip led all'interno perchè non riuscivano a capire dove fosse il problema. 

Le accensioni random per ora sembra non ci siano, (per ora),peccato che la nuova lampada, oltre ad essere leggermente diversa da quella precedente, produce meno lumen, il dimmer push ci mette il quadruplo del tempo per andare da intensità minima a intensità massima e , cosa più fastidiosa in assoluto , la prima accensione ha un lag di un secondo abbondante da quando sciaccio il tasto a quando si accende. Se spengo e riaccendo una seconda volta invece l'accensione è immediata (peccato che nel quatidiono utilizzo uno non accende e spegne la lampada consecutivamente....)

Vediamo se l'accorgimento del condensatore funziona,perchè la prima lampada era nettamente migliore se solo si riuscisse a eliminare le accensioni random.

 Devo solo capire come procedere ...proverò a far leggere il tuo messaggio all'elettricista. Ti aggiorno

 

Edited by jento

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento
il 27/5/2019 at 23:48 , patatino59 scrisse:

Sicuramente hai una tensione indotta che si propaga sui fili dei pulsanti.

Prova a mettere un condensatore da 1 uF 630 Volt tra i piedini DA del driver.

L'ingresso DA si attiva con solo 2 mA di corrente parassita e il condensatore la abbatte.

Ho chiesto al negozio e hanno condensatore da 230 volt. Perché mi consigli il 630?

 

Volevo chiedere poi, in merito alla lampada che mi hanno mandato in sostituzione cambiando il driver come mai, rispetto al quello iniziale, da quando schiaccio l'interruttore a quando si accende (solo la prima volta,) passano quasi 1 secondo e mezzo cronometrato. 

Esiste un modo per ovviare a questo fastidioso inconveniente oppure è intrinseco al nuovo driver e non risolvibile, come anche il maggior tempo di dimmeraggio? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo
il 31 maggio 2019 at 19:01 , jento scrisse:

Ho chiesto al negozio e hanno condensatore da 230 volt. Perché mi consigli il 630?

 

Il valore della tensione nominale dei condensatori deve sempre essere maggiore della tensione di funzionamento altrimenti bruci il dielettrico. Più alta é é tensione nominale del condensatore, maggiore é normalmente la sua vita.

 

il 31 maggio 2019 at 19:01 , jento scrisse:

Volevo chiedere poi, in merito alla lampada che mi hanno mandato in sostituzione cambiando il driver come mai, rispetto al quello iniziale, da quando schiaccio l'interruttore a quando si accende (solo la prima volta,) passano quasi 1 secondo e mezzo cronometrato. 

 

Sicuro di averlo collegato correttamente?

Ovvero N ed L sempre alimentati e DA con ingresso AC da pulsante normalmente aperto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento
il 2/6/2019 at 15:19 , Gionatan Toldo scrisse:

Il valore della tensione nominale dei condensatori deve sempre essere maggiore della tensione di funzionamento altrimenti bruci il dielettrico. Più alta é é tensione nominale del condensatore, maggiore é normalmente la sua vita.

 

ma non avete una foto del condensatore? sapete dove si può trovare senza comprarlo online? Inoltre se ho capito bene i 2 "piedini"

 andrebbero inseriti negli unici 2 ingressi DA in basso a sinistra è corretto?

Quote

Sicuro di averlo collegato correttamente?

Ovvero N ed L sempre alimentati e DA con ingresso AC da pulsante normalmente aperto?

Adesso la lampada è staccata. Vorrei fare la prova col condensatore tenedola sul tavolo. Posso chiedere al mio elettricista conferma di quanto mi hai chiesto.in merito al collegamento N e L. Però un collegamento sbagliato non penso che causerebbe un comportamento così anomalo e casuale ....

 

Attualmente invece è collegata a soffitto la nuova lampada che mi è stata spedita, con nuove strip led, vuovo driver, dimensioni leggermente diverse, come spiegato nel messaggio precedente. Le accensioni random non ci sono più, probabilmente l'alimentatore è meno sensibile...non lo so...però preferivo la precedente versione (accensioni random escluse ) che ho tenuto nella speranza di poter risolvere il problema.

Secondo voi invece  da cosa dipende il fatto che nella lampada "nuova" alla prima accesione ci mette più di 1 secondo ad accendersi da quando schiaccio l'interruttore? si può ovviare a questo problema oppure è proprio il nuovo alimentatore che fa schifo? (anche il tempo di dimmeraggio è molto lento rispetto alla prima versione). Il lag così pronunciato è una cosa insopportabile...soprattutto su una lampada da 1000€...non è una alogena che si deve scaldare, non esiste un lag del genere....

 

 

 

Edited by jento

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59
Quote

ma non avete una foto del condensatore?

 

images?q=tbn:ANd9GcRbRYSJnZHqjj9PV8zC0vd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo
22 ore fa, jento scrisse:

Adesso la lampada è staccata. Vorrei fare la prova col condensatore tenedola sul tavolo. Posso chiedere al mio elettricista conferma di quanto mi hai chiesto.in merito al collegamento N e L. Però un collegamento sbagliato non penso che causerebbe un comportamento così anomalo e casuale..

 

Invece si: mi spiego meglio:

 

Quando un driver LED o alimentatore é sempre alimentato costantemente e prende il segnale di accensione/spegnimento/dimmerazione a parte, non può avere ritardi.

 

O é sbagliato il collegamento nell'ingresso comando o sono presenti disturbi: e per questo Patatino ti consigliava di posizionare un condensatore nell'ingresso di comando e non nella parte sempre sotto tensione AC.

 

Non esistono ritardi o GAP di accensione quando una elettronica é sempre alimentata ed ha un remote o altro segnale di comando per accensioni/spegnimento/dimm a meno che l'elettronica stessa sia difettosa.

 

....se il tuo elettricista non é elettronico.. ne sa meno di te dopo queste info...

 

Comunque.. dimmerare lato AC non é mai buona cosa, o viene utilizzato il PWM, o Dali o dimmerazione lineare con corrente costante (lineare).

In mano hai un driver di rispetto ma si é scelta la dimmerazione pulsante NA AC e non NA DC. Ma il tuo elettricista conosce queste cose ovviamente.

 

Io credo che hai cambiato molte lampade (sicuramente funzionanti) quando il problema più semplice era quello di cambiare l'elettricista.

 

 

Edited by Gionatan Toldo

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59
8 ore fa, Gionatan Toldo scrisse:

Io credo che hai cambiato molte lampade (sicuramente funzionanti) quando il problema più semplice era quello di cambiare l'elettricista.

:lol::thumb_yello:

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento
15 ore fa, Gionatan Toldo scrisse:

 

Invece si: mi spiego meglio:

 

Quando un driver LED o alimentatore é sempre alimentato costantemente e prende il segnale di accensione/spegnimento/dimmerazione a parte, non può avere ritardi.

 

O é sbagliato il collegamento nell'ingresso comando o sono presenti disturbi: e per questo Patatino ti consigliava di posizionare un condensatore nell'ingresso di comando e non nella parte sempre sotto tensione AC.

 

Non esistono ritardi o GAP di accensione quando una elettronica é sempre alimentata ed ha un remote o altro segnale di comando per accensioni/spegnimento/dimm a meno che l'elettronica stessa sia difettosa.

 

....se il tuo elettricista non é elettronico.. ne sa meno di te dopo queste info...

 

Comunque.. dimmerare lato AC non é mai buona cosa, o viene utilizzato il PWM, o Dali o dimmerazione lineare con corrente costante (lineare).

In mano hai un driver di rispetto ma si é scelta la dimmerazione pulsante NA AC e non NA DC. Ma il tuo elettricista conosce queste cose ovviamente.

 

Io credo che hai cambiato molte lampade (sicuramente funzionanti) quando il problema più semplice era quello di cambiare l'elettricista.

 

 

Premetto che l'elettricista è un amico di famiglia. Penso sappia fare il suo lavoro. Na ac e na dc io non so di cosa si sta parlando. 

Per avere una dimmerazione dali presumo si debba avere un impianto specifico in casa, che probabilmente non ho. Comunque la lampada e il driver sono dali/push, per cui anche utilizzando due pulsanti push in due punti diversi, se collegato bene non dovrei avere problemi di accensioni random. Se ci sono,nonostante il collegamento corretto, probabilmente è il driver che non funziona correttamente. 

Più sopra mi avete indicato il modo corretto di collegare 2 pulsanti push a quel driver in foto? 

"N ed L sempre alimentati e DA con ingresso AC da pulsante normalmente aperto?" 

C'è qualche altro dettaglio "a prova di scemo" che puoi fornirmi su come fare i collegamenti? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento

Onde evitare di fare confusione, dico che il ritardo di accensione (se si potessero postare video vi farei vedere) c'è solamente con l'ultima lampada,attualmente montata a soffitto in prova, che NON ha il driver "di tutto rispetto" che ho postato in foto all'inizio. 

E' un altro modello di alimentatore è di plastica e più grosso... E come difetto ha anche un dimmeraggio molto più lento rispetto alle prime lampade col driver in foto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
hnjmkl

Penso che un leggero ritardo a dare corrente ai LED da parte dei driver sia normale, ho dei  Mean Well di diverse potenze funzionanti da anni, alcuni pilotati da PIR, tutto hanno ritardi dell'ordine di 200/400 millisecondi a fornire corrente ai LED, quelli di piccola potenza sono + veloci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento
10 ore fa, hnjmkl scrisse:

Penso che un leggero ritardo a dare corrente ai LED da parte dei driver sia normale, ho dei  Mean Well di diverse potenze funzionanti da anni, alcuni pilotati da PIR, tutto hanno ritardi dell'ordine di 200/400 millisecondi a fornire corrente ai LED, quelli di piccola potenza sono + veloci.

Il ritardo in questione non è nell'ordine di un millisecondo o frazione di secondi.... Quasi un secondo e mezzo.. Faccio in tempo ad entrare in casa e fare 2 passi al buio dopo aver schiacciato il pulsante. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo
il 06 giugno 2019 at 14:03 , jento scrisse:

Onde evitare di fare confusione, dico che il ritardo di accensione (se si potessero postare video vi farei vedere) c'è solamente con l'ultima lampada,attualmente montata a soffitto in prova, che NON ha il driver "di tutto rispetto" che ho postato in foto all'inizio. 

 E' un altro modello di alimentatore è di plastica e più grosso... E come difetto ha anche un dimmeraggio molto più lento rispetto alle prime lampade col driver in foto. 

La mia considerazione infatti era stata fatta con il driver da prima immagine.. se é differente ovviamente tutte le considerazioni fatte fino ad ora sono nulle.

 

Spero comunque che l'elettricita (amico di famiglia e quindi sicuramente con preparazione più elevata rispetto altri elettricisti) abbia utilizzato un cavo schermato ed avvolto per il consenso da remoto AC push.

 

Se non lo ha previsto... può tentare di inserire un relé 220VAC che prenda questo segnale dai pulsanti e deve installare il relé il piú vicino possibile al driver. Il condensatore sopressore di disturbi proposto prima da collegare tra i 2 DA (consenso) in questo caso può essere opzionale.

 

19 ore fa, hnjmkl scrisse:

Penso che un leggero ritardo a dare corrente ai LED da parte dei driver sia normale, ho dei  Mean Well di diverse potenze funzionanti da anni, alcuni pilotati da PIR, tutto hanno ritardi dell'ordine di 200/400 millisecondi a fornire corrente ai LED, quelli di piccola potenza sono + veloci.

Il ritardo si ha solamente quando viene interrotta l'alimentazione all'alimentatore lato AC, non quando l'alimentatore é sempre sotto tensione ed il comando di accensione é remotizzato. Questo vale anche per i Mean Well. Sono pochi i modelli Mean Well che hanno questa opzione di comando da remoto (contatto pulito, resistivo, Dali etc).

Ma nessuno (o mi devo aggiornare) di questi lavora con contatto push da AC.

Come ad esempio, Mean Well si rifiuta di fare alimentatori dimmerabili in AC triac taglio di fase (obrobio di dimmerazione per i LED).

Edited by Gionatan Toldo

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento
il 7/6/2019 at 15:59 , Gionatan Toldo scrisse:

La mia considerazione infatti era stata fatta con il driver da prima immagine.. se é differente ovviamente tutte le considerazioni fatte fino ad ora sono nulle.

 

 

 

Scusatr, spero di non aver fatto fare confuzione a qualcuno...putroppo il problema da titolo del 3d , cioè accensioni random, si verificava col il driver in foto, ed era l'unico problema, nonostante siano state sostituite più lampade.

 

Il problema dell'accensione con ritardo, è relativa solo all'ultima lampada alla quale hanno montato un driver diverso (di cui non dispongo la foto) e che oltre a questo difetto ha un tempo di dimmeraggio molto più lungo e un'intensità in lumen minore rispetto alla prima lampada ...Di contro le accensioni random non si verificano forse perchè il driver è meno sensibile ...non lo so...

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento
il 7/6/2019 at 15:59 , Gionatan Toldo scrisse:

 

Spero comunque che l'elettricita (amico di famiglia e quindi sicuramente con preparazione più elevata rispetto altri elettricisti) abbia utilizzato un cavo schermato ed avvolto per il consenso da remoto AC push.

 

Se non lo ha previsto... può tentare di inserire un relé 220VAC che prenda questo segnale dai pulsanti e deve installare il relé il piú vicino possibile al driver. Il condensatore sopressore di disturbi proposto prima da collegare tra i 2 DA (consenso) in questo caso può essere opzionale.

 

 

purtroppo il cavo schermato non ci passava. Il relè era lutima spiaggia,non è stato messo perchè in teoria la lampada non aveva bisogno di un relè.

Adesso comuqnue ho messo su banco la lampada per fare una prova.

Il collegamento non penso si possa sbagliare.....lo stesso che vedete in foto era stato fatto quando la lampada era appesa a soffitto, con lunica differenza di avere 2 pulsanti push e non uno solo. E di avere fili per i collegamenti ovviamente più corti. 

 

Vediamo se così si accende. Se dovesse accendersi procedo con l'inserimento del condensatore.

IMG_20190613_191759.jpg

IMG_20190613_191816.jpg

IMG_20190613_191829.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento

Ecco il link del video per capire il ritardo dell'accensione col nuovo driver (non quello in foto che ha il problema delle accensioni random)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo

Esatto, procedi con un test a banco per verificare se il driver funziona correttamente (come sicuramente é). I cavi corti sono un vantaggio perché limiti i vari disturbi dovuti nei cavi su lunga tratta inseriti in un corrugato molte volte assieme ad altri cavi.

Pertanto se tutto funziona a banco, come ipotizzato dall'inizio si deve sopprimere l'interferenza o con il condensatore o con un relè che attiva il driver (segnale DA) nelle sue immediate vicinanze. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento
il 14/6/2019 at 18:23 , Gionatan Toldo scrisse:

Esatto, procedi con un test a banco per verificare se il driver funziona correttamente (come sicuramente é). I cavi corti sono un vantaggio perché limiti i vari disturbi dovuti nei cavi su lunga tratta inseriti in un corrugato molte volte assieme ad altri cavi.

Pertanto se tutto funziona a banco, come ipotizzato dall'inizio si deve sopprimere l'interferenza o con il condensatore o con un relè che attiva il driver (segnale DA) nelle sue immediate vicinanze. 

infatti non si accende. Il driver sarà di tutto rispetto, potente in metallo,dimmeraggio velocie ma è troppo sensibile. Il 90% delle case e degli impianti elettrici si sarebbe comportato uguale al mio. Inoltre quando l'ho acquistata nessuno mi ha detto di mettere relè o cavi schermati (che nel rugato dubito ci fossero passati) ne tantomento un condensatore. Se chi ha progettato la lampada l'ha porvata solo a banco prima di metterla in commercio non penso abbia fatto un bel lavoro...anche perchè i consigli che mi state dando nessuno li aveva proposti, nè la casa madre della lampada nè il mio elettricista. (in realtà il relè se ne era parlato col mio elettricista ma mi sembrava assurdo metterlo quando c'è già un driver che di per sè non ne ha bisogno)

A questo punto proverei a installare la lampada a soffitto attaccandoci il condensatore.

 

Edited by jento

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento

Per quanto riguarda L'ALTRA lampada invece? (quella che attualmente ho in sala e che ha il nuovo driver), cosa ne dite di quel ritardo di accensione che si vede nel video (attivando l'audio un può rendersi conto del tempo che passa dal clic a quando si accende la luce)? Specifico che il problema si verifica 

solo alla prima accensione. (Se accendo e spengo e immediatamente dopo la riaccendo il lag non c'è più ma capite che la cosa non è d'aiuto anche perchè se lascio passare qualche minuto il ritardo alla prima accensione si ripresenta)

 Non esiste un modo per eliminarle quel ritardo e per avere un tempo di dimmeraggio più veloce? oppure sono queste due sono carfatteristiche di questo nuovo driver e me le devo tenere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo
il 20/6/2019 at 00:46 , jento scrisse:

 Non esiste un modo per eliminarle quel ritardo e per avere un tempo di dimmeraggio più veloce? oppure sono queste due sono carfatteristiche di questo nuovo driver e me le devo tenere?

Non avendo mai provato a banco quel driver specifico... difficile rispondere.

 

Dal tuo video si vede chiaramente é un lag da almeno 1500-2000ms.

 

Davvero strano... normalmente un driver costantemente alimentato in 220VAC e che prende il consenso da accensione/spegnimento/dimm a parte.. non dovrebbe avere lag.

 

 

Edited by Gionatan Toldo

Share this post


Link to post
Share on other sites
jento
il 25/6/2019 at 04:18 , Gionatan Toldo scrisse:

Non avendo mai provato a banco quel driver specifico... difficile rispondere.

 

Dal tuo video si vede chiaramente é un lag da almeno 1500-2000ms.

 

Davvero strano... normalmente un driver costantemente alimentato in 220VAC e che prende il consenso da accensione/spegnimento/dimm a parte.. non dovrebbe avere lag.

 

 

 

per questo che vorrei tornare alla prima lampada e al driver in foto...ovviamente eliminando il problema delle accensioni random con cavi schermati e/o condensatore.

perchè questo lag che si verifica sempre alla prima accensione è veramente fastidioso. 

Quali dati posso fornirvi perchè possiate aiutarmi a capire se si possa risolvere questo problema? Foto del driver?  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...