Jump to content
PLC Forum


Il.Conte

Frigo con pompa di calore in auto

Recommended Posts

Il.Conte

La mia domanda è semplice, vorrei mettere un frigo da 47 litri circa in auto, un frigo con pompa di calore, un frigo a tutti gli effetti. Il suo assorbimento è 70 watt, classe A+, consumo annuo 107 kWh.

Sulle descrizioni è dato come : FRIGO PORTATILE, però non fidandomi e non essendo esperto del settore, rimando a chi ne sa di più, un parere tecnico.

 

Considerando che vorrei tenerlo in macchina per refrigerare, può avere risvolti pericolosi riguardo al fatto che magari in auto d'estate si raggiungono alte temperature(auto parcheggiata) oppure scalderebbe davvero troppo costringendomi all'aria condizionata a palla?

Qualcuno ha un'idea in merito?

Il frigorifero in questione è un SEVERIN KS 9827

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alessio Menditto

Funziona finché la temperatura dell’abitacolo resta “fresca”, quando si scalda, tra il calore del sole e quello che produce il frigo stesso, non funziona più.

Edited by Alessio Menditto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Solo per precisazione, un frigorifero come hai postato tu il modello “È” una pompa di calore, non ci sono “frigoriferi A pompa di calore”, ci possono essere quelli da campeggio come alternativa ma pure loro hanno grossi limiti all aumentare della temperatura ambiente.

Certo puoi tenere accesa l’aria condizionata ma il sistema non ha senso.

Edited by Alessio Menditto

Share this post


Link to post
Share on other sites
omaccio

Alessio esistono anche frigoriferi a celle di peltier e solitamente proprio questi sono utilizzati in macchine/caravan! Principio totalmente diverso ma risultato non cambia: cedono calore all'abitacolo in cambio di fresco all'interno: se lì'abitacolo è troppo caldo...picche!!!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo-53

Ma per usarlo in auto ci vorrà una bella prolunga

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo-53

Collegamento alla rete

L’apparecchio deve essere collegato esclusivamente ad una presa di corrente con messa a terra, installata a norma di legge. Assicuratevi che la tensione d’alimentazione corrisponda alla tensione indicata sulla targhetta portadati. Questo prodotto è conforme alle direttive vincolanti per l’etichettatura CE. Non mettete in funzione l‘apparecchio utilizzando convertitori di corrente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo-53
1 ora fa, omaccio scrisse:

Alessio esistono anche frigoriferi a celle di peltier e solitamente proprio questi sono utilizzati in macchine/caravan! Principio totalmente diverso ma risultato non cambia: cedono calore all'abitacolo in cambio di fresco all'interno: se lì'abitacolo è troppo caldo...picche!!!

 

Sono trivalenti, a rete a batteria e a gas, con una bella griglia di smaltimento del calore verso l'esterno e un sistema automatico di sgancio della batteria del mezzo in caso di scarica eccessiva, cioè col motore spento si staccano quasi subito visto il consumo delle celle, e la classe climatica è ben diversa, questo Severin è in classe N da 16° a 38° quindi in auto andrà bene forse 6 mesi all'anno di certo non nei mesi in cui servirebbe

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fulvio Persano

Ciao e benvenuto.

 

Perchè aprire due discussioni per lo stesso argomento? Per aver maggior visibilità?
Il regolamento lo vieta esplicitamente.
Adesso l'altra la cestino, quindi prosegui solo su questa senza aprirne ulteriori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington

Di frigo portatili per auto o camper ne esistono una infinità. 

 

In ordine di prezzo ci sono quelli a cella di peltier, poco efficienti (hanno lo scopo di mantenere la roba fredda, a refrigerarla non se la cavano molto bene), poi ci sono quelli con compressore a bassa tensione, che sono a tutti gli effetti come i frigo da casa ma solo con un compressore alimentato a 12V (a volte anche 24V), ed infine ci sono i trivalenti che non hanno compressore ma funzionano grazie ad una miscela da scaldare, quindi per fare fresco necessitano di una fonte di calore, motivo per cui possono funzionare anche a gas.

 

Poi ci sono alcuni ibridi, alcuni usano un compressore a 220V quando c'è la rete ed una peltier a 12V per mantenere il fresco in auto.

 

Usare un frigo da casa in auto... è una stronXata. Se necessiti di un frigo vero, a compressore, prendine uno adatto per uso in auto. Se guardi sui cataloghi Dometic o Waeco trovi modelli per tutte le esigenze, da qualche centinaio a qualche migliaio di euro.

Edited by Darlington

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...