Jump to content
PLC Forum


xyzwolf

Subcontatore elettrico: come collegarlo?

Recommended Posts

xyzwolf

 

 

Salve a tutti.

Voglio chiedervi un consiglio

Ho comprato il sub-contatore elettrico digit-plus PLK267606 della Plikc e

vorrei installarlo nel mio quadro elettrico (di cui ho allegato foto) vicino al salvavito.

Ho dei dubbi:

1) lo metto a sinistra dell'ultimo differenziale o prima? cioè quale è la posizione ideale?

2) cosa più importate è come collegare i fili:

lo schema mi porta la fase (load) sull'1 e sul 4 e il neutro sul 3,

quindi dovrei mettere la fase in entrata sull'1 e in uscita sul 4,

e il neutro solo in entrata? devo fare un ponte del neutro dal salvavita dal 3 al N dela salvavita?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà.

 

digit-1-medium.jpg.e6799d1923bdc3178900a5db6ddfe179.jpg863127391_Schemacollegamento.jpg.89f5e3a4d70de77df962035315d5fd91.jpg

 

IMG_20190611_114701.thumb.jpg.c115ca7d4bb18d2d09fef141fb96acc1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplice 1

Ciao xyzwolf

 

Solo per la tua domanda sul collegamento.

 

Se il Costruttore dice di farlo così allora lo si fa così. Al massimo, nella sfortuna  più nera, non ti funzionerà nulla dopo di che ti porrai eventuali domande (non prima).

 

Comunque, vedendo lo schemino, si può immaginare che il Contatore, per avere l'energia che gli serve per funzionare, la prenda essendo collegato (al suo interno ed in modo a te non visibile) ai morsetti 1 e 3.

 

L'apparecchio poi misura (tutto al suo interno) la Tensione sempre tra i morsetti 1 e 3 e l' Amperaggio che sta passando tra i morsetti 3 e 4  e anche il Cosfì  che è lo sfasamento tra Voltaggio e Amperaggio.

 

Con i detti tre dati, disponibili istante per istante, il Dispositivo calcola la Potenza (kW) e anche l'Energia che passa con il trascorrere del tempo (kWh).

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
33 minuti fa, xyzwolf scrisse:

lo schema mi porta la fase (load) sull'1 e sul 4 e il neutro sul 3,

Beh... se dobbiamo essere pignoli, quello è il neutro.

 

34 minuti fa, xyzwolf scrisse:

lo metto a sinistra dell'ultimo differenziale o prima? cioè quale è la posizione ideale?

Non c'è una posizione ideale, lo metti dove hai posto nel centralino. L'importante è fare i collegamenti come vanno fatti:

abbassi l'interruttore generale,

vedi se hai ancora tensione sopra o sotto,

dalla parte dove non hai tensione stacchi tutti i fili che sono inseriti in un morsetto e li inserisci nel morsetto 4 del contascatti,

prendi un pezzo di filo di sezione uguale e lo colleghi tra il morsetto 3 ed il morsetto dell'interruttore da dove (prima) hai rimosso i fili, 

prendi un pezzo di filo e lo colleghi tra il morsetto 1 e l'altro morsetto dell'interruttore generale,

alzi l'interruttore generale.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
xyzwolf

A quanto ho capito dalle ostre parole:

- la fase entra nel morsetto 1 e contemporaneamente esce per andare al salvavita

- il neutro entra nel morsetto 3 ed esce sul morsetto 4 per collegarsi al salvavita.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DaddoDoc

Esattamente, “L” sta per LIVE e N Neutro ovviamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
14 ore fa, DaddoDoc scrisse:

Esattamente, “L” sta per LIVE e N Neutro ovviamente

Mi sa che piuttosto "L" sta per LINE = LINEA in italiano, ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao a tutti

 

Mi piacciono particolarmente queste disquisizioni tecnico/linguistiche che veramente non fanno altro che complicare la vita inutilmente anche a chi, magari, ha capito semplicemente ed intuitivamente quello che doveva capire.

 

Non è che ora per fare un collegamento elementare bisognerà anche chiedere cosa ne pensano i tecnico/linguistiTedeschi dato che bene o male tutta la schematica che ora dobbiamo usare è di loro emanazione ?

 

Tanto per dire che un nostro Contattore "C" (italiano) o Relé "R" (sempre in italiano mutuato storicamente dal francese Relais) si devono indicare con la lettera "K" (Kontactor) e ne esce solitamente un tripudio di KM (Conttore motore) e KA (Contatore Automatismo) con numeri distintivi di suffisso a varie cifre.........

 

Siamo già in una Babele Linguistica per forza di cose. Cerchiamo di non peggiorare inutilmente la situazione !

O magari chiamiamo in rinforzo i Cinesi (che già si danno da fare parecchio per conto loro) con i loro ideogrammi ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73

Perdonami nuovamente Semplice 1,

1 ora fa, Semplice 1 scrisse:

Mi piacciono particolarmente queste disquisizioni tecnico/linguistiche che veramente non fanno altro che complicare la vita inutilmente anche a chi, magari, ha capito semplicemente ed intuitivamente quello che doveva capire.

non voglio fare il professore di lingue (non è il mio lavoro e non ci vado d'accordo nemmeno io) ma ho solamente precisato le cose come stanno, proprio per NON far capire a chi ha fatto una richiesta eventuali "fischi per fiaschi", visto che le due parole significano cose completamente diverse.

Se nessuno correggeva l'amico xyzwolfleggendo l'intervento sopra, non essendo magari del mestiere poteva anche pensare che la "L" sta in effetti per LIVE = vivere in italiano, secondo te è la stessa cosa?

 

1 ora fa, Semplice 1 scrisse:

Siamo già in una Babele Linguistica per forza di cose. Cerchiamo di non peggiorare inutilmente la situazione !

Proprio per non peggiorare la cosa mi sono permesso di puntualizzare, perdonami se mi permetto certe libertà, ma mi piace essere preciso nelle cose, soprattutto se devo spiegarlo a qualcun altro e quando mi rendo conto di sbagliare lo ammetto senza problemi, ma non in questo caso, poi puoi dirmi che sono un rompiballe non c'è problema, so benissimo di esserlo.

 

Ciao

Edited by ROBY 73

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
8 ore fa, ROBY 73 scrisse:

Proprio per non peggiorare la cosa mi sono permesso di puntualizzare,

 

Condivido pienamente. Tra l'altro indcare "L = Live" è anche un non senso.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao ROBY 73

 

Del tutto sinceramente : non ti devo perdonare nulla.

 

Io dico delle cose, magari dovrei anche spiegare per filo e per segno, fare l'Esegesi come si fa per i "passi" del Vangelo in chiesa, di tutto quello che dico.

Già scrivo troppo, di mio normale, non potrei sicuramente farcela.........

------------------------------------------------------------

 

Comunque, nel caso attuale :

 

Avevo aperto l'intervento proprio di proposito con un "Ciao a tutti".

Intendevo proprio tutti e, più che altro, proprio quelli che semplicemente leggono e magari avrebbero la voglia di dire la loro sul nuovo "filone" tecnico linguistico.

 

Ancora, più in particolare, intendevo dire che non ero d'accordo semplicemente con DaddoDoc che aveva aperto un discorso che non ritenevo pertinente a prescindere dalla esattezza o meno di quello che lui diceva.

-------------------------------------------------------------

 

Nel caso particolare di  DaddoDoc che diceva : L = Live 

 

Chi di noi può veramente affermare con cognizione di causa (avendo praticato a lungo ambienti di lavoro inglesi o americani) che la sua definizione non possa essere realmente usata correntemente in quei luoghi? 

 

Il termine Live (Vivo / Viva) può avere un senso preciso di Attivo / Attiva se ci si riferisce ad un Conduttore (Wire).

Il Conduttore " wire live" (attivo) può essere quello che porta la tensione ed è pericoloso da toccare.

 

Comunque, e poi chiudo qui, vedi il significato che può avere la definizione in Inglese (e forse anche in Americano) :

https://context.reverso.net/traduzione/inglese-italiano/live+wire

 

CAVO ; FILO SCOPERTO ; FILO SOTTO TENSIONE  = Live wire .

-------------------------------------------------------------------

 

Senza pretendere di stabilire chi ha più o meno ragione direi che la cosa migliore sarebbe usare il nostro Italiano cercando di ridurre al minimo possibile i riferimenti a lingue straniere.

 

Già abbiamo ambiguità da vendere della Lingua nostra..................... 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
7 ore fa, Semplice 1 scrisse:

Chi di noi può veramente affermare con cognizione di causa (avendo praticato a lungo ambienti di lavoro inglesi o americani) che la sua definizione non possa essere realmente usata correntemente in quei luoghi?

 

Basta sfogliare un catalogo di materiale elettrico de lmercato inglese e USA e si ha la risposta inequivocabile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...