Jump to content
PLC Forum


rfabri

scelta inverter 12Vdc 240Vac per deumidificatore

Recommended Posts

rfabri

Mi hanno chiesto di montare un deumidificatore in una stanza priva di energia elettrica e che deve lavorare il più possibile , naturalmente il giorno per quello che il sole da poi la notte con un timer che lavori 1h ogni tot da stabilire onde evitare che il giorno seguente ci sia troppa umidità, e quindi ho pensato ad un paio o più di panelli solari, batterie, regolatore di carica e inverter,  chi sa cosa consigliarmi sopratutto come inverter ? unico dato che ho è che il deumidificatore è da 400w. grazie

Link to post
Share on other sites

Darlington
3 ore fa, rfabri scrisse:

con un timer che lavori 1h ogni tot da stabilire

 

se questi sono i presupposti non mettere niente, risparmi i soldi ed ottieni lo stesso risultato, i deumidificatori sono macchine che devono funzionare molte ore di fila per dare un risultato, se pensi di ottenere qualcosa con un'ora di accensione ogni morte di vescovo allora stai fresco, metti quegli assorbitori di umidità da caricare con i sali piuttosto

Edited by Darlington
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

A parte le giuste considerazioni di Darlington, tieni conto che con una batteria da 12 V 60 Ah, potresti far funzionare il tuo deumidificatore per circa 1 ora.

L'inverter èl'ultimo dei problemi, puoi anche usare uno dei tanti ad "onda sinusoidale modificata" che si usano per i camper.

Link to post
Share on other sites
rfabri

io il timer lo usavo solo la notte ma il giorno tutto o almeno fino a che c'è sole e credo siano comunque parecchie ore, poi la notte quello che si riesce ma posso mettere anche batterie molto capienti ,non ho un tetto massimo di spesa, io dovrei garantirgli che in un tot si tolga umidita dalla stanza prima possibile, l'umidita è una causa momentanea .

Link to post
Share on other sites
Darlington

io nei tuoi panni penserei ad un sistema di ventilazione meccanica controllata, è più semplice da alimentare dove non c'è corrente e magari cercando si trova qualcosa a prezzi umani visto che con la scusa che va di moda la maggior parte dei produttori si fa pagare una ventolina del menga e due tubi come un condizionatore d'aria (eh però c'è il megafantastico controllo con l'app, perché eh quello serve, ad alzare il prezzo ma serve)

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Fai conto che se l'ìapparecchio consuma 400W i psnnelli solari devono essere in grado di fornire almeno 400W più un surplus per caricare le batterie; poi i pannelli danno il massimo nelle ore centrali, ma al mattino e nel tardo pomeriggio il loro rendimento si ridice di molto.

Non è proprio possibile portare una linea volante, visto che è un'operazione temporanea?

Link to post
Share on other sites
rfabri

Magari!, si è arrivati a questa soluzione anche per altri motivi che non mi hanno chiarito, ma sinceramente a me non interessano, ultimamente cercare soluzioni con certi clienti è impossibile, quando ti chiedono una cosa la vogliono cosi e tu devi trovare il modo di soddisfarli  naturalmente unico punto fisso e la spesa se il preventivo gli va bene ok, poi che certi lavori non servano a nulla o si potevano fare in altri modi...

tipo l'inverter  per un carico come un deumidificatore da 400w può bastare da 1kw? o meglio abbondare ancora?

Link to post
Share on other sites
Darlington

guarda, se il tipo smania per buttare soldi... io con un carico da 400W mai e poi mai metterei su un impianto da 12V, andrei almeno su 36/48V per ridurre un attimo la corrente circolante, comunque a prescindere da tutto, il concetto è che devi dare per scontato che il deumidificatore lavorerà praticamente tutta la notte, poi l'igrostato staccherà se l'umidità scenderà abbastanza ma comunque sempre ore di funzionamento continuo ci vogliono, a quel punto si dimensiona il resto, stare qui a discutere dell'inverter è come perdere tempo a decidere di che colore devono essere le tovaglie per il pranzo di nozze quando non sai neppure se la tua ragazza vuole sposarti

Link to post
Share on other sites
rfabri

Si certo hai ragione, io inizialmente ho messo 12Vdc come valore di riferimento ma sono d'accordo che se si riesce ad avere un minimo possibilita che si possa fare ma con delle caratteristiche che io non saprei, se si può partire con 48V giustamente per abbassare notevolmente la corrente primaria ok.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...