Jump to content
PLC Forum


marcolinoz

Utilizzare magnetotermici da 6kA anzichè 4,5kA in centralino domestico

Recommended Posts

marcolinoz

Ciao a tutti,

 

domanda forse banale, ma vi chiedo lumi per avere una conferma.

 

Accanto al contatore enel è installato un magnetotermico da 24A 6kA a protezione del montante.

Nel centralino in casa sono installati differenziale 25A 4500kA e magnetotermici (per le varie linee) da 16A 4,5kA.

 

Andando a sostituire solamente i magnetotermici con altri di uguale amperaggio ma con potere di interruzione da 6Ka, sarebbe tutto a norma e assolutamente sicuro o ci sarebbero controindicazioni (prezzo a parte) ? Alcune aziende ho notato che sulle nuove produzioni stanno spingendo sui 6kA a discapito dei 4.5kA, quindi perchè preferire un 6kA ad un 4,5kA? Maggior protezione relativamente sovradimensionata (per centralini interni c.a. monofase 230v)?

 

Grazie in anticipo per l'eventuale delucidazione 😀

 

Link to post
Share on other sites

reka

In teoria devi sostituire con equivalente per mantenere valida la certificazione che hai. Usare un 6kA in teoria è migliorative ma non so se è considerato valido.  

 

Però non capisco perché dovresti cambiarli?

Link to post
Share on other sites
marcolinoz
1 ora fa, reka scrisse:

Però non capisco perché dovresti cambiarli?

 

Ciao Reka, per un eventuale restyling dei moduli più vecchi del centralino :)

 

Edited by marcolinoz
Link to post
Share on other sites
hfdax

Normativamente il potere di interruzione (P.I.) dei magnetotermici deve essere uguale o superiore alla corrente di corto circuito (Icc) teorica nel punto in cui il magnetotermico viene installato. Per  un utenza domestica monofase tale corrente non può superare i 6KA nel punto di consegna (contatore). Lo dichiara ENEL. Per questa ragione in prossimità del contatore di montano i 6K. In realtà quasi sempre la corrente di corto è molto più bassa. Inoltre bastano pochi metri di montante per abbassarla di qualche migliaio di A. È quasi certo che 4500A sia un P.I. abbondantemente superiore alla Icc del tuo centralino. Se se avessi ad esempio una Icc compresa tra 1000 e 2000A (caso frequente), farebbe poca o alcuna differenza passare da un 4K5 a un 6K. O meglio ne farebbe parecchia ma solo dal punto di vista della spesa. Comunque se vuoi toglierti ogni dubbio la effettiva Icc può essere misurata da qualunque buon elettricista con lo strumento apposito.

 

Link to post
Share on other sites
marcolinoz

Ok Dario grazie per la dettagliata delucidazione 👍😊

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...