Jump to content
PLC Forum


CipiSecurity

Trifase in abitazione privata

Recommended Posts

CipiSecurity

Dato che un mio cliente sta pensando di ampliare ulteriormente il proprio appartamento e che, visto che l'assorbimento elettrico generale di casa già gli fa spesso saltare la corrente, con tutti i disagi del caso, nonostante un contratto monofase da 6Kw, passerà a breve ad un trifase da 10Kw. Dato che ovviamente, a differenza del settore industriale, l'unica tensione che gli occorre in casa è quella da 230V e non la 400, si pone da un lato la questione della distribuzione dei carichi e dall'altro quello di una modifica del cablaggio che porta corrente dal suo contatore (al piano interrato) fino all'appartamento (al secondo piano della palazzina in cui vive).

Per il primo, posto che il massimo assorbibile per fase è di 6Kw se non erro, dovrebbe bastare che questo carico non sia mai superabile dalle utenze collegate, dunque ad esempio penso di mettere due dei tre motori per la ventilazione forzata da 2.5Kw su una fase, il terzo su un'altra fase magari con le luci e l'ultima fase per elettrodomestici e prese, senza sconvolgere la distribuzione presente ora nel suo quadro. Anche perchè con un contratto domestico non penso vengano messi "paletti" particolari sul bilanciamento delle fasi o costi, giusto?

Per la seconda questione invece, quella del dimensionamento cavi, nei calcoli devo considerare una corrente da 230V e tenere i 4 cavi tutti della stessa sezione o cosa? Perchè giunti nel quadro in effetti verrebbe collegati a dei salvavita come fosse una normale monofase, solo con il neutro comune ponticellato in ingresso su 3 salvavita. corretto? Cambia di tanto la questione perchè, se considerassi una trifase da 400V ed 11Kw basterebbero per circa 20m di tratta cavi da 2.5mm mentre per una monofase da 230V e 6.6Kw occorrerebbero cavi da 6mm e dubito di poterne tirare di quel diametro lungo le canalizzazioni esistenti del palazzo... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ivano65

in teoria dovresti far redigere il progetto da  un  professionista abilitato.

SOPRATTUTTO SE SEI IN UN PALAZZO.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax
21 minuti fa, ivano65 ha scritto:

in teoria dovresti far redigere il progetto da  un  professionista abilitato.

Non in teoria, ma per legge. (D.M. 37-08)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...