Jump to content
PLC Forum


Giuseppe Gerardo

Quale Caldaia?

Recommended Posts

Giuseppe Gerardo

Salve a tutti la richiesta è abbastanza generica perchè non ne capisco molto quindi non so che info darvi nello specifico, solo che in casa siamo 4, la casa è 127m2, l'impianto è a gas/metano e la caldaia serve sia per l'acqua sanitaria che per i termosifoni in alluminio.

Grazie per l'attenzione :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

15deche

Sono molte le possibilità, in base alle zone d'Italia ci sono marchi che per motivi commerciali vanno più di altri. Ad esempio dalle mie parti le Vaillant non vanno molto ma sono ottime caldaie che in altre zone vanno. Dovresti vedere, come spesso viene consigliato anche qui sul forum, di prendere un marchio con un buon centro assistenza il quale ti farà la manutenzione annuale. Io se fossi nei tuoi panni chiederei ad amici e parenti se hanno dei nominativi di fiducia, questo è un campo in cui si lavora ancora molto col passa-parola...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giuseppe Gerardo

Salve scusate se rispondo solo ora grazie per le dritte.

Ma per quanto riguarda le caldaie Enel? 

Mi è stata proposta una Wolf questa:XXX

Dite che è affidabile? E con la garanzia come funziona con Enel in caso di guasti ci pensano loro?

Edited by Alessio Menditto
Eliminato link

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Giuseppe ho eliminato il link, se vuoi metti ovviamente il nome le caratteristiche ecc ecc, ma evitiamo di fare pubblicità in questo caso all’Enel o ad altri che non ne hanno bisogno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Erikle

le wolf a vederle in rete promettono veramente molto bene semmai non hanno una gran modulazione tipo la 24 kw mi sembra di aver visto che scenda attorno ai 5 o 6 kw mentre altre caldaietti nostrane facilmente scendono fino a 3 kw e ormai su case abbasanza isolate se poi sono scaldate di continuo torna utile una potenza minima molto bassa

 

lo sconto in fattura dell'ecobonus credo che non ci sia più

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington
Il 14/1/2020 alle 12:18 , Giuseppe Gerardo ha scritto:

Ma per quanto riguarda le caldaie Enel? 

 

io lascerei perdere, non tanto la caldaia sulla quale non so nulla ma proprio i vari gestori

 

intanto il prezzo "conveniente" è uno specchietto per allodole in quanto il fine ultimo è farti sottoscrivere il contratto con loro, e poi solitamente appaltano le installazioni alla prima dittucola che trovano al prezzo più basso possibile, con lavori fatti di fretta perché pagati a prezzo fisso, per cui si può immaginare la qualità che ne derivi. Se ti va bene hai la caldaia che funziona, se ti va male inizia un rimpallo di responsabilità infinito, complice anche il fatto che enel non ha uffici o sedi fisiche presso cui andare a protestare, ma solo call center completamente inutili o comunicazioni a mezzo raccomandata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Il consiglio è sempre quello: senti dai vicini che marca hanno e se si trovano bene con chi gli fa assistenza, pesca i tre caldaisti più gettonati e scegli tra le loro marche, è inutile prendere una caldaia esoterica se nessuno ci sa fare manutenzione o deve ordinare i pezzi apposta per te, passi giorni al freddo quando se avessi una caldaia "comune" avrebbe il pezzo già nel camioncino.

 

Una cosa da (far) valutare bene è la potenza massima effettivamente necessaria: se è troppa la caldaia finisce per fare molti accendi/spegni e consumare di più di una caldaia più piccola il cui minimo sia adatto. Ora come ora l'unico motivo per installare un bisonte da più di 24 kW in una casa come la tua è se hai più bagni, vuoi una caldaia ad accumulo e intendi fare due docce contemporaneamente, ma anche in quel caso, io metterei una caldaia meno potente ma con un po' di accumulo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giuseppe Gerardo

Buonasera il modello è FGB-K 28kW.

Il 17/1/2020 alle 14:15 , Erikle ha scritto:

semmai non hanno una gran modulazione tipo la 24 kw mi sembra di aver visto che scenda attorno ai 5 o 6 kw mentre altre caldaietti nostrane facilmente scendono fino a 3 kw e ormai su case abbasanza isolate se poi sono scaldate di continuo torna utile una potenza minima molto bassa

Cosa significa? Non sono un esperto cos'è il fattore modulazione?

 

Il 17/1/2020 alle 14:30 , Darlington ha scritto:

 

io lascerei perdere, non tanto la caldaia sulla quale non so nulla ma proprio i vari gestori

 

intanto il prezzo "conveniente" è uno specchietto per allodole in quanto il fine ultimo è farti sottoscrivere il contratto con loro, e poi solitamente appaltano le installazioni alla prima dittucola che trovano al prezzo più basso possibile, con lavori fatti di fretta perché pagati a prezzo fisso, per cui si può immaginare la qualità che ne derivi. Se ti va bene hai la caldaia che funziona, se ti va male inizia un rimpallo di responsabilità infinito, complice anche il fatto che enel non ha uffici o sedi fisiche presso cui andare a protestare, ma solo call center completamente inutili o comunicazioni a mezzo raccomandata.

Grazie molto esaustivo vedrò però con l'enel su quella  caldaia c'è la cessione del credito verrebbe da 1900 a 650 ed installazione gratis fa gola.

 

21 ore fa, DavideDaSerra ha scritto:

Una cosa da (far) valutare bene è la potenza massima effettivamente necessaria: se è troppa la caldaia finisce per fare molti accendi/spegni e consumare di più di una caldaia più piccola il cui minimo sia adatto. Ora come ora l'unico motivo per installare un bisonte da più di 24 kW in una casa come la tua è se hai più bagni, vuoi una caldaia ad accumulo e intendi fare due docce contemporaneamente, ma anche in quel caso, io metterei una caldaia meno potente ma con un po' di accumulo.

Mhhh con una caldaia da 28KW in una casa da 127m2 calpestabili unico piano con termosifoni in alluminio e due bagni potrebbe andare?

http://www.wolfitalia.com/prodotti/abitazioni-mono-e-pluri-familiari/riscaldamento/gas/fgb/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington
4 ore fa, Giuseppe Gerardo ha scritto:

però con l'enel su quella  caldaia c'è la cessione del credito verrebbe da 1900 a 650

 

ripeto, a loro mica interessa venderti la caldaia, solo spingerti a sottoscrivere il contratto... poi finito il periodo "tutelato" lo vedi da te come recuperano installazione gratis e caldaia regalata

Share this post


Link to post
Share on other sites
Erikle

dalle mie parti il cambio caldaia dai locali costa almeno 3000 euro e non per un modello top di gamma....lavaggio impianto fatto bene non se ne parla fatto per proforma forse defangatore forse si forse no intubamento canna fumaria si perchè inevitabile

 

quanto ai centri assitenza non sempre il passaparola è affidabile bisogna vedere che caldaia hanno amici e parenti su certi modelli nuovi centri assistenza anche grandi fanno erroracci clamorosi

 

La cessione del credito mi sembra sia stata abrogata con l'ultima finziaria quindi credo non sia più possibile farlo forse enelx deve aggiornare il sito o magari c'è ancora tempo ma non so fino a quando

La cessione del credito dovrebbe essere rimasta solo per lavori condominiali oltre 200.000 euro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giuseppe Gerardo
Il 19/1/2020 alle 12:11 , Erikle ha scritto:

dalle mie parti il cambio caldaia dai locali costa almeno 3000 euro e non per un modello top di gamma....

Buonasera Erikle io non devo far nessun cambio caldaia ho solo uno scaldabagno elettrico dove andrà a collocarsi la caldaia.

Un tempo avevamo un Ariston come caldaia ma non era manco a condensazione era un modello davvero vecchiotto.

Per quanto riguarda l'assistenza con Enel sembra sia affidabile è lo stesso tecnico che si occupa della caldaia di mia nonna quindi pare sia ok.

Per quanto riguarda il discorso:

semmai non hanno una gran modulazione tipo la 24 kw mi sembra di aver visto che scenda attorno ai 5 o 6 kw mentre altre caldaietti nostrane facilmente scendono fino a 3 kw e ormai su case abbasanza isolate se poi sono scaldate di continuo torna utile una potenza minima molto bassa

Cosa significa? Non sono un esperto cos'è il fattore modulazione?

Edited by Alessio Menditto
Ridotto quote

Share this post


Link to post
Share on other sites
Erikle

Tipicamente con enel dovrebbe funzionare così..loro ti mandano un tecnico più o meno della tua zona a installarti la caldaia..prima viene a fare un sopralluogo e vedere i lavori da fare e anche farti un preventivo perchè la cifra da loro indicata vale per installazioni in cui c'è tutto o quasi pronto

 

Poi continuano a parlare di cessione del credito..se lo fanno ancora capisco che la cosa si facciai nteressante piuttosto che aspettare 10 anni per detrarre l'ecobonus io avevo sentito che avevano cambiato la legge ma forse ancora per questo anno ossia il 2020 a quanto pare magari prova a chiederglielo

 

Poi una volta installata la caldaia a seconda della marca chiamerai il centro assistenza di quella marca per la tua zona per la prima accensione gratuita e poi gli affiderai la manutenzione annuale e a quel punto poi enel non c'entra più nulla

 

Modulazione significa che la caldaia riduce la sua fiamma quindi potenza per adattarsi alle esigenze di casa

Ovviamente la potenza non andrà fino a zero ma ci sarà una potenza minima ecco alcune caldaie hanno valori minimo inferiori di altre

Se la tua casa ad esempio una volta che è calda richiede ad esempio 3.5 kw ora una caldaia con potenza minima di 3 kw potrà funzionare erognado 3,5 kw in modo continuo fornendo esattamente il calore che ha bisogno la casa

 

se invece la potenza minima è di 5 kw la caldaia funzionerà lo stesso ma farà dei periodi in cui il bruciatore è acceso e poi si spegnerà etc così ciclicamente

diciamo che il poter funzionare a bassa potenza senza cicli di accensioni e spegnimenti incrementa un pochino l'efficienza poi ovviamente in autunno primavera anche quella con la potenza minima più bassa farà dei cicli di accensione e spegnimento ma magari nei mesi di pieno inverno no o molti meno

 

per questo non conviene abbondare con la potenza della caldaia se non necessaria perchè la sua potenza minima è spesso proporzionale alla sua potenza nominale

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...