Jump to content
PLC Forum


FabrizioR

Caldaia di potenza superiore al necessario

Recommended Posts

FabrizioR

Buona sera a tutti. Ho un appartamento di 40 mq. Due camere, cucina, bagno. Due termosifoni e uno scalda salviette. Mi hanno detto che installare una caldaia a condensazione da 28 kw crea problemi alla caldaia stessa. Sapete quali sono i problemi ai quali potrei incorrere? Grazie a chi vorrà rispondere. 

Edited by FabrizioR

Share this post


Link to post
Share on other sites

reka

se troppo potente non sarà sufficiente la modulazione minima e potrebbe fare parecchi riavvii.. 

 

però di solito le caldai hanno anche l'impostazione della potenza da menù installatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

tre termosifoni, di che potenza?

come gia detto, ci potrebbero essere tanti riavvii

Share this post


Link to post
Share on other sites
omaccio

solitamente la potenza massima è per fornire molta acqua calda sanitaria(ACS) quindi se sei solo a fare la doccia e non vi è simultaneità  di utilizzo prendine una più piccola! il riscaldamento in se  assorbe molta poca potenza a meno che tu non abbia i termoconvettori!

Edited by omaccio

Share this post


Link to post
Share on other sites
igoronice

premessa: la potenza delle caldaie autonome è determinata dalla potenza necessaria per l'acqua calda

se hai uno scaldasalviette deduco (correggimi se sbaglio) che hai un solo bagno quindi la contemporaneità di utilizzo di acqua calda è pressochè zero, al max parliamo di una doccia e di un rubinetto aperto

io la prenderei anche a metà della potenza da te indicata 

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabrizioR

Grazie per le vostre risposte; si ho un solo bagno che ho dimenticato di mensionare. Per il sanitario, la contemporaneità può essere data da chi lava i piatti in cucina, mentre qualcun altro in bagno fa la doccia o prepara l'acqua per un bagno caldo. Cosa si intende per parecchi riavvii ? Si spegne la caldaia e si riaccende parecchie volte da sola ? Oppure si intende che si riavvia di continuo, che so, il riscaldamento ? In questo secondo caso, impostando la temperatura acqua riscaldamento adeguata, non potrei evitare i parecchi riavvi ? In oltre ho cercato certamente caldaie da metà potenza rispetto a 28 kw, ma non ne ho trovate .... Mi pare che siano facilmente releribili solo le 24 e le 28 kw, le moeno potenti di 24 a me sembra difficili da reperire. Sarebbero infatti giuste per un piccolo appartamento, con un termosifone per stanza, esclusa la cucina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

una 24 con buona modulazione e possibilità di tarare la potenza è sicuramente meglio della 28 che hai menzionato in origine

Share this post


Link to post
Share on other sites
Erikle

basta impostare un ritardo maggiore ai classici 3 minuti che hanno ora le caldaie e magari sceglierne una con una potenza minima abbastanza bassa e se vedi che comunque non basta metti un accumulodi acqua tecnica alias puffer 

 

io per dire avevo una volta una caldaia in ghisa non modulante e andava benissimo anche con un solo calorifero perchè il contenuto di acqua e la massa della ghisa facevano da volano 

Edited by Erikle

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington
Il 14/2/2020 alle 18:02 , FabrizioR ha scritto:

Mi pare che siano facilmente releribili solo le 24 e le 28 kw

 

diciamo che sotto i 20kW credo sia difficile trovare caldaie con la sanitaria, ci vuole potenza per produrre la sanitaria istantanea.. solo riscaldamento invece ne trovi anche da 10kW o meno 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Erikle

esatto se deve fare sanitaria istantanea almeno 20 kw deve averli altrimenti il flusso di acqua calda è basso

caldaie da 10 o 12 kw sono poche diffuse anche se abbinate ad un bollitore sanitario sarebbero ottime viste le basse potenze che servono in case nuove o ristrutturate con miglioramento dell'isolamento

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Se vuoi il sanitario istantaneo, prendi la più bassa che trovi (23 kW).

Io, se riuscissi a trovarne una, prenderei una 9kW che, essendo sotto ai 10, non ha obblighi burocratici e le pulizie potrei farle in autonomia inoltre avrebbe una potenza minima tale da non avere un pendolamento continuo. 
Per l'acqua calda metterei un bollitore da 80 o 100L e non avrei comunque problemi, 9 kW sono comunque 6 volte la potenza di un normale boiler elettrico (quindi con tempi che sono 1/6).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Erikle

una caldaia da 7 o 8 kw e un boiler sanitario farebbero un eccellente servizio per la stragrande maggioranza delle case una caldaia da 20 o 28 kw in realtà non serve mai in nessuna casa salvo rari casi

in case moderne poi isolate e magari in cui c'è pure la pompa di calore è assurdo montare caldaie con tutti quei kw che non fanno altro che accendersi e spegnersi perchè una casa nuova che tipicamente non è molto grande e isolata perchè ormai è obbligatorio i 3 kw di potenza minima sono pure loro sovrabbondanti

e invece non vengono manco prodotte........tante norme e regolamenti ma le cose giuste da fare se le dimenticano quasi tutte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...