Jump to content
PLC Forum


Gigi Tomasello

Ricevente con paranco

Recommended Posts

Gigi Tomasello

Buongiorno a tutti, ho seguito una vostra guida sul collegamento di una centralina radiocomandata 2 canali ad un paranco. Ho seguito passo passo ma non sono riuscito a farla funzionare come si deve. Il problema che mi da è che non sempre fa il sali e scendi, quando parte stente a partite in discesa, in salita con carico non parte proprio. Ne deduco che il condensatore non sta facendo il suo corretto funzionamento. Eppure ho seguito i collegamenti passo passo. L’unica cosa e che il mio paranco è un po’ diverso rispetto a quello del post che ho seguito, ma un commento di un utente dice che va anche con il condensatore a 2 fili. Grazie infinitamente per l’attenzione e per l’aiuto. Allego le foto del mio paranco

F35C1B11-DDEE-451A-ADFF-6AA45E021D1F.jpeg

B67A6FD9-EDC5-4BD8-8D9F-C857221268EF.jpeg

5943D838-4C73-4796-AA8F-056681E2530B.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Prima cosa: non è questa la sezione adatta per questo problema.

Oggi sono di animo gentile quindi sposto io la discussione:smile:

 

Ammesso e non concesso che non ci siano altri problemi, nei casi di sollevamento si usano motori con doppio condensatore. uno che rimane sempre inserito e l'altro che viene connesso in parallelo sino a che il motore non ha completato la fse di avviamento.

Però questo paranco dovrebbe essere nato già con questo dispositivo.

Se il costruttore non lo ha previsto le ipotesi possibli sono essenzialmente 2:

  1. Il carico da sollevare è maggiore dle massimo previsto dal costruttore
  2. Il condensatore è difettoso. (invecchiando capita che aumentino le perdite e diminuisca la capacità).

La domanda fondamentale però è: usando il normale telecomando cablato il paranco funzionava a dovere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gigi Tomasello

Salve Livio, grazie mille. Allora il paranco funziona perfettamente dalla pulsantiera originale sia in salita sia in discesa con carico e non. Tramite telecomandi non funziona perfettamente 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Allora è evidente che ilproblema sta nel telecomando.

Basta conforntare le eventuali differenze tra pulsantiera originale ed il telecomando.

Alla fine son solo 4 contatti di cui 2 di scambio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gigi Tomasello

Questo è il collegamento che ho fatto io, dalla pulsantiera ho preso il blu ponticellato e l’ho portato nel contatto comune della ricevente, poi la salita e discesa nel NO del rispettivo canale della ricevente.... dove sbaglio? È lo scambio che non capisco....

image.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Ciao Gigi    ho letto un attimo adesso con calma , non capivo il titolo

 

No  funziona perché con un singolo contatto , non puoi farefunzionare un motore monofase , perché bisogna scambiare almeno 2 fili 

 

Da come hai disegnato adesdo , è  diverso dal primo post

 

Guarda il commutatore 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gigi Tomasello

Non riesco a capire l’inchippo Luigi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Nel tuo disegno , il blu, è  ponticellato

 

Nell 'adesivo della pulsantiera , il commutatore prende il blu e alimenta il condensatore

 

Lo schema da te disegnato , andrebbe bene per i motori tipo tapparelle o serranda,  con  il condensatore già collegato all interno

 

Ogni volta che devo invertire un motore così,  co ragiono sempre un attimo , ma se il condensatore è  esterno , ci vuole un doppio contatto

 

Nella sezione down loda,  tempo fa avevo inserito uno schma di un paranco modificato con radiocomando tipo gru   sei trovi puoi fare un paragone 

 

Anche rifacendo un paranco monofase  di un muratore   mi ero affidato a due piccoli contatori  montati in una cassetta di alluminio   , in modo da tagliare con un finecorsa la salita

 

Oltretutto,  viste le correnti in gioco   , che bruciano spesso le pulsantiere,  i tele risulterebbero più robusti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gigi Tomasello

Avevo anche studiato questo collegamento con i teleruttori1C36D569-7081-46EA-A380-F8D7E6DE1558.thumb.jpeg.2fa449a677c9ab018fde8cb46beed26e.jpeg

Ma non riesco proprio a capire l’inchippo.

ma se mettessi un secondo condensatore come polo comune alla ricevente? E magari disabilito la pulsantiera e lo uso solo con i telecomandi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
3 ore fa, Gigi Tomasello ha scritto:

ma se mettessi un secondo condensatore come polo comune alla ricevente?

 

No, non sa da fare!

 

Il condensatore va bene quello messo dal costruttore. Devi solo fare in modo che venga collegato ad un lato dell'avvolgimento ausiliario quando sale e dall'altro lato quando scende.

 

osserva bene come scambiano i pulsanti locali: devi ripetere esattamente la stessa cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Premessa.....occhio che usando un comando radio....non omologato per queste cose....

 

Hai capito cosa intendevo nel messaggio di prima ?  Come diceva Livio    , la posizione  del condensatore

 

Ok usando un tele con due contatti

 

Riesci a disegnare lo schema copiando dalla pulsantiera fissa ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gigi Tomasello

Scusate la mia assenza ho avuto problemi con internet disegno subito e posto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gigi Tomasello

Ecco lo schema disegnato per filo e per segno

7F3EF59F-0325-437F-A1C9-52E708C74293.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Ciao Gigi     se hai pazienza  , siccome ho risposto ad una discussione simile alla tua, il tempo di vedere se gli schemi sono uguali, così magari si risolve

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gigi Tomasello

Certamente grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

eccomi gigi

 

credevo di riunire in una sola discussione anche l'esempio fatto ad ispanico , ma mi sembra leggermente differente il verricello

 

provo a scrivere cosa ho capito , vediamo . non mi sembra però corretto il tuo schema dle 25 aprile...ho provato a rifarne un ltro , basandomi sulle foto ad inizio discussione

 

spero che questo contributo possa essere utile a chi deve sostituire le pulsantiere di questi paranchi ma non trova in commercio i doppi commutatori .   Questi motori hanno un assorbimento che fa scintillare spesso le pulsantiere, che sono cinesate belle e buone

 

DOVEROSAMENTE , scritto in maiuscolo , devo ripetere che lo schema disegnato è a solo scopo didattico .

Per comandare a distanza un paranco , sono necessarie le pulsantiere " a uomo presente" con il taglio dell'arresto di emergenza nel caso si perda la portante del trasmettitore

 

Foto_schema.thumb.jpg.bab09852bb114beb18d2b7da74f0daeb.jpg

 

Rigorosamente , come da schemi per apparecchi di sollevamento , non ci si affida MAI ad un solo teleruttore, perchè se si incolla quello , guai ci si fa male .

il KM quindi , è un teleruttore di marcia motore, che viene tagliato sempre , qualunque movimento si faccia, sia salita che discesa

 

SALITA   il neutro ( ipotetico) alimenta il condensatore, che fornisce un 230 V "sfasato" al filo marrone  .  la fase  vera e propria , viene portata al filo bianco .  il filo rosso risulta isolato

DISCESA   il neutro è sempre sul condensatore , ma questa volta la fase  è portata al conduttore rosso , lasciando isolato il bianco

 

come schema di potenza, dovrebbe essere corretto , attendo commenti da altre persone, che magari con un altro occhio guardano il disegno

 

nella foto del tuo schema pubblicato il 2 maggio , non riesco a capire bene,,,,,

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gigi Tomasello

Grazie Luigi questo fine settimana provo a fare la prova e pubblico

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Ciao Gigi    per correttezza io devo fermarmi qui . La discussione parallela alla tua ( utilizzo simile ma tipo di motore diverso ) è stata chiusa da un moderatore in quanto ritenuta non sicura   , nonostante le premesse da me più volte sottolineate.  Posso essere concorde o no , ma avendo accettato un regolamento , come diceva un tuo conterraneo, ( il grande Pirandello )   così è se vi pare 🙊🙉🙈

Buon proseguimento

Edited by luigi69

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fulvio Persano

Ciao.

 

Anche questa discussione, come quella citata poco sopra, la chiudiamo per ovvi motivi di sicurezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...