Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
filippo04

Centrale BFT Alcor 6 cancello due ante si apre ma non si chiude

Recommended Posts

filippo04

Ha sempre funzionato ed oggi improvvisamente non si apriva.Dopo vari controlli ho smontato la scheda Alcor 6 Rev.B e sul circuito stampato,lato saldature si era "appiccicata"una lumaca senza guscio.Provveduto a pulire le saldature,annerite ma  senza evidenti segni di bruciature.Smontati e provati anche due relais sul banco ,il primo e l'ultimo partendo dal basso della foto,e rimontato il tutto.Le ante si sono aperte ma rimangono bloccate in totale apertura ed il relais ,il primo in basso che dovrebbe invertire le fasi ,dopo il tempo di stazionamento.non si eccita.I led si comportano in questa maniera :all'apertura delle ante si accende il secondo led da sinistra(LD7) e gli ultimi 4 a destra(LD1,LD6,LD5,LD4 ).Appena le ante dovrebbe richiudersi si riaccende il led 7 e gli altri 4 led sopra menzionati rimangono sempre accesi,come se seguitano ad essere inviati i comandi di apertura.

Quale componente è deputato all'eccitazione del relais (il primo in basso,due vie due posizioni)?.Posso fare qualche prova per risalire alla causa del difetto?Grazie

20200525_185202.jpg

20200525_190058.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

ROBY 73

Ciao filippo04,

5 ore fa, filippo04 ha scritto:

................dopo il tempo di stazionamento.non si eccita.I led si comportano in questa maniera :all'apertura delle ante si accende il secondo led da sinistra(LD7) e gli ultimi 4 a destra(LD1,LD6,LD5,LD4 ).Appena le ante dovrebbe richiudersi si riaccende il led 7 e gli altri 4 led sopra menzionati rimangono sempre accesi,come se seguitano ad essere inviati i comandi di apertura.

qui c'è il manuale della Alcor6:

http://www.iltelecomando.com/ZenCart/products_details/R935222_00002/pdf/alcor.pdf

leggi bene il funzionamento della logica dei led, di cui LD1, LD4, LD5, LD6 devono rimanere sempre accesi per funzionare, LD3 si deve accendere solo per l'istante in cui dai il comando di Start, mentre LD2 e LD7 seguono l'andamento del cancello.

 

Casomai posta anche una foto del punto danneggiato

Share this post


Link to post
Share on other sites
filippo04

In allegato la foto della zona interessata dal  lumacone che ripeto sembrava solo sporca di nero senza evidenti bruciature.Ti riconfermo l'anomalo funzionamento insieme all'accensione dei led:attivo il telecomando e subito si accende il LED 7 ed il led 1,6,5.4 sono sempre accesi.Arrivato alla completa apertura il LED 7 si spegne.Dopo circa 20 secondi il LED 7 si riaccende si sente l'attivazione dei motori ma non si chiude .Ti confermo che il LED 2 non si è mai acceso. Ti riconfermo pure che il relais interessato allo scambio delle fasi,due vie due posizioni,è stato smontato e provato con esito positivo e quindi rimontato.Comunque la bobina del relais si trova esattamente sotto la zona interessata dal lumacone.Sembra appunto che non arrivi il comando di attivazione.Per caso sai da quale pin dei relativi integrati dovrebbe provenire in quanto è difficile rintracciare la provenienza poichè  la pista si trova sotto l'integrato ULN2003AG.Grazie

Cattura.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
filippo04

In allegato la foto della zona interessata dal  lumacone che ripeto sembrava solo sporca di nero senza evidenti bruciature.Ti riconfermo l'anomalo funzionamento insieme all'accensione dei led:attivo il telecomando e subito si accende il LED 7 ed il led 1,6,5.4 sono sempre accesi.Arrivato alla completa apertura il LED 7 si spegne.Dopo circa 20 secondi il LED 7 si riaccende si sente l'attivazione dei motori ma non si chiude .Ti confermo che il LED 2 non si è mai acceso. Ti riconfermo pure che il relais interessato allo scambio delle fasi,due vie due posizioni,è stato smontato e provato con esito positivo e quindi rimontato.Comunque la bobina del relais si trova esattamente sotto la zona interessata dal lumacone.Sembra appunto che non arrivi il comando di attivazione.Per caso sai da quale pin dei relativi integrati dovrebbe provenire in quanto è difficile rintracciare la provenienza poichè  la pista si trova sotto l'integrato ULN2003AG.Grazie

NOTA:nel dubbio fornisco un altra informazione. Poichè all'inizio si apriva solo un anta ho provveduto a sostituire i 2 condensatori da 6 microfarad con altrettanti però da 10 microfarad che hanno permesso anche all'altra anta di aprirsi però con i problemi di cui sopra

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73

Prova a ricostruire le piste o meglio ancora sostituirle saldando dei pezzi di filo da un punto all'altro, sono abbastanza visibili, ma magari una si è bruciata, queste sono quelle che si vedono meglio dalla foto:

876603844_Alcor6-retro.jpg.dfc303473f58dc51deddeedfdc042efd.jpg

(Clicca sopra la foto per ingrandirla, si apre l'immagine in un'altra finestra del monitor)

 

15 ore fa, filippo04 ha scritto:

NOTA:nel dubbio fornisco un altra informazione. Poichè all'inizio si apriva solo un anta ho provveduto a sostituire i 2 condensatori da 6 microfarad con altrettanti però da 10 microfarad che hanno permesso anche all'altra anta di aprirsi però con i problemi di cui sopra

Passare con condensatori da 6 a 10microFarad non è molto consigliato, 4 microFarad sono leggermente tanti, a lungo andare rischi di danneggiare il motore che credo sia un oleodinamico, forse un LUX o un ORO, giusto?? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
filippo04
8 ore fa, ROBY 73 ha scritto:

Prova a ricostruire le piste o meglio ancora sostituirle saldando dei pezzi di filo da un punto all'altro, sono abbastanza visibili, ma magari una si è bruciata, queste sono quelle che si vedono meglio dalla foto:

876603844_Alcor6-retro.jpg.dfc303473f58dc51deddeedfdc042efd.jpg

(Clicca sopra la foto per ingrandirla, si apre l'immagine in un'altra finestra del monitor)

 

Passare con condensatori da 6 a 10microFarad non è molto consigliato, 4 microFarad sono leggermente tanti, a lungo andare rischi di danneggiare il motore che credo sia un oleodinamico, forse un LUX o un ORO, giusto?? 

In allegato la foto della zona interessata dal  lumacone che ripeto sembrava solo sporca di nero senza evidenti bruciature.Ti riconfermo l'anomalo funzionamento insieme all'accensione dei led:attivo il telecomando e subito si accende il LED 7 ed il led 1,6,5.4 sono sempre accesi.Arrivato alla completa apertura il LED 7 si spegne.Dopo circa 20 secondi il LED 7 si riaccende si sente l'attivazione dei motori ma non si chiude .Ti confermo che il LED 2 non si è mai acceso. Ti riconfermo pure che il relais interessato allo scambio delle fasi,due vie due posizioni,è stato smontato e provato con esito positivo e quindi rimontato.Comunque la bobina del relais si trova esattamente sotto la zona interessata dal lumacone.Sembra appunto che non arrivi il comando di attivazione.Per caso sai da quale pin dei relativi integrati dovrebbe provenire in quanto è difficile rintracciare la provenienza poichè  la pista si trova sotto l'integrato ULN2003AG.Grazie

NOTA:nel dubbio fornisco un altra informazione. Poichè all'inizio si apriva solo un anta ho provveduto a sostituire i 2 condensatori da 6 microfarad con altrettanti però da 10 microfarad che hanno permesso anche all'altra anta di aprirsi però con i problemi di cui sopra

Risposta a Roby 73:Le piste annerite le avevo ripulite con solvente ,ricontrollate tutte con il tester ed effettuate nuove saldature su ogni piazzola.Come già accennato le ante si aprono,si bloccano,intercorre il tempo di attesa(TCA)ma poi invece di invertire le fasi seguita ad andare nella stessa direzione .Il LED 2 non si accende ed il problema sicuramente dipende dalla mancata eccitazione del relais in basso sulla foto,a due vie/due posizioni, che rimane fermo.Ho provato a rintracciare la pista collegata alla bobina che va sotto lo zoccolo dell'ULN2003AG,e con il tester non è collegata a nessuna uscita di detto driver(??).Se si reperisse uno schema elettrico anche parziale della zona si capirebbe meglio il problema.

Se non si risolverà ho visto sul web una centralina della Dieffematic compatibile a 76 euro circa,che ne pensi?Grazie 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
10 ore fa, filippo04 ha scritto:

Se non si risolverà ho visto sul web una centralina della Dieffematic compatibile a 76 euro circa,che ne pensi?

Non sono proprio le mie preferite, comunque si può fare.

Naturalmente dovrai modificare / adattare la scheda ricevente se vuoi tenere i radiocomandi già in uso

 

Ah e poi perdonami, ma per cortesia non copiare e ricopiare 10 volte lo stesso messaggio altrimenti ci viene il mal di testa ed esce una gran confusione, so che purtroppo il forum ha questo difetto di riscrivere il messaggio scritto in precedenza, ma per cancellarlo quando devi scrivere un nuovo post, prima di iniziare a scrivere ti esce una barra "grigiastra" in basso con su scritto "Editor Trasparente", cliccaci sopra in modo che si cancelli il testo del post precedente, altrimenti ogni volta esce confusione perché uno deve rileggere tutto il testo inutilmente prima di capire che è un doppione di un doppione altrimenti puoi premere contemporaneamente i pulsanti "CTRL+Z"..

Oppure se non riesci, seleziona tutto il testo con il mouse e premi DEL sulla tastiera, grazie.

Edited by ROBY 73

Share this post


Link to post
Share on other sites
filippo04
Il 27/5/2020 alle 02:28 , ROBY 73 ha scritto:

Prova a ricostruire le piste o meglio ancora sostituirle saldando dei pezzi di filo da un punto all'altro, sono abbastanza visibili, ma magari una si è bruciata, queste sono quelle che si vedono meglio dalla foto:

876603844_Alcor6-retro.jpg.dfc303473f58dc51deddeedfdc042efd.jpg

(Clicca sopra la foto per ingrandirla, si apre l'immagine in un'altra finestra del monitor)

 

Passare con condensatori da 6 a 10microFarad non è molto consigliato, 4 microFarad sono leggermente tanti, a lungo andare rischi di danneggiare il motore che credo sia un oleodinamico, forse un LUX o un ORO, giusto?? 

In allegato la foto della zona interessata dal  lumacone che ripeto sembrava solo sporca di nero senza evidenti bruciature.Ti riconfermo l'anomalo funzionamento insieme all'accensione dei led:attivo il telecomando e subito si accende il LED 7 ed il led 1,6,5.4 sono sempre accesi.Arrivato alla completa apertura il LED 7 si spegne.Dopo circa 20 secondi il LED 7 si riaccende si sente l'attivazione dei motori ma non si chiude .Ti confermo che il LED 2 non si è mai acceso. Ti riconfermo pure che il relais interessato allo scambio delle fasi,due vie due posizioni,è stato smontato e provato con esito positivo e quindi rimontato.Comunque la bobina del relais si trova esattamente sotto la zona interessata dal lumacone.Sembra appunto che non arrivi il comando di attivazione.Per caso sai da quale pin dei relativi integrati dovrebbe provenire in quanto è difficile rintracciare la provenienza poichè  la pista si trova sotto l'integrato ULN2003AG.Grazie

NOTA:nel dubbio fornisco un altra informazione. Poichè all'inizio si apriva solo un anta ho provveduto a sostituire i 2 condensatori da 6 microfarad con altrettanti però da 10 microfarad che hanno permesso anche all'altra anta di aprirsi però con i problemi di cui sopra

Risposta a Roby 73:Le piste annerite le avevo ripulite con solvente ,ricontrollate tutte con il tester ed effettuate nuove saldature su ogni piazzola.Come già accennato le ante si aprono,si bloccano,intercorre il tempo di attesa(TCA)ma poi invece di invertire le fasi seguita ad andare nella stessa direzione .Il LED 2 non si accende ed il problema sicuramente dipende dalla mancata eccitazione del relais in basso sulla foto,a due vie/due posizioni, che rimane fermo.Ho provato a rintracciare la pista collegata alla bobina che va sotto lo zoccolo dell'ULN2003AG,e con il tester non è collegata a nessuna uscita di detto driver(??).Se si reperisse uno schema elettrico anche parziale della zona si capirebbe meglio il problema.

Se non si risolverà ho visto sul web una centralina della Dieffematic compatibile a 76 euro circa,che ne pensi?Grazie 

Share this post


Link to post
Share on other sites
filippo04

Scusa per la ripetizione ma non sapevo di questa opzione in quanto in passato venivano cancellate automaticamente.Comunque quanto da me sin qui indicato,lo stesso problema ho potuto rintracciarlo in un vecchio forum in cui un tecnico aveva provato a ripararla dopo aver verificato che il comando del relais di inversione delle fasi proveniva dalla PAL(PROM) che presentava la relativa uscita in corto circuito e che non ha potuto reperirlo per la sostituzione passando anche lui alla soluzione della sostituzione della centralina.Peccato che per un integrato forse di una decina di euro non ha potuto ,me malgrado effettuarne la riparazione.Grazie comunque  

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
13 ore fa, filippo04 ha scritto:

........Peccato che per un integrato forse di una decina di euro non ha potuto ,me malgrado effettuarne la riparazione.

Purtroppo molte volte succede che non si possano riparare.

Comunque quando l'hai sostituita facci sapere i risultati

Share this post


Link to post
Share on other sites
filippo04

RISOLTO:Dopo aver ordinato una nuova centralina,non ancora arrivata, ho voluto tentare un ultimo controllo e nonostante tutte le piste erano state verificate ho trovato sconnesso il foro metallizzato che univa la pista sottostante,vedi triangolino rosso nella foto allegata, con quella del lato componenti ,collegato ad una uscita del driver Darlington dell'ULN2003 AG e precisamente al piedino 12 e guarda caso era quella deputata all'attivazione del relais ,due vie due posizioni, che commuta l'inversione delle fasi per la chiusura delle ante,saldando  un filo diretto tra la bobina del relais ed il piedino sopra citato.La centralina è tornata cosi perfettamente a funzionare.

Cattura.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
3 ore fa, filippo04 ha scritto:

RISOLTO:Dopo aver ordinato una nuova centralina,non ancora arrivata, ho voluto tentare un ultimo controllo e nonostante tutte le piste erano state verificate ho trovato sconnesso il foro metallizzato che univa la pista sottostante,vedi triangolino rosso nella foto allegata, con quella del lato componenti ,collegato ad una uscita del driver Darlington dell'ULN2003 AG e precisamente al piedino 12 e guarda caso era quella deputata all'attivazione del relais ,due vie due posizioni, che commuta l'inversione delle fasi per la chiusura delle ante,saldando  un filo diretto tra la bobina del relais ed il piedino sopra citato.La centralina è tornata cosi perfettamente a funzionare.

Ottimo allora, mi sembrava strano guardando le piste dalla foto che fossero tutte apposto-

Comunque l'importante è che hai risolto, poi la centrale nuova se vuoi la terrai di scorta per le emergenze

Share this post


Link to post
Share on other sites
filippo04

 Non erano le piste ma i fori metallizzati che molti trascurano come nel mio caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...