Jump to content
PLC Forum


Freddo3087

Valori strani di tensione su motori per lucernai

Recommended Posts

Freddo3087

Salve a tutti..chiedo scusa in anticipo se percaso ho sbagliato la sezione della mia domanda ma mi sono appena iscritto e devo ancora capire bene come funziona il forum..mi rivolgo a voi per un problema sull'azionamento di motori per lucernai..sono un elettricista e sto lavorando in un supermercato in costruzione dove sono montati a valle di un unico interruttore diff. Magn.termico da 32 A  una fila di lucernai motorizzati solo che essendo alcuni di misure diverse montano (installati dal fornitore dei lucernai stessi) motori diversi..inizialmente al collaudo i più piccoli funzionavano e quelli più grandi no, il tecnico che ha montato i motori ha detto che essendo di marche diverse probabilmente si creava qualche disturbo per cui la scheda elettronica dei motori più grandi vedeva il suddetto disturbo come un comando di apertura e chiusura contemporaneo..quindi ho pensato di installare solo sui motori più grandi dei relè per pulire i contatti..il risultato è stato che in apertura funzionano ma in chiusura no..ho messo un relè con doppio contatto aperto/chiuso dove sull'nc ho messo la chiusura e sull'no l'apertura, premendo il pulsante dell'apertura oltre a mandare la fase sul comune del contatto no eccito anche il relè che appunto mi chiude il contatto..sono andato su a misurare la tensione e in apertura il valore è nella norma 240 volt mentre in chiusura fino a che tutti i lucernai prima di quello in questione si chiudono la tensione prende valori che vanno dai 290 ai 360 volt e una volta che si sono chiusi la tensione torna a 240 volt ma il motore del lucernaio grande non si muove..spero di essere stato abbastanza esaustivo..sapreste aiutarmi?grazie mille intanto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roberto Garoscio

Ti ho spostato nella sezione che credo più appropriata.

Sarebbe utile avere le caratteristiche dei vari motori installati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73

Ciao Freddo3087,

prima di tutto andando leggermente fuori argomento:

2 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

...........sono montati a valle di un unico interruttore diff. Magn.termico da 32 A  una fila di lucernai motorizzati............

ma la sezione della linea di alimentazione, da quanti mmq è???     32A non sono troppi??

Non varrebbe la pena suddividerli con 2 linee o anche 3??   

Ma c'è un progetto dell'impianto elettrico almeno fatto da un perito??   Visto che è obbligatorio.

 

2 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

solo che essendo alcuni di misure diverse montano (installati dal fornitore dei lucernai stessi) motori diversi..inizialmente al collaudo i più piccoli funzionavano e quelli più grandi no, il tecnico che ha montato i motori ha detto che essendo di marche diverse probabilmente si creava qualche disturbo per cui la scheda elettronica dei motori più grandi vedeva il suddetto disturbo come un comando di apertura e chiusura contemporaneo..quindi ho pensato di installare solo sui motori più grandi dei relè per pulire i contatti..il risultato è stato che in apertura funzionano ma in chiusura no..ho messo un relè con doppio contatto aperto/chiuso dove sull'nc ho messo la chiusura e sull'no l'apertura, premendo il pulsante dell'apertura oltre a mandare la fase sul comune del contatto no eccito anche il relè che appunto mi chiude il contatto..

NO, devi mettere 2 relè entrambi con contatto NA uno sulla manovra di apertura e un altro relè su quella di chiusura.

Ma non era più semplice usare delle centraline studiate appositamente per tali automazioni??

 

Per i valori "strani" che misuri invece molto probabilmente è perché ci sono tutti i condensatori sui motori, se sono a 230V

Edited by ROBY 73

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freddo3087

Ciao ROBY 73, allora la linea è da 6 mm, ovviamente sul quadro c'è un ICT per apertura e uno per la chiusura a valle della protezione che protegge l'interruttore stesso, i relè che ho messo io sono semplici finder con zoccolo installati in campo su ognuno dei motori più grandi, l'impianto è stato fatto così secondo progetto del perito in carica, 32 A per linea e sono 3 linee totali ognuna con circa una trentina di motori apparte la terza linea che è quella che appunto da problemi che ne ha 10 in più,  nessuna centralina di gestione e per quanto riguarda i motori posso solo dirti il modello di quelli che non vanno che sono i T50..gli altri non li ho potuti vedere perchè non li ho collegati io ma un mio collega, diciamo che io sono andato a mettere le mani sull'impianto per cercare di risolvere il problema..se metto un'altro relè per collegare anche la chiusura in NA riottengo il disturbo di prima, e cioè che ne si apre ne si chiude..io ho collegato la chiusura in Nc sullo stesso relè dove l'apertura è in Na proprio per far sì che quando il relè si alimenta azionando il comando di apertura il contatto di chiusura si apre e non può passare nessuna corrente...poi per i valori strani di tensione ho pensato anche io potessero essere causati da componenti sui motori come i condensatori, ma perchè creano questi valori?

Edited by Freddo3087

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freddo3087

Ciao Roberto Garoscio e grazie per avermi spostato nella sezione giusta😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
53 minuti fa, Freddo3087 ha scritto:

allora la linea è da 6 mm, ovviamente sul quadro c'è un ICT per apertura e uno per la chiusura a valle della protezione che protegge l'interruttore stesso, ...........l'impianto è stato fatto così secondo progetto del perito in carica, 32 A per linea e sono 3 linee totali ognuna con circa una trentina di motori apparte la terza linea che è quella che appunto da problemi che ne ha 10 in più,  nessuna centralina di gestione ...................

Va beh se il progetto è stato fatto così non discuto anche perché non ho visto com'è fatto l'impianto ed il luogo di installazione, ma personalmente con un centinaio di motori non avrei mai fatto tutto in un'unica linea, se c'è un guasto su un solo motore devi diventare matto per trovare quello giusto, anche se ci saranno delle scatole di derivazione devi star lì a sezionare le linee un po' alla volta per trovare quella giusta.

 

59 minuti fa, Freddo3087 ha scritto:

i motori posso solo dirti il modello di quelli che non vanno che sono i T50.

Per caso sono questi??

https://www.topp.it/pdf/istr/it/TOPP-attuatore-a-cremagliera-T50-istruzioni.pdf

 

1 ora fa, Freddo3087 ha scritto:

diciamo che io sono andato a mettere le mani sull'impianto per cercare di risolvere il problema..se metto un'altro relè per collegare anche la chiusura in NA riottengo il disturbo di prima, e cioè che ne si apre ne si chiude..io ho collegato la chiusura in Nc sullo stesso relè dove l'apertura è in Na proprio per far sì che quando il relè si alimenta azionando il comando di apertura il contatto di chiusura si apre e non può passare nessuna corrente...

Riesci a "buttar giù" uno schema perché sinceramente non ho capito come hai fatto, grazie

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freddo3087

Buongiorno ROBY 73, si è vero che saranno un po meno di un centinaio di lucernai motorizzati ma sono divisi in tre linee ognuna delle quali con protezione diff.magnetotermica..comunque ti ho disegnato uno schema con le apparecchiature che ci sono nel quadro e quelle in campo

20200602_075212.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio
22 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

ma il motore del lucernaio grande non si muove..spero di essere stato abbastanza esaustivo..sapreste aiutarmi?grazie mille intanto 

Hai provato a scollegarlo?

Se aprono correttamente devono anche chiudere visto che è  anche la condizione più immediata non passando dal relè.

Se i motori sono quelli in foto, forse non hanno Il finecorsa e non devono restare collegati permanentemente alla rete, non è che si sono bruciati gli avvolgimenti?

I comandi di apri e chiudi sono a rilascio o restano in posizione e occorre riportarli in posizione 0?

Hai fatto una misura della resistenza sulle due fasi dei motori per vedere se ci sono delle diversità?

7938E953-8E39-442B-A727-B98C115E539A.png

Edited by Roberto Garoscio

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

hai provato il motore singolarmente? (in maniera volante)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freddo3087

Allora ho provato uno dei motori in questione singolarmente con una prolunga volante e non funzionava..il comando è un pulsante rotativo che devo tenere finché apro o chiudo, se lo lascio torna in posizione 0..esatto se apro devo anche chiudere ma così purtroppo non è..cosa intendi Roberto per misurare la resistenza sulle 2 fasi del motore?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
15 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

si è vero che saranno un po meno di un centinaio di lucernai motorizzati ma sono divisi in tre linee ognuna delle quali con protezione diff.magnetotermica.

Ah beh allora non c'è un unico interruttore per tutti i motori come avevi detto o per lo meno facevi capire:

Il 1/6/2020 alle 19:38 , Freddo3087 ha scritto:

sto lavorando in un supermercato in costruzione dove sono montati a valle di un unico interruttore diff. Magn.termico da 32 A  una fila di lucernai motorizzati

comunque non importa veniamo al problema.

 

15 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

comunque ti ho disegnato uno schema con le apparecchiature che ci sono nel quadro e quelle in campo

Scusa ma giro la foto altrimenti mi fa male il collo :superlol:

1910713980_Quadrolucernari.jpg.d8f66dfe63c128bb28e1c4c2b0c3351b.jpg

 

Lo schema da come avevo già accennato non mi sembra corretto con il contatto NC-NA sul relè, se guardi lo schema che ha postato Roberto Garoscio (mettiamolo dritto anche quello va :P)

1832099708_CollegamentomotoriT50.jpg.8d7e8b8b45b74f25ffb33527b7569b40.jpg

usa 2 contatti NA sul pulsante con posizione di riposo a "0", inoltre dici:

2 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

Allora ho provato uno dei motori in questione singolarmente con una prolunga volante e non funzionava..il comando è un pulsante rotativo che devo tenere finché apro o chiudo, se lo lascio torna in posizione 0..esatto se apro devo anche chiudere ma così purtroppo non è..

ma tu che colore di filo usi come comune sul neutro??

Non è che hai collegato i fili sbagliati sul selettore e cioè hai usato il marrone o il nero come comune??

 

I motori sono tutti in posizione di finecorsa di chiusura o apertura??     Non è che la vite di regolazione corsa sia in posizione errata??

 

2 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

cosa intendi Roberto per misurare la resistenza sulle 2 fasi del motore?

Credo che intenda di misurare l'impedenza degli avvolgimenti tra grigio e marrone, tra grigio e nero (dovresti trovare lo stesso valore) e poi tra grigio e nero (dovresti trovare la somma degli altri due appena misurati).  

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freddo3087

Buongiorno, si avevo detto che tutta la fila è sotto un unico interruttore perchè così è, sono 9 file di lucernai e ogni interruttore fa 3 file continue..comunque i fili sono collegati giusti, e lo erano anche prima che mettessi le mani io..per quanto riguarda i finecorsa l'unica regolazione che si può fare è la velocità di apertura e chiusura...lo schema di Roberto mi fa vedere il comando classico senza mettere nessun relè in mezzo, se io facessi come dici tu e cioè spostando anche la chiusura in NA allora tornerei nella situazione di primo guasto dove il motore ne apre ne chiude..io come ti dicevo ho messo la chiusura in NC proprio per separare in maniera netta i 2 comandi( stando alla spiegazione del tecnico installatore dei motori che diceva che i disturbi dati dalla diversità di modelli dei motori diano il problema di far recepire ai motori più grandi il comando di apertura e chiusura insieme).

Share this post


Link to post
Share on other sites
simuffa
13 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

Allora ho provato uno dei motori in questione singolarmente con una prolunga volante e non funzionava.

Come fa a non funzionare?

Deve funzionare con la prolunga, grigio-marrone chiude, grigio-nero apre

Se hai rispettato i colori del tuo disegno devi modificare, il comune è il grigio

Edited by simuffa

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
31 minuti fa, simuffa ha scritto:

Come fa a non funzionare?

Deve funzionare con la prolunga, grigio-marrone chiude, grigio-nero apre

Se hai rispettato i colori del tuo disegno devi modificare, il comune è il grigio

Infatti quello che mi chiedo anch'io, un solo motore deve funzionare e ripeto, deve funzionare con due contatti NA, altrimenti una manovra sarebbe sempre in tensione

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0
14 ore fa, Freddo3087 ha scritto:

Allora ho provato uno dei motori in questione singolarmente con una prolunga volante e non funzionava..

o  c'è qualche errore di cablaggio,

singolarmente, deve funzionare in ogni caso, oppure

i finecorsa meccanici del motore sono regolati male

Edited by click0
modifica

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freddo3087

Ripeto i collegamenti sono giusti il grigio è il comune..e anche se io ho messo la chiusura sul contatto Nc che ho messo direttamente a monte di ogni singolo motore la chiusura non è in tensione finché non giro il comando della chiusura che va ad alimentarsi il Ct vicino la termica e fa passare la fase al ritorno della chiusura..forse l'ipotesi che più penso sia reale è che fatalità il motore che ho provato direttamente con la prolunga sia guasto e in qualche modo non mi fa funzionare il sistema ma non ne sono sicuro al 100%

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

se non hai certezza che il motore funzioni correttamente :wallbash:

se si sono gia guastati gli avvolgimenti, è logico che non funzioneranno MAI...

 

vanno provati singolarmente uno per uno e devi ottenere apertura e chiusura regolare, da li si puo anche ragionare qualche soluzione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freddo3087

Il fatto che non sia sicuro del guasto di uno o più motori è perchè quando ho provato il motore con la prolunga non funzionava né in apertura né in chiusura, il giorno dopo era stato ricollegato all'impianto e funzionava in apertura ma non in chiusura

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

I motori hanno i fine corsa?

Devi assicurarti che i motori siano accoppiati solo se di modello/marca identica.

Devi assicurarti che i motori singolarmente funzionino, o almeno provato uno che funziona ne misuri la resistenza degli avvolgimenti e poi la confronti singolarmente con tutti gli altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freddo3087

Grazie a tutti per le risposte e l'aiuto..ho risolto il problema, era un relè guasto che mi faceva ritornare la fase sull'apertura quando comandava la chiusura e me ne sono accorto mentre provavo i motori singolarmente con una prolunga..

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
1 ora fa, Freddo3087 ha scritto:

ho risolto il problema, era un relè guasto che mi faceva ritornare la fase sull'apertura quando comandava la chiusura e me ne sono accorto mentre provavo i motori singolarmente con una prolunga..

Ottimo allora, c'era qualcosa che non andava allora, bene così dai :thumb_yello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...