Jump to content
PLC Forum


franco1

Motori con elevato numero di partenze

Recommended Posts

franco1

Scusate ma è da un po' che, per curiosità, sto cercando di capire una cosa.

Come fanno i motori degli utensili (es. trapani a percussione) a sopportare l'elevato numero di partenze consecutive?

 

Cioè, supponendo che abbiano motori asincroni e azionamenti ad inverter, se devono dare velocità e coppie elevate in poche frazioni di secondo, come fanno a non rovinarsi con le elevate correnti che dovranno assorbire?

 

Grazie a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini
11 minuti fa, franco1 ha scritto:

degli utensili (es. trapani a percussione)

 

Sono motori universali, a spazzole,, sono (dovrebbero) essere progettati tenendo conto del loro impiego tipico.

 

Non si tratta di motori asincroni ma di motori in continua a campo avvolto con eccitazione serie parallelo, così da poter lavorare anche in alternata.

 

Un mio insegnate di elettrotecnica ci diceva che il motore asincrono è come un cavallo datiro, mentre quello in continua è come un purosangue da corsa, capace quindi di grandi doti dinamiche ma più "delicato"; infatti le spazzole ed il collettore hanno esigenze di manutenzione regolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...