Jump to content
PLC Forum

Alessandro_b3

Da 3.3 Volt a 5 Volt

Recommended Posts

Alessandro_b3

Ciao a tutti,

sono un novello di elettronica e quindi chiedo un consiglio su un errore che ho commesso.

 

Il progetto che sto provando a fare è semplicissimo, ma anche nella sua semplicità sono riuscito a sbagliare.

Vi spiego in breve.

 

Una scheda rele da 8 canali a 5 volt: https://it.aliexpress.com/item/32969889587.html?spm=a2g0s.9042311.0.0.27424c4dtc0sXh

 

Un pulsante touch: https://it.aliexpress.com/item/4000143850273.html?spm=a2g0s.9042311.0.0.42194c4df1ofQg

 

E un semplice Led.

 

In poche parole quando sono andato a collegare tutto, al toccare il pulsante il Led nel relè si accende ma poi non scatta il vero relè fisico.

 

Alla fine credo di aver capito.
Il problema è che il pulsante ha un’uscita di 3.3 V 

Mentre il relè ha bisogno di 5 volt.

 

Intanto vorrei sapere se questo può essere il problema, nel senso, il led nel relè si accende perchè gli arriva corrente ma non è abbastanza per far scattare il relè.

 

Ora mi domando, esiste un modo per convertire 3.3 volt in 5?
Mi pare di capire con un regolatore di tensione? 

Il problema che non capisco quale devo comprare..

Ho trovato questo: https://www.amazon.it/regolatore-tensione-convertitore-Regulator-Mp1584en/dp/B01N9F52G6

16 euro mi sembrano un po tantini, anche perchè poi ci saranno 8 canali e quindi diventa un importo troppo alto per le mie tasche e per un esperimento.

 

Quindi volevo sapere se potete darmi una strada da seguire, se esiste qualcosa che costi meno.

Grazie a tutti per aver letto e la disponibilità.

Alessandro

Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Devi alimentare il pulsante con con 3.3V ed i relè con 5V.

Poi usi un traslatore di livello 3.3v - 5V che si comprano su ebay per meno di 1 €.

 

Link to post
Share on other sites
Alessandro_b3

Salve Livio,

era proprio quello il nome che cercavo "traslatore" non lo avevo mai sentito.

Grazie 1000 per la risposta rapida e sopratutto per la soluzione che vale oro per chi non sa cosa cercare.

Le auguro una buona giornata.

Alessandro

Link to post
Share on other sites
patatino59

Ma il pulsante accetta alimentazione fino a 6 volt.

Se viene alimentato a 5 volt non serve altro.

Perché il pulsante attualmente è alimentato a 3,3 volt ?

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Giusta la domanda , ma pare che :

Quote

, + 3.3 V segnale di uscita,

 

Link to post
Share on other sites
ilguargua

Ti servono comunque i 5V per alimentare i relè, la cui bobina è appunto a 5V. Questo è lo schema tipico di quei moduli relè:

ELmnxL5DVTf5PIvC7f2u2ZHbOehPsx674fbm-VUk

 

Ti si pone anche un altro problema : l'ingresso 'in' del modulo deve essere attivato con il negativo, quindi l'uscita del pulsante che sia 3.3 o 5 V è indifferrente, non va bene e basta!

 

Ciao, Ale.

Link to post
Share on other sites
gabri-z
33 minuti fa, ilguargua ha scritto:

non va bene e basta!

Oggi tutti decisi !:superlol:

Link to post
Share on other sites
patatino59
5 ore fa, ilguargua ha scritto:

non va bene e basta

Veramente per comandare col negativo il fotoaccoppiatore con 3volt basta un transistor NPN e una resistenza in base da 4,7 Kohm, verso il pulsante, collettore su In 1-4 del modulo relè e emettitore a massa.

Link to post
Share on other sites
ilguargua
8 ore fa, patatino59 ha scritto:

basta un transistor NPN e una resistenza in base da 4,7 Kohm

Si, era solo per sottolineare che non può funzionare collegandolo direttamente sull'input. Poi, se uno vuol fare a meno del fotoaccoppiatore (e se non si usano 2 alimentazioni separate praticamente se ne fa a meno) allora si può entrare direttamente con l'out dell'interruttore sulle resistenze R2,R3,etc, così si risparmia anche il transistor.

 

Ciao, Ale.

Link to post
Share on other sites
Alessandro_b3

Salve a tutti quelli che hanno risposto, non ho ricevuto "attivato" le notifiche quindi non ho mai risposto a nessuno, scusate.

Oggi mi è arrivato il "traslatore" e prima di procedere con ulteriori danni chiedo il vostro aiuto.

 

Il traslatore che ho acquistato è il seguente.

https://www.amazon.it/gp/product/B07N7FFY2Q/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title_o00_s00?ie=UTF8&th=1

 

Gia che ci sono espongo nuovamente la situazione per spiegarmi con me stesso 🙂  e far capire a voi quello che io penso

 

Ora ho anche il Raspberry così giusto per complicarmi ancor di più la vita 🙂

Ho collegato il pulsante con i 3.3 volt del Raspberry e si accende. 💪 

Ho messo la foto  ma si vede male perché la fotocamera del cellulare e mezza rotta (scusate)

 

Ora il pulsante ha l'uscita che nel tester mi segnala 3.25 volt e se vado a vedere sul sito dove l'ho comprato effettivamente dice che ha 

un' uscita di 3.3 Volt "il segnale che mi serve per far scattare il relè", quindi direi che ci siamo. https://it.aliexpress.com/item/4000143850273.html?spm=a2g0s.9042311.0.0.42194c4df1ofQg

 

Ora devo riuscire  a trasformare i 3.3 in 5 volt e quindi con il traslatore mi aspetto di mettere il cavo di 3.3 volt da una parte e far si che escano i famosi 5 volt, per far scattare il relè. "il relè e giá alimentato a 5 volt da una fonte esterna "alimentatore "non dal raspberry e funziona benissimo", ma quello che succede e che non scatta perchè non gli arriva sufficiente tensione "suppongo" dai 3.3 volt del pulsante.

 

Da qui nasce il bisogno del traslatore che mi è arrivato senza le spiegazioni, dicevano che c'era un pdf ma in realtà non l'ho visto 🙂 e quindi mi sono incasinato.

Ho cercato in Internet ma ho fallito ancora perchè non trovo uno schema chiaro per me che non capisco bene le dinamiche e vorrei evitare di friggere il componente per la smania di fare e fare.

 

Leggo sul sito dove ho acquistato "amazon - ho allegato la foto del componente"

Utilizzando il pin OE del nostro convertitore di livello, è possibile determinare l'impedenza delle uscite, si consiglia di utilizzare un resistore di pull-down.
Quando si collega il modulo nelle posizioni delle due strisce pin, VA supporta qualsiasi tensione compresa tra 1,2 V e 3,6 V, VB supporta tensioni tra 1,65 V e 5,5 V.

 

Quindi ho preceduto in questo modo:

Sul VB ho messo i 5 volt del rasberry visto che può darmi sia 3.3 che 5 volt. "ho pensato di alimentarlo cosi".

Sul GND che è l'unico che ho capito ci va il negativo (quindi il negativo del raspberry in questo caso )

 

Ora quello che mi aspetterei e di mettere il cavo del pulsante dentro a B1 in modo che entrino i 3.3 volt e all' uscita di A1 avere i famosi 5 volt.

Ma ovviamente non funziona perché sono scarso. 🙂

 

Avete qualche suggerimento da darmi? Ho sbagliato i collegamenti? 

Grazie ancora per dedicarmi il vostro tempo.

Alessandro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_20200630_122512_1.jpg

81VBPWc4P8L._SL1500_.jpg

Link to post
Share on other sites
Alessandro_b3
Il 27/6/2020 alle 16:52 , patatino59 ha scritto:

Ma il pulsante accetta alimentazione fino a 6 volt.

Se viene alimentato a 5 volt non serve altro.

Perché il pulsante attualmente è alimentato a 3,3 volt ?

 

Quando misi i 5 volt sul pulsante e vero che va ma scaldava molto e non mi è piaciuto tanto, e poi il mio problema è l'uscita del pulsante.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
3 ore fa, Alessandro_b3 ha scritto:

Sul GND che è l'unico che ho capito ci va il negativo

 

Se per negativo intendi lo zero volt va bene.

OE ===> Output Enable, ovvero serve per mandare i 3state le uscite (altissima impedenza). Questo serve perchè in alcuni casi devi mettere 2 o più moduili con le uscite in parallelo e tramite OE ne abiliti uno alla volta così da laeggere in sequenza più dati con gli stessi ingressi

3 ore fa, Alessandro_b3 ha scritto:

dentro a B1 in modo che entrino i 3.3 volt e all' uscita di A1 avere i famosi 5 volt.

 

NO!

Il pulsante lo devi connettere connettere a A1 così su B1 ottieni il segnale a 5V. Confronta le alimentazioni:

 

3 ore fa, Alessandro_b3 ha scritto:

VA supporta qualsiasi tensione compresa tra 1,2 V e 3,6 V, VB supporta tensioni tra 1,65 V e 5,5 V.

 

Link to post
Share on other sites
ilguargua
8 ore fa, Alessandro_b3 ha scritto:

ma quello che succede e che non scatta perchè non gli arriva sufficiente tensione "suppongo" dai 3.3 volt del pulsante.

Quando parli del relè ti riferisci a questo, immagino :

Il 27/6/2020 alle 13:31 , Alessandro_b3 ha scritto:

E, particolare non indifferente, hai la schedina con solo il singolo relè o una con più relè ed i fotoaccoppiatori?

E quando dici :

8 ore fa, Alessandro_b3 ha scritto:

"il relè e giá alimentato a 5 volt da una fonte esterna "alimentatore "non dal raspberry e funziona benissimo"

Come hai provato che "funziona benissimo"?

 

Ciao Ale.

Edited by ilguargua
Link to post
Share on other sites
Alessandro_b3
17 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Se per negativo intendi lo zero volt va bene.

OE ===> Output Enable, ovvero serve per mandare i 3state le uscite (altissima impedenza). Questo serve perchè in alcuni casi devi mettere 2 o più moduili con le uscite in parallelo e tramite OE ne abiliti uno alla volta così da laeggere in sequenza più dati con gli stessi ingressi

 

NO!

Il pulsante lo devi connettere connettere a A1 così su B1 ottieni il segnale a 5V. Confronta le alimentazioni:

 

 

Salve Livio, grazie per la risposta rapida come sempre.

Oggi pomeriggio o stasera proverò come mi ha spiegato e vi farò sapere come è andata.

Intanto grazie ancora a lei e a tutti per la vostra infinita disponibilità.

Alessandro

 

Link to post
Share on other sites
Alessandro_b3
12 ore fa, ilguargua ha scritto:

Quando parli del relè ti riferisci a questo, immagino :

E, particolare non indifferente, hai la schedina con solo il singolo relè o una con più relè ed i fotoaccoppiatori?

E quando dici :

Come hai provato che "funziona benissimo"?

 

Ciao Ale.

Ciao Ale,

grazie anche a te per la risposta ed aiutarmi.

Il rele in questione è proprio quello a 8 canali.

 

Quando dico che ho provato e che funziona il motivo è il seguente, te lo spiego terra terra perchè mi viene più facile.

Ho preso un alimentatore che converte i 12 volt in 5 a 3 ampere.

L'ho collegato al + e - del rele. (ho fatto il ponte con il jumperino "se cosi si chiama" questo l'ho fatto perchè ho letto che andava fatto non certo per le mie alte competenze in elettronica 🙂)

Poi ho preso un pin della gpio del raspberry e l'ho collegato al pin di entrata della scheda rele.

Poi ho scritto o meglio "copiato" uno script python per accendere e spegnere un led.

Ho collegato una striscia led all'uscita del relè in questione (ne ho 8 e l'ho collegato al primo, ma funziona su tutti ho provato."

Ho lanciato lo script "sudo python nomefile.py" e il rele scatta.

I volt di uscita della gpio del raspberry segna 5 volt, quindi se volessi fare la stessa cosa con il pulsantino avrei bisogno dei famosi 5 volt. 

"sempre per le mie supposizioni ovviamente"

 

Spero di essermi spiegato al meglio.

Grazie ancora per il tuo tempo.

Alessandro

 

 

Link to post
Share on other sites
ilguargua
43 minuti fa, Alessandro_b3 ha scritto:

I volt di uscita della gpio del raspberry segna 5 volt

Mooolto strano, il gpio del Raspberry è a 3,3 Volt !

Comunque fai questa semplice prova : lascia perdere momentaneamente il Rasperry, alimenta la scheda relè così come hai fatto, e lascia il ponticello VCC - JD-VCC. Ora con uno spezzone di filo fai un ponticello tra IN1 e GND. Dovresti vedere il led dell'IN1 sulla scheda accendersi e sentire il click del relè che scatta. E' così?

 

Ciao, Ale.

Link to post
Share on other sites
Alessandro_b3

Ciao Ilguargua, scusa se rispondo solo ora.

Hai perfettamente ragione sul discorso della uscita del raspberry.

Quindi rivaluto l'idea di togliere il traslatore se possibile.....

 

Per l'altro discorso che mi hai fatto (ponticello tra IN1 e GND)  funziona alla grande, scatta il rele.

Quindi direi che va tutto..oppure no?

 

comunque per aggiornarti su una cosa, mi hai detto che giustamente l'uscita Raspberry 3 .3 volt, se provo l'uscita del pulsante mi da 3.26 ...potrebbe essere questo il problema? Il tester che ho è una "cinesata"forse non è cosi affidabile?

 

Quindi ho riprovato ad attaccare il cavo del pulsante al rele, la luce del rele si accende ma è un po fioca rispetto ad alimentarla con il ponticello e ovviamente non scatta il rele. Con il ponticello invece scatta e si accende la striscia led, mentre con il pulsante no 😞 

Grazie ancora per il tempo a disposizione, se hai ulteriori aiuti da darmi sono tutto orecchie.

Ciao 

 

 

Link to post
Share on other sites
gabri-z

:thumb_yello:

Per Ale (e gli altri ) :

Lo leggerà questo messaggio il nostro amico , tanto per crearsi un'idea su come si deve parlare ?

Link to post
Share on other sites
ilguargua
15 minuti fa, Alessandro_b3 ha scritto:

Ciao Ilguargua, scusa se rispondo solo ora.

Non ci sono problemi, tutti noi abbiamo più o meno altre cose da fare...

 

17 minuti fa, Alessandro_b3 ha scritto:

Per l'altro discorso che mi hai fatto (ponticello tra IN1 e GND)  funziona alla grande, scatta il rele.

Bene, questo conferma che la scheda relè una classica da arduino o simili.

 

18 minuti fa, Alessandro_b3 ha scritto:

Quindi direi che va tutto..oppure no?

Ecco, qui diventa un po' più complicato, perchè non capito bene lo scopo finale del tutto. Vuoi accendere il relè con il solo pulsante o vuoi usare il raspberry? Con quest'ultimo ti basta collegare un pin del GPIO all'ingresso e comandarlo basso (LOW), magari togliendo il ponticello VCC/JD-VCC presente sulla scheda relè ed attacando il VCC ai 3.3 volt del raspberry. Se invece vuoi usare solo il pulsante ti tocca mettere mano al saldatore: o aggiungi un transitor NPN sull'ingresso, oppure saldi un filo all'uscita del fotoaccoppiatore e con con quello vai all'uscita del pulsante. Se scegli questa opzioni magari vedo di postarti schemi più dettagliati.

 

Ciao, Ale.

Link to post
Share on other sites
ilguargua

Dunque, per chiarezza, ecco gli schemi. Cominciamo dal modulo relay, schema tipico :

Screenshot_20200712_105832.png.6653804c1c67b9227fd2d84850647abb.png

Collegamento con raspberry :

Screenshot_20200712_110038.png.8df0c2c95eebd233693c70482ae03eab.png

 

Collegamento solo pulsante touch usando un transitor esterno :

Screenshot_20200712_110247.png.f7ef71dcc3a7dfb0e9c437da32cd79cd.png

Collegamento solo pulsante touch senza usare il transistor esterno :

Screenshot_20200712_110449.png.3e5f16bda7e026d88ad047afb5624b48.png

 

Bene, ora hai un amplia scelta di opzioni, quindi decidi te come procedere, se poi necessitano altri chiarimenti ci trovi sempre qui...:smile:

 

Ciao, Ale

Link to post
Share on other sites
Alessandro_b3

Ciao a tutti,

scrivo solo per avvisarvi che sono in vacanza e quindi non ho avuto modo di mettere mano al tutto e rispondervi al volo....
Scrivo per educazione anche se sono passati già un pò di giorni e non sono il tipo che lascia tutto a metà o non risponde...


Ho avuto vari accumoli di cose e quindi ho lasciato a metà il tutto, ma con questo non voglio dire che ci do a mucchio 🙂
Anzi ringrazio infinitamente tutti per la vostra pazienza, e un ringraziamento speciale a ilguargua che addirittura mi ha passato gli schemi.

Alla fine del mese sarò di ritorno quindi metterò mano a tutto quello che mi hai scritto ilguargua.

 

In tutti i modi lo scopo finale sarebbe poter comandare sia da pulsante "fisico" che da pulsante "virtuale"...con calma ovviamente.

Non è il mio mestiere quindi posso metterci anche 1 mese senza stress 🙂

 

Vorrei dire non vedo l'ora che le vacanze terminano per poter fare le prove, ma ovviamente tengo sotto controllo la "voglia" anche perchè 

le vacanze dopo sono finite 🙂 e quindi per ora tengo i piedi in acqua.

 

Grazie ancora a tutti per il vostro fantastico supporto.

Alessandro

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
gabri-z
7 minuti fa, Alessandro_b3 ha scritto:

 e quindi per ora tengo i piedi in acqua.

Approfitta...Tra sei mesi sarà lontana l'acqua dalla giusta temperatura .:smile:

Edited by gabri-z
Link to post
Share on other sites
Alessandro_b3

Ciao a tutti, 

a distanza di tempo ho potuto riprendere in mano il progetto.

Seguendo le indicazioni del @ilguargua sono finalmente riuscito a far funzionare il tutto utilizzando il transistor NPN. Evviva!!!!
Dove vivo non ho trovato nessun rivenditore di componenti elettronici e non sapevo nemmeno cosa fosse un NPN.
Sono riuscito a recuperarne uno da qualche pezzo elettronico che ho trovato, provando ha funzionato.
Il punto ora e che non avendo basi di elettronica, il tutto si funziona ma come ho fatto in realtà non lo so, in quanto non riesco a leggere

cosa c'è scritto sul transistor e quindi non so cosa sto usando e non riesco a documentarmi.
Mi sono documentato come ho potuto su questi transistor, che in questo caso sono interruttori digitali mi pare di capire "per il mio scopo" ma non capisco
se nel mio caso li uso come amplificatore di segnale, o semplicemente on/off.


Dovrei comprarne 16 perchè ho due schede relè e 16 pulsanti  quindi prima di procedere volevo chiedere a voi che siete esperti che strada seguire...

Voglio dire, ci sarà da sapere a quanti volt va? Immagino che nel mio caso quelli a 5 volt vadano bene, ma non sono sicuro.

 

Quello che ho usato sembra come questo:

https://www.reichelt.com/it/it/transistor-bipolare-npn-45v-0-8a-0-625w-to-92-bc-337-25bk-dio-p219081.html?&trstct=pos_0&nbc=1


Mi domando se posso acquistare direttamente questo...
Leggo 45 volt, a me non serve a 45volt...giusto?
Dovrei trovarne da 5 volt e poi neanche, se la corrente che passa e 3.5 volt, o sbaglio? 

 

Poi un'altra domanda sarebbe: Ma invece di comprare 16 transistor, non esiste tipo un componente che fa la stessa funzione di un transistor, tipo come se c'è ne fossero 16 tutti insieme, un componente con dentro tanti transistor.
Mi pare che gli integrati svolgono questa cosa?
Ma poi sarebbero da programmare suppongo....

Se avete idee e consigli sia su i componenti che siti dove acquistare componenti elettronici.

Ringrazio ancora dell'aiuto..e della pazienza.
Buona giornata.

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
ilguargua
44 minuti fa, Alessandro_b3 ha scritto:

Ma invece di comprare 16 transistor, non esiste tipo un componente che fa la stessa funzione di un transistor, tipo come se c'è ne fossero 16 tutti insieme, un componente con dentro tanti transistor.

Esiste, ad esempio ULN2003 , uno dei più diffusi e reperibili, che ne contiene 7. Il collegamento rimane uguale a quello con il transistor.

 

Ciao, Ale.

Link to post
Share on other sites
gabri-z
30 minuti fa, ilguargua ha scritto:

Il collegamento rimane uguale a quello con il transistor.

Con la sola differenza che se uno va in '' fumo '' , è molto più facile che si porti con se i compagni......

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...