Jump to content
PLC Forum

patanegra

Conoscenza della Prime del giorno/notte

Recommended Posts

patanegra

Salve a tutti, vorrei gestire su una Prime delle luci che si accendono in seguito ad eventi (sensori, allarmi, ecc), che si accendano però solo in AND/OR quando è notte: cioè come faccio a rendere consapevole la centrale dello stato giorno/notte? Infatti i timer sono statici, mentre l'orario di alba/tramonto cambia nel corso dell'anno.

 

Mi sapreste consigliare per cortesia un crepuscolare alimentato a 12V da collegare ad un ingresso, oppure un timer programmabile con data, orario, latitudine/longitudine che svolga lo stesso compito (sempre come ingresso)?

 

Grazie mille!

Link to post
Share on other sites

Panter

Non vedo il problema dato che basta un evento programmabile che attivi una o più uscite a seguito di evento/i in AND con un crepuscolare collegato ad un ingresso.

Crepuscolari a 12V ne trovi quanti ne vuoi da un rivenditore di materiale elettrico o su internet (amazon, ebay), e te la cavi con qualche euro. 

Link to post
Share on other sites
patanegra

Ok grazie, ho visto e ne ho preso uno.

Speravo che mi dicessi che con la Prime questa era una funzione gestita col SW oppure che la INIM avesse testato qualcosa e invece no.

Si parla tanto di "domotica" ma poi anche per questioni banali ci si deve arrangiare...

 

Ho preso questo: https://www.amazon.it/dp/B07M78SFMH/ref=pe_3310731_185740161_TE_item

Spero abbia un po' di isteresi altrimenti le luci si metteranno a lampeggiare in maniera randomica nella fase di passaggio da luce a buio (e viceversa). A quel punto ciao ciao "domotica"...

 

Grazie della risposta comuqnie, gentile come al solito, ciao.

Link to post
Share on other sites
Panter

Beh..., hai scelto il più semplice che ha un solo trimmer per la soglia e non per il ritardo (speriamo abbia almeno un buon trigger). Questo  ha 2 trimmer e forse era meglio.

 

1 ora fa, patanegra ha scritto:

Speravo che mi dicessi che con la Prime questa era una funzione gestita col SW

 

Infatti è proprio con il software programmabile che si gestisce il tuo processo, e che ti permette di usare attuatori commerciali (cosa più semplice). Comunque con lo stesso software si potrebbe gestire direttamente la fotoresistenza (cosa meno semplice). 

Vedi..., con il firmware 3.0 (di prossima uscita) si potrà fare molto di più con la domotica soprattutto con le nuove periferiche più complesse, ma non certo una cosa semplice come un crepuscolare.

Link to post
Share on other sites
patanegra

Sono d'accordo con te, ma il tutto è nato perchè ho chiesto al mio installatore questa cosa del crepuscolare, e lui mi ha guardato come se gli chiedessi di far fare un caffè con la Prime... Tecnicamente sono d'accordo che non sia complesso, però questa cosa deve diventare fruibile all'utente finale altrimenti è come se non esistesse.

 

On 7/15/2020 at 2:48 AM, Panter said:

Vedi..., con il firmware 3.0 (di prossima uscita) si potrà fare molto di più con la domotica soprattutto con le nuove periferiche più complesse, ma non certo una cosa semplice come un crepuscolare.

Interessante questa cosa, potresti darmi per cortesia qualche dettaglio, per capire se possa fare al caso mio? Ti dico subito che non ho tapparelle motorizzate o che non sono interessato ad integrazioni vocali tipo Alexa o simili.

Cosa intendi esattamente per nuove periferiche complesse? Mi hai incuriosito molto... 😉

 

Grazie!

 

Link to post
Share on other sites
Panter
4 ore fa, patanegra ha scritto:

Sono d'accordo con te, ma il tutto è nato perchè ho chiesto al mio installatore questa cosa del crepuscolare, e lui mi ha guardato come se gli chiedessi di far fare un caffè con la Prime...

Tecnicamente sono d'accordo che non sia complesso, però questa cosa deve diventare fruibile all'utente finale altrimenti è come se non esistesse.

Scusami..., ma hai una considerazione un po' distorta di cosa sia una centrale orientata alla domotica

 

Non è così..., all'utente finale deve essere facilmente utilizzabile ciò che l'installatore professionista ha realizzato per lui, ...non che l'utente finale possa realizzare da solo un processo domotico. Questa è la morale dei sistemi domotici,

...l'importante è che il sistema sia in grado di fornire il software per interfacciarsi con gli attuatori domotici.

 

  • Inim fornisce Ingressi, Uscite e sistemi di Comando locali e remoti per attuarli tramite Eventi programmabili (software) elaborati da Installatore Specialista.
  • Inim fornisce anche interfacciamento diretto con sistemi domotici MODBUS E KONNEX (KNX), sistemi necessariamente installati o installabili da Specialist del settore.
  • L'utnte finale è solo un utilizzatore, ...se potesse far da solo sarebbe di fatto uno Specialist con conoscenze approfondite. Non è che si è Ingegneri o Specialist solo possedendo i libri di settore, ma.... deve anche studiarli per esserlo. ..Compreso? 

 

Concludo:

anche nel tuo semplice processo, se non sai programmare gli eventi programmabili, non ci fai niente con quel Crepuscolare, O forse vuoi che il forum te lo sviluppi lui e ti spieghi passo-passo come inserirlo nella soluzione? tieni presente che deve essere a conoscenza l'installatore che deve fornirti Prime studio e il codice installatore per programmare e inviare la programmazione aggiuntiva.

Almeno qualificati per quello che sono le tue conoscenze oltre a dire, solo adesso, che sei un utente finale (serve per dare risposte adeguate).

 

Il pregio delle centrali Prime è che sono l'evoluzione delle SmartLiving e con una capacità di ulteriore potenza di sviluppo software dell'85%, al contrario delle smartliving che sono sature al 95%.e rimane solo il 5% per eventuali piccole migliorie. Inoltre il prossimo taglio della Prime sarà di 500/1000 zone.

 

ps: le nuove periferiche in uscita, per ora sono riservate e comunque saranno disponibili sul sito.

Link to post
Share on other sites
patanegra
10 hours ago, Panter said:

Scusami..., ma hai una considerazione un po' distorta di cosa sia una centrale orientata alla domotica

 

Probabilmente è così, cos'è quindi per te una centrale orientata alla domotica, o meglio cosa può ottenere un utente finale con una centrale orientata alla domotica, sia oggi che prossimamente con nuove periferiche in uscita?

Cosa si può fare di "domotico" e utile?

 

Io non voglio fare nulla da solo, voglio solo capire cosa ci posso fare con questa centrale; se poi qualcuna di queste cose mi interessa chiederò che me lo realizzino.

Link to post
Share on other sites
Panter
14 ore fa, patanegra ha scritto:

Io non voglio fare nulla da solo, voglio solo capire cosa ci posso fare con questa centrale; se poi qualcuna di queste cose mi interessa chiederò che me lo realizzino.

 

Sembrava diverso nella domanda iniziale "in cui chiedevi quale crepuscolare a 12V usare per il tuo processo di condizionamento delle luci", e sembravi più un installatore inim alle prime armi, dato che un privato non può acquistare e programmare la centrale Prime se non dietro autorizzazione di un installatore. Poi alla mia indicazione, tra i tanti dispositivi presenti su internet, hai detto di averne preso uno (e quello meno adatto dico io).

Ora che "dici di voler incaricare l'installatore",,,. perché l'hai preso tu e non hai lasciato che fosse il tuo installatore a scegliere cosa serve dato che è lui che ne deve rispondere del funzionamento?

E' un controsenso...., ed ora insisti nel chiedere "cosa ci puoi fare di domotico con questa centrale", cosa che per altro dovresti chiedere al tuo installatore che potrebbe capire meglio i tuoi interessi in funzione di come è gestibile il sito, ma poi... saresti tu a chiedere se è realizzabile ciò che vorresti avere.

 

Da quello che hai detto precedentemente, ..non ti interessa motorizzare tapparelle ne integrazione con controllo vocale che per altro vale precisare che il controllo vocale Inim si chiama Marilyn mentre l'integrazione con Alexa o Google è altra cosa dato che sarebbe possibile solo qualche funzione tra quelle che già usa l'utente. Con il controllo vocale Inim Marilyn è possibile comandare tutte le funzioni della centrale e i processi costruiti dall'installatore tramite Ingressi e Uscite per comando da locale e da remoto.

 

Ma non ci sono solo tapparelle e cancelli da motorizzare ma anche tende interne, tende da sole esterne e lucernai che devono avere una movimentazione programmata e condizionata da fattori esterni. Stessa cosa per l'irrigazione automatica delle piante del terrazzo e dei balconi programmata secondo la varietà.

Inutile dirti che si può controllare una piscina se non ce l'hai.... o un irrigazione smart se un giardino non ce l'hai. Sappi solo che è possibile controllare Luci e Carichi per risparmio energetico e per comando manuale e remoto, o in funzione di determinati eventi e/o di presenze nell'ambiente, o in funzione degli scenari d'Inserimento/Disinserimento del sistema d'allarme. Inoltre è possibile comandare il sistema di riscaldamento con azionamento programmato e condizionato da termostati ambiente di sezionamento oppure tramite comando remoto secondo occorrenza.

Quindi puoi chiedere tutto ciò che riguarda Motorizzazioni, Luci, Carichi, Riscaldamento e quant'altro possa essere comandato in locale o da remoto e/o funzionamento condizionato da eventi e fattori esterni. 

La domotica è un aiuto utile per la casa solo se l'utente lo ritiene utile, altrimenti diventa un gioco da mostrare ai propri amici su cosa si può fare con il proprio smartphone.

Ma l'utente deve considerare che il controllo energetico dei dispositivi e carichi, oltre ad essere utile ridurrà le spese di esercizio nel tempo.

 

Quindi, dici ciò che non vuoi ma non dici ciò che vorresti. Prova a chiedere ciò che vorresti e ti verrà risposto se è possibile realizzarlo.

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
patanegra
On 7/18/2020 at 1:43 AM, Panter said:

 

Quindi, dici ciò che non vuoi ma non dici ciò che vorresti. Prova a chiedere ciò che vorresti e ti verrà risposto se è possibile realizzarlo.

 

 

 

Per quanto riguarda il riscaldamento bisognerebbe che la centrale parlasse il linguaggio del bus digitale della caldaia, o almeno OpenTherm altrimenti di che risparmi stiamo a parlare? Ancora con l'accendi e spegni tutto? La modulazione della fiamma per evitare gli "strappi" e la gestione della centralina climatica sono le cose che fanno risparmiare.

Per il giardino con 50-100€ ti prendi una centralina dedicata e sopratutto la metti in un posto più congeniale rispetto a quello "protetto" della centrale; bisognerebbe che le 2 cose si parlassero su un bus al massimo. A parte che non credo abbia senso centralizzare su un'unica centrale funzioni così diverse.

Vorrei integrare l'NVR in ingresso e uscita, associando un allarme o un preallarme all'immagine della telecamera giusta per esempio (qualcosa in più che qualche scarno frame).

Vorrei che la centrale parlasse un linguaggio standard di interfacciamento con hub domotico tipo Home Assistant o openHAB e che esponesse delle ricche API per fare delle vere integrazioni e degli scenari anche complessi. E magari anche sul cloud con IFFFT, come fanno tanti oggetti da pochi euro.

Vorrei che avesse la possibilità di integrare periferiche Z-Wave o Zigbee.

 

Questa è la domotica che intendo io, si può fare con la Prime?

E sopratutto le "periferiche complesse" di cui parli hanno finalmente qualcosa in più di un contatto che si apre e si chiude?

 

Grazie.

Link to post
Share on other sites
Panter
Il 23/7/2020 alle 17:38 , patanegra ha scritto:

Questa è la domotica che intendo io, si può fare con la Prime?

 

Sei in gran confusione Patanegra....., la soluzione è già nelle risposte che ti ho dato e che forse non sei in grado di interpretare o forse non hai ben letto.

Per quanto riguarda la video registrazione, a registrare ed estrapolare video ci pensa già l'NVR mentre per un sistema d'allarme servono solo una serie di frame, prima e dopo allarme, da trasmettere come notifica (ciò che vorresti non è previsto nella norma per motivi tecnici di velocità nel trasmettere la notifica d'allarme). La limitazione per ora è data nel poter collegare alla Lan della centrale direttamente o tramite NVR, max 5 telecamere, anche se è possibile implementarle con altre piccole centrali Smartliving.

Per quanto riguarda il riscaldamento e automazione (oltre a quelle esistenti) ci sono novità che non posso anticiparti, ma che saranno disponibili a breve (come ho già detto).

 

Il 23/7/2020 alle 17:38 , patanegra ha scritto:

Vorrei che avesse la possibilità di integrare periferiche Z-Wave o Zigbee.

 

Cosa c'entrano questi due sistemi wireless alternativi al WIFI con sistemi filari bus? ancora confusione.... dato che la parte radio d'allarme è specifica per l'intrusione e, per sicurezza, ha protocolli proprietari.

L'interfaccia con sistemi domotici esistenti ha ragione di esistere con sistemi standard noti come Modbus e Connex KNX e non con giochetti wireless, dato che se usi quest'ultimi... che motivo c'è di interfacciarsi con una centrale d'allarme? NIENTE, dato che sono già gestibili in proprio, o forse vale solo interfacciarsi, in caso di necessità, con le uscite hw filari disponibili anche nei dispositivi attuatori wireless (e qui vale solo la capacità dell'installatore che deve essere anche in grado di scremare le idee confuse del Cliente).

 

Scusami ma... compiango l'installatore che dovrà esaudire le tue richieste! 🙂

Link to post
Share on other sites
iptables
Il 26/7/2020 alle 10:35 , Panter ha scritto:

 


Interessantissima discussione, onestante mi ha aperto le vedute su quello che il mondo della Domotica. 
 

pensate faccia al mio caso? Altri suggerimenti? 


🙏 grazie 

Edited by Livio Orsini
Vedi messaggio seguente.
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
12 ore fa, iptables ha scritto:

Interessantissima discussione, onestante mi ha aperto le vedute su quello che il mondo della Domotica. 
 

 

Sei un nuovo utente e probabilmente non hai letto il regolamento, altrimenti sapresti che non ci si può accodare ad altra discussione (puinto "s" ddel regolamento)

Leggi con attenzione il regolamento generale ed anche quello del forum "sicurezza", se vuoi partecipare a queste discussioni.

Inoltre evita di quotare un intero messaggio, altrimenti la discussione diventa illeggibile, limitati a quotare una frase significativa.

Link to post
Share on other sites
iptables

 ***** Nota del moderatore *****

 

Ti invito nuovamente a leggerti tutto il regolamento ed ad osservarlo scrupolosamente!

Nel caso reiterassi questo comportamento saremo costretti ad assumere i provvedimenti sanzionatori previsti.

Edited by Livio Orsini
Link to post
Share on other sites
Panter

@iptables, a cosa serve discutere con un moderatore che agisce come da Regolamento? se veramente sei interessato ad avere chiarimenti su tue necessità, ...apri una nuova discussione manifestando le tue richieste, magari facendo riferimento a questa discussione mettendo il solo link a questa senza polemiche.

 

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...