Jump to content
PLC Forum

manhattan

INIM 515 suona quando c'e brutto tempo [Anomalia fusibile zone]

Recommended Posts

manhattan

Buongiorno

 

scusate vorrei un informazione, ho installato io una centrale INIM 515 con un FLEX U nel 2017 e non mi ha dato grossi problemi fino a qualche mese fa (ho esperienza nel campo ma ora ho cambiato lavoro e sono un pochino fuori dal giro), ora ogni volta che c'e brutto tempo, temporale o pioggia forte inizia a suonare senza un apparente motivo con differenti zone in allarme e con l'evento "anomalie Fusibile zone".

Sui manuali e su internet non trovo molto a parte questa dicitura "Assorbimento eccessivo di corrente dai morsetti 
“+AUX” di centrale"

Inoltre, oni volta che suona (per qualsiasi motivo) anche per distrazione appare sempre lo stesso evento "Fusibile zona", dite che devo sostituire le batterie o c'e' qualcosa specifico che posso controllare nella configurazione?

Grazie mille a chi rispondera' in anticipo

Angelo  

Link to post
Share on other sites

max.bocca

Hai provato a simulare un mancanza rete?

Link to post
Share on other sites
geralby

Io partirei dal dare un occhio alle batterie.

Hai fatto bene i conti relativamente agli assorbimenti dei dispositivi in campo?

 

Alberto

Link to post
Share on other sites
Errevi76

Le zone che vanno in allarme sono esterne , perimetrali, da cosa è composta la tua installazione?? Le zone in allarme sono su espansione o su centrale? Quanti e quali rivelatori , che tipo di bilanciamento...La sirena è su bus ?? Dacci maggiori info..

Le batterie se hanno più diritti 3 anno cambiale a prescindere

Link to post
Share on other sites
manhattan

ciao 

 inannzitutto grazie mille delle risposte.

@max.bocca si funziona tutto se tolgo corrente

@Geralby =  a dire la verita' non ho fatto il conto degli assorbimenti ma non mi aveva mai dato problemi fino ad ora

 @Errevi76 = Sono zone interne, suona a caso il sensore della cucina, il contatto a impulsi della sala o il sensore del Box (forse un pochino di piu il sensore Box collegato all'espansione Flex U) 

3 rilevatori in totale (2 su BUS, se non erro con collegamento bilanciato) e uno con collegamento classico su Flex, 4 contatti tapparella a impulsi , un contatto porta, Sirena Domotec su BUS, una tastiera Alien e un inseritore chiave.

il support tecnico mi ha consigliato di mettere un gruppo di continuita' (sotto la risposta) ma sinceramente sono un po scettico.

Grazie mille

sbalzi di tensione potrebbero generare delle sovratensioni o sotto tensioni preoccupanti che di conseguenza andrebbero a compromettere la corretta trasmissione dati sul BUS. Le consiglio di provare ad inserire un gruppo di continuità per assicurare alla centrale la stabilizzazione della tensione 230V in ingresso sull’alimnetatore  

 

Link to post
Share on other sites
fisica

un gruppo di continuità non si nega a nessuno, ma il bus dovrebbe essere sotto batteria come tutto il resto, quindi soffrire poco degli sbalzi, salvo che la batteria non sia tristemente finita.

 

Il fatto che ci sia brutto tempo non spiega in se. E' sufficiente che piova? Servono tuoni e lampi? Controllerei comunque le calze dei cavi sensori e bus se sono correttamente connesse (morsetti laschi, ossidazioni, connessione come previsto dal costruttore)

Link to post
Share on other sites
Panter

@manhattan devi essere più preciso nelle risposte... specie nel descrivere come hai alimentato periferiche e sensori. Poi sicuro di non avere altreperiferiche collegate?.

 

Il 26/7/2020 alle 16:09 , manhattan ha scritto:

ho installato io una centrale INIM 515 con un FLEX U nel 2017 e non mi ha dato grossi problemi fino a qualche mese fa

[...] 

ora ogni volta che c'e brutto tempo, temporale o pioggia forte inizia a suonare senza un apparente motivo con differenti zone in allarme e con l'evento "anomalie Fusibile zone"

[...]

Sono zone interne, suona a caso il sensore della cucina, il contatto a impulsi della sala o il sensore del Box (forse un pochino di più il sensore Box collegato all'espansione Flex U) 

3 rilevatori in totale (2 su BUS, se non erro con collegamento bilanciato) e uno con collegamento classico su Flex, 4 contatti tapparella a impulsi , un contatto porta, Sirena Domotec su BUS, una tastiera Alien e un inseritore chiave.

 

L'evento scatenante, a quanto sembra, è il guasto Fusibile zone dove la corrente di tripping di un fusibile polyswitch abbassa la tensione che alimenta i sensori mandandoli in allarme quando c'è un corto o un assorbimento di corrente eccessivo.

La piccola 515 non ha un alimentatore esterno ma solo un trasformatore con la regolazione per la stabilizzazione della tensione e la corrente di carica della batteria interne alla scheda di centrale (il tutto per una corrente max di 1,2A). Ogni fusibile-one aux polyswitch è per una corrente max di 0,8A e quindi il carico va suddiviso tra le due uscite per non avere una corrente superiore a 0,3A su ogni uscita. 

Da ciò che dici, quando il tempo è brutto potrebbe esserci dell'acqua che penetra in una scatola di derivazione che alimenta i sensori e il fusibile va in protezione causando gli allarmi.

Ti consiglio di controllare bene le scatole o i punti di giunzione soprattutto nella linea del box (specie se l'inseritore è all'esterno.

 

ps: ....3 rilevatori in totale (2 su BUS e Sirena Domotec su BUS ......., spero sia un errore perché Inim non ha sensori su BUS e non puoi montare una sirena-BUS di altra marca su i-bus inim, e non vorrei ci sia qualche pasticcio anche nelle connessioni.

 

ps1: cosa è per te un collegamento classico su Flex, ? i sensori vanno sempre collegati bilanciati. 

Link to post
Share on other sites
manhattan

Buongiorno ancora infinite grazie per le risposte, perdonatemi se non sono precisissimo ma ho installato l'antifurto 3 anni fa e sto facendo fatica a rimettere insieme i pezzi.

Ho controllato la Batteria col tester e mi escono ancora 13.4 Volts nonostante le batterie credo abbiano almeno 3,5 anni.(non ricordo bene), che faccio la cambio?

 

@Fisica, ho notato che lo fa quando piove forte con tuoni e lampi, e di piu sul sensore 5 del Box bilanciato con il solito messaggio "Anomalia Fusibile Zone"

 

@Panter, ho alimentato il tutto con i morsetti dedicati, 16-27 per i contatti, 13 per le sirene, 5-6 per la FLEX U ecc.

non ho tubazioni e/o scatolette che danno all'esterno quindi escluderei l'acqua,

Scusa forse nella mia mente avevo un concetto diverso di BUS, pero' ho 2 sirene una interna e una esterna entrambi Domotec collegate alla centrale.tramite morsetti 10-11-12-13

Collegamento classico intendevo NC ma ho controllato meglio, I sensori sono collegati tutti bilanciati (anche questi sono Domotec), in totale sono 5 contatti tapparella, 2 sensori domotec, 1 sensore Tenda, 1 contatto porta con ritardo, 1 Alien, 1 inseritore chiave e 1 Smartlan G.  

 

un'altra domanda e, i contatti tapparella e' meglio bilanciarli? i miei credo sono tutti NC.

 

Grazie mille delle risposte

Angelo

 

Link to post
Share on other sites
Panter
7 ore fa, manhattan ha scritto:

non ho tubazioni e/o scatolette che danno all'esterno quindi escluderei l'acqua,

 

non ha importanza che le scatole di derivazione non siano all'esterno, e devi comunque controllare tutte le scatole dove possono esserci giunzioni dei cavi, dell'espansione, della sirena esterna e del lettore nby, soprattutto lungo il percorso tubazione sirena e box. Hai un sovraccarico di corrente segnalato dalla centrale e in coincidenza di pioggia forte, quindi vanno controllate tutte le giunzioni e se ci possono essere infiltrazioni di umidità sulle linee di alimentazione (sintomo può essere presenza di verde-rame), ma sarebbe meglio ti facessi aiutare da un elettricista più esperto di queste cose.

Le batterie vanno cambiate ogni 3 max 4 anni e puoi cambiarle per normale manutenzione ma... non dipende da loro il problema, altrimenti avresti segnalazione di batteria inefficiente della centrale (non di quella della sirena che non è Inim). 

 

ps1: - la linea BUS è quella della centrale contrassegnata  + D S -  che collega espansione Flex, Alien e lettore NBY. La sirena esterna è collegata su una Aux tramite il relè d'allarme, e anch'essa può essere veicolo entrata in caso di pioggia forte.

Link to post
Share on other sites
fisica

Panter, mi rendo conto che ciò che ci racconta manhattan fa pensare a una dispersione, però per far aumentare così tanto i consumi, a 12V, dovrebbe essere un bel pozzetto pieno di acqua! Peccato non avere una centrale che indichi il consumo delle utenze, questo avrebbe chiarito molto bene.

image.png.49d16d1875cf95874942bd858663246b.png

Link to post
Share on other sites
Panter

Fisica..., è altresì chiaro che con il bel tempo di questo periodo difficilmente troverà anche solo umidità nelle derivazioni, ma un installatore potrebbe almeno misurare le correnti sulle uscite aux in modo da sapere quale valore di assorbimento anomalo porterebbe ad avere la corrente di tripping sui fusibili polimerici, e nel contempo si potrebbe controllare anche la correttezza del collegamento delle alimentazioni. Il problema, a detta di Manhattan, si verifica soprattutto in concomitanza dell'allarme sul sensore garage collegato sull'espansione alla quale è collegato (su bus) anche il Lettore di prossimità Nby che non è precisato se collegato all'interno o all'esterno del box.

 

Bella la rappresentazione che indichi nel tuo grafico, e si ha anche in Inim sulle centrali di grado 3 come sotto vado ad indicare:

 

1418324248_PowerControl.jpg.23754402a43151d4f05cce946fe38b62.jpg

1111923317_PowerControlestensione.jpg.bec1ff2263dfd9d60ba3d8e029d9b9d8.jpg

 

Ma pochi "fai da te" usano tali centrali (sia serie Smartliving sia serie Prime). E' chiaro che un simile controllo in tempo reale sarebbe di aiuto, ...sempre che si sappia interpretarlo.

 

Purtroppo noi dobbiamo basarci sugli elementi forniti (pochi per altro), e l'evento "Anomalia fusibile" indica una sovracorrente su un'uscita che, se veramente esistente, procurerebbe l'apertura dei cristalli polimerici togliendo alimentazione ai sensori presenti sull'uscita.

 

Purtroppo la centrale 515 è la più piccola della serie e di grado 2 quindi senza il controllo grafico delle grado 3, e penso che la cosa migliore sia che @manhattan chieda l'aiuto di un installatore o almeno di un elettricista in grado di controllare le correnti in gioco e la correttezza dei collegamenti e delle giunzioni.

 

Link to post
Share on other sites
fisica

Il tuo ragionamento non fa una piega. Il vero guaio è che non si sa nemmeno quale sia il consumo al morsetto, in condizione di riposo + nonpioggia. Magari si scopre che è già al limite e quindi basta pochissimo a superare la soglia.

Almeno un bravo elettricista ci vorrebbe.

Link to post
Share on other sites
manhattan

Panter-Fisica grazie tante!

Oggi cambio le batterie (sirena e centrale) e controllo le derivazioni che potrebbero essere ossidate e vi faccio sapere.

 

nel frattempo mi sta venendo un dubbio, non vorrei che ho fatto un po di casino con le tapparelle e potrebbe influire sull'anomali Fusibile zone

quando ho cambiato la centrale (da domotec a Inim) 3 anni fa non mi ricordo se ho lasciato dentro i cassoni tapparella 3 schede contaimpulsi (oggi ricontrollo), su un totale di 5 tapparelle cosi configurate:

2 sono collegate con contatto NC "Zona Generica" con contaimpulsi a parte quindi immediate impulsi 1 durata imp. all 30

3 zona "Tapparella" 1 bilanciata e 2 NC, tutte con impulsi 3 e tempo 30. 

Secondo voi e' meglio bilanciarle tutte le tapparelle e collegarle con la sua apposito setting "Rivelatore Tipo Tapparella" vero?? Avevo lasciato questa configurazione zoppa per via della compatibilita' limitata "tapparella" solo su alcune zone (tapparella supportata su centrale solo su T1 T2, su FLEX solo su T1-T2-T3-T4, vedi immagine allegata)

Inoltre, potrei sapere come li configurate voi  le tempistiche, impulsi e durata/Sensibilita' per i sensori e per le tapparelle? io ho messo:

sensori = Zona generica, impulsi 1, durata 20 (1=15ms)

tapparelle = zona tapparella (dove ho potuto) impulsi 3, tempo tapparella 30

Contatto porta = Inerziale, impulsi 1, sensibilita' 30

Nell'immagine sotto c'e il dettaglio dei settaggi estratto dal manuale

Grazie mille ancora e se volete un garzone quando dovete fare qualche lavoro chiamatemi 🙂 🙂 

 

Configurazione_Sensori.png

Link to post
Share on other sites
Panter

Inutile riportare parte del manuale, ....sei tu che devi assimilare ciò che è scritto. E cerca anche di assimilare perché il contatto dei sensori deve essere bilanciato e non NC.

 

Ma i cavi sono schermati, e collegati secondo le indicazioni Inim?

Con quale criterio su 5 sensori tapparella, per 2 hai lasciato le schede d'analisi e per gli altri 3 no?

Quando parli di contatto della porta, è di tipo magnetico o è un inerziale? perché se è magnetico non puoi programmarlo inerziale.

 

NOTA: se le schedine d'analisi non sono protette da custodia, col tempo vengono immerse dalla polvere che in inverno, con l'umidità, può diventare una poltiglia conduttiva.

Intanto continua col controllo.

Link to post
Share on other sites
manhattan

Ciao, Allora cambiate batterie (anche se la batteria vecchia della centrale dava ancora 13.2V come uscita)

Ho rimosso i due rele containpulsi e collegate tutte le tapparelle bilanciate con 4 impulsi tempo 15, cambiato il contatto porta da inerziale a contatto generico NC (grazie mille Panter)

Fili ossdiati non ho visti da nessuna parte, l'unica cosa che ho visto di anomalo era il cavo dell'inseritore di era appiccicato alla scatoletta Bticino esterna e all'inseritore (penso per via del sole che batte tutto i pomeriggi) Potrebbe contribuire all'anomalia fusibile zone secondo voi? 

Misurate col tester le uscite Aux, Bus, sirena, Flex, tutte 13.54Volt, la batteria 13.56Volt con un consumo di 0.08A(spero di avere misurato bene gli ampere), non mi sono sentito di misurare la corrente di consumo Bus o di altri device per paura di generare altri allarmi e/o fare danni. (belli li schemini di voltaggio/amperaggio che avete incollato sopra, peccato che on li abbiano inglobati nel software Smatleague anche per la centrale 515)

 

@Panter, si tutto collegato correttamente come specifica Inim, con le calze a negativo e seguendo lo schema Inim, non sono piu un elettricista ma l'ho fatto per 11 anni installando per lo piu Domotec e qualche volta Bentel. (devo riallinearmi alle nuove tecnologie e nuove marche, Domotec ha fallito 😒 )

 

Forse e' meglio coprire la scatola esterna e proteggere l'inseritore dal sole? 

Grazie Ancora per i consigli e buon weekend

😉

 

Link to post
Share on other sites
Panter

Hai fatto bene a togliere le due schede contaimpulsi, così si può eliminare una possibile loro causa.

La taratura 4 impulsi (di norma 4-5) va bene ma il tempo è preferibile lasciarlo 30s come di default.

Non hai approfondito sulla differenza tra collegamento NC e Bilanciato noto..... Perchè non segui lo schema di Configurazione che suggerisce Inim nella scheda del software di zona per il tipo Bilanciato-Tapparella? in questa maniera avresti una segnalazione d'allarme anche per il "corto di linea".

 

10 ore fa, manhattan ha scritto:

Forse e' meglio coprire la scatola esterna e proteggere l'inseritore dal sole?

 

sì, se l'inseritore è all'esterno va protetto ma non tanto per il sole quanto per la pioggia dato che il tipo a modulo non è per esterno. Ci sono dei portafrutto per scatola 503 con coperchio di protezione a molla per evitare infiltrazioni d'acqua.

 

Poi non resta che aspettare il maltempo....😏 per il responso.

Link to post
Share on other sites
manhattan

Buongiorno Mario

la taratura delle tapparelle 15 secondi l'ho messa io pensando di abbassare la probabilita' di falsi allarmi (se un ladro tira su la tapparella lo fa in meno di 4-5 secondi e quindi mi chiedevo perche aspettare 30 secondi prima di resettare il counting degli impulsi?)

 

Per la Zona (porta) ho lasciato NC generico perche mi sembrava un buon compromesso, anche se devo dire la verita' mi era venuto il dubbio di farlo bilanciato anche lui... non ero sicuro per via degli impulsi da configurare, un contatto porta in teoria non ha impulsi giusto? Avrei dovuto mettere impulsi 1 tempo 15/30 come per le tapparelle?

 

L'inseritore solitamente non prende pioggia (a meno di condizione avverse e non piova di traverso), una tettoia alta copre dalla pioggia la scatoletta Bticino, prende tanto sole quello si, comunque appena posso vedo di coprirla o cambiarla con una scatola stagna con sportello.

 

Mi chiedevo se ci fosse un Firmware nuovo da installare, se non erro ho la versione 6.02, magari aiutasse anche lui in qualche modo, sai se esiste o e' in fase di rilascio?

grazie mille ancora

Angelo

 

Link to post
Share on other sites
Panter
Il 12/8/2020 alle 15:11 , manhattan ha scritto:

Buongiorno Mario

la taratura delle tapparelle 15 secondi l'ho messa io pensando di abbassare la probabilita' di falsi allarmi (se un ladro tira su la tapparella lo fa in meno di 4-5 secondi e quindi mi chiedevo perche aspettare 30 secondi prima di resettare il counting degli impulsi?)

 

Non è proprio così...., se un  ladro tira su la tapparella e il numero degli impulsi raggiunge quello impostato, l'allarme parte immediatamente e non aspetta certo il completamento del tempo e il conteggio si resetta comunque.

 

Comunque tranquillo, funziona tranquillamente anche con il tempo di 15 o 30 o più secondi. La differenza tra diversi tempi è più sottile. Più il tempo è lungo, più il ladro esperto potrebbe alzare la tapparella di qualche centimetro ed aspettare 15s per fare altro alzamento e così via senza procurare allarme, per poi fermarsi quando può entrare.

Ancora tranquillo, perché senza conoscere il tempo il ladro nulla potrà fare, ....era solo per chiarire perché non è meglio un tempo troppo corto.

 

Il 12/8/2020 alle 15:11 , manhattan ha scritto:

Per la Zona (porta) ho lasciato NC generico perche mi sembrava un buon compromesso, anche se devo dire la verita' mi era venuto il dubbio di farlo bilanciato anche lui... non ero sicuro per via degli impulsi da configurare,

 

Il numero di impulsi vanno configurati solo per zone tipo tapparella o inerziale, e se l'impulso è ad 1 (come di default) il tempo è ininfluente, e non si può impostare come Inerziale un contatto che non lo è. Inoltre per contatti normali (ona generica) la lunghezza dell'impulso non va mai diminuita dal valore di default.

Ogni contatto come anche quello dei sensori generici è NC quindi se la sua linea non fosse bilanciata, un corto di essa (possibile per motivi diversi) non procurerebbe allarme ed è per questo che le Norme vietino NC e NA per zone d'allarme. Quindi il Bilanciamento è essenziale in qualsiasi caso, e ancora meglio se il Bilanciamento è Doppio in quanto il sabotaggio è differenziato dall'allarme e viene segnalato anche a sistema disinserito.

Ti consiglio di approfondire nel manuale inst., l'uso del Bilanciamento di linea.  

 

Rispetto al firmware: 

se la tua versione è la 6.02, è essenziale aggiornarla all'ultima disponibile che è la vers. 6.07 e oltre alla scheda di centrale devono essere aggiornate tutte le periferiche.comprese nella versione. Inoltre va usato anche il software Smartleague aggiornato all'ultima versione.

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...