Jump to content
PLC Forum

LinuX763

messa a terra

Recommended Posts

LinuX763

Buongiorno è a norma usare come dispersore messa a terra il contatore acquedotto che fornisce un solo appartamento? l' impianto elettrico è fatto a norma con differenziale e magnetotermici di varie linee  mentre  Il contatore acqua è degli anni 60 essendo pure il la casa;  non ho modo di inserire un picchetto nelle vicinanze perché a meno di mezzo metro è pietra.. devo trovare per forza una posizione dove inserire il picchetto o posso usufrire del contatore acquedotto?

Link to post
Share on other sites

reka

io treverei modo di inserire il picchetto..

 

per usare il tubo dell'acquedotto devi chiedere il permesso e non credo te lo rilascino.. oltretutto devi verificare che funzioni la cosa.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
25 minuti fa, LinuX763 ha scritto:

.. devo trovare per forza una posizione dove inserire il picchetto o posso usufrire del contatore acquedotto?

 

I tubi della rete idrica non possono e non devono essere usati come dispersori di terra!

 

Usa una classica puntazza o picchetto come dispersore di terra.

Inoltre la terra, secondo le norme vigenti, deve essere certificata da azienda specializzata per questo tipo di misure.

Link to post
Share on other sites
LinuX763

Come valore di terra usando il contatore acqua è ottimo già verificato, per mettere il picchettò dovrò allontanarmi abbastanza perché a meno di mezzo metro è pietra non entra il picchetto

 

Link to post
Share on other sites
agos1969
3 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

tubi della rete idrica non possono e non devono essere usati come dispersori di terra!

 

 

Linux devi necessariamente trovare una soluzione alternativa 

Il solo pensiero di allacciare la messa a terra al tubo dell'acquedotto va al di fuori del concetto di Sicurezza e di rispetto delle regole!! 

A presto 

Agos

Edited by agos1969
Link to post
Share on other sites
LinuX763

Come valore di terra usando il contatore acqua è ottimo già verificato, per mettere il picchettò dovrò allontanarmi abbastanza perché a meno di mezzo metro è pietra non entra il picchetto

Link to post
Share on other sites
LinuX763

Si lo so..  il problema più grave sarebbe se il differenziale per un motivo qualunque non funziona più..  la soluzione è che devo allontanarmi almeno un 200m dovrei trovare terreno

Link to post
Share on other sites
Mommy

Per usare come terra il tubo idrico tanto vale che prendi la puntazza e la.....butti....di traverso anziché  piantarla. Il funzionamento che ti garantirà rispetto al collegamento contatore idrico sarà  lo stesso se non anche più  sicuro.

Entrambi saranno certificati dal proprio angelo protettore e eviteranno  al....salvavita....di scattare con la dispersione che attraversa il tuo corpo. Come detto sopra i problemi, seri e nella peggiore della ipotesi penali, partono qualora per sfiga il salvavita si guasta e quella dispersione  trasforma il tuo circuito idraulico  in un recinto elettrico .

Naturalmente ci sono tante soluzioni per avere valori accettabili anche in zone altamente rocciose se non granitiche. Bisogna capire se vuoi fare le cose a norma e funzionali o vuoi semplicemente avere la convinzione mentale che hai....la messa a terra...

Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Ciao .

Io vorrei vedere te  nella posizione opposta  , se qualcuno nelle tue vicinanze facesse una cosa del genere e tu rimanessi folgorato bevendo da sotto la fontana  .

Quello che pensi di fare tu è  da irresponsabile  , voglio sperare che da quello letto  sappia prendere la giusta decisione  ed eliminare  pure solo il pensiero dalla tua mente  .

 

Link to post
Share on other sites
agos1969
4 minuti fa, Stefano Dalmo ha scritto:

genere e tu rimanessi folgorato

Un esperienza elettrizzante!!!! 

A presto 

Agos 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
1 ora fa, LinuX763 ha scritto:

.  la soluzione è che devo allontanarmi almeno un 200m dovrei trovare terreno

 

Piuttosto non mettere la terra!

E sempre fuorilegge, ma almeno le conseguenze non ricadono su un poveraccio ignaro del tuo atto sconsiderato.

Purtroppo ci sono stati parecchi casi di persone folgorate nella vasca da bagno perchè un condomino, irresponsabile, aveva usato il circuito idrico come terra.

 

Link to post
Share on other sites
LinuX763

Di certo non userei il contatore acquedotto come si usava una volta...   infilare il picchetto di traverso non ho un buon valore di terra già provato, l’unico modo è  fare una maglia con corda di rame con vari picchetti o allontanarmi fin quando trovo il terreno come ho previsto

Link to post
Share on other sites
eliop

Già con un anello di corda nuda a 50 cm di profondità hai una buona terra, poi l'impianto idrico va collegato in equipotenziale con l'impianto di terra, interponendo un manicotto isolante al contatore dell'acqua. 

Link to post
Share on other sites
ivano65

x eliop   il giunto dovrebbe essere obbligatorio per tutti. la fortuna  e' che ormai le nuove linee  sono in materiale plastico.

Qualche anno fa'   in un campo estivo  di un paese non lontano da me'   nella cucina per cosi' dire da campo ando' a massa qualcosa , EBBENE  quasi tutti i tubi idrici  del paese andarono   in tensione.differenziali naturalmente non c'enerano nella  cucina da campo.

FORTUNA VUOLE  che nessuno rimase folgorato, ovviamente molti rimasero spaventati per diverso tempo.

 

x LIVIO : cio' succedeva quando non c'erano i differenziali , e purtroppo l'unica terra in grado di far intervenire un magnetotermico da 16A in modo instantaneo erano solo i tubi della rete idrica, la cui resistenza era sempre inferiore ad 1 . TANTO  e' vero che per un certo periodo la cosa  fu' ammessa.

ora bisogna considerare due cose: il magnetotermico a bordo del contatore  e' un 64A o anche un sezionatore, i tubi idrici metallici si riducono sempre di piu', da qui la mia considerazione  di rendere obbligatorio l'isolamento tra tubi pubblici   e quelli di utente

 

Edited by ivano65
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
13 ore fa, ivano65 ha scritto:

LIVIO : cio' succedeva quando non c'erano i differenziali ,

 

I differenziali esistono da quando ero ragazzino, quindi da almeno 60 anni fa; ricordo che BTicino aveva lanciato la campagna del "salvavita" (da cui il nome salvavita per il differenziale), quando avevo meno di 18 anni.

Però a quei tempi terra e differenzziale erano cose quasi sconosciute anche agli elettricisti.

Ricordo ancora un elettricista di un paesino non distante da me che, avendo venduto ed istallato un frigorifero di una nota marca di... macchine da cucire, di cui avevo in appalto l'assistenzza, collegò la massa del frigo ad un chiodo piantato ... in vaso di ficus posto vicino al frigi stesso. In rispsota alle mie "perplessità" mi disse testualmente: "C'è scritto di collegarlo a terra e nel vaso c'è la terra").

Ho visto anche terre connesse ai tubi del gas.

 

Per fortuna oggi la norma vieta di usare l'impianto idrico come terra.

Oltre a tutto, l'adozione di tubature in multistrato con guaina isolante che è sempre più diffusa, rende l'impianto idrico initilizzabile per questo scopo.

 

Link to post
Share on other sites
ROBY 73

Ciao Livio ,

3 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

In rispsota alle mie "perplessità" mi disse testualmente: "C'è scritto di collegarlo a terra e nel vaso c'è la terra").

Per caso c'era scritto anche di innaffiare spesso il ficus per una resa migliore dello scarico a terra? :superlol:

Link to post
Share on other sites
LinuX763

x Stefano dalmo forse non mi sono spiegato o non mi hai capito la domanda era proprio quella di evitare la tubazione idrica ma ho valutato una soluzione anche se più costosa ma sicura  fare una maglia di corda nuda con morsetti a  crimpare  con qualche picchetto…  di certo il tubo dell acqua come dispersore facendo il ponte al contatore si usava ai vecchi tempi essendo tutte  le tubazioni in metallo e si aveva un buon valore di terra,  come oggi si usano tubi vari in plastica polipropilene anche  se fosse non ci rimane nessuno ma dopotutto dovresti sapere che la corrente fa sempre la strada più breve per arrivare al punto X  e non si ripercuote da per tutto altrimenti tra tanti dispersori che ci sono in giro basta che la strada e bagnata e capita una corrente estranea in dispersione come la racconti tu rimarremo tutti folgorati :)

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
9 ore fa, LinuX763 ha scritto:

e non si ripercuote da per tutto altrimenti tra tanti dispersori

 

Guarda che il pericolo esiste ed è reale.

Tutto dipende dall'entità delle correnti vaganti.

Nei testi c'è il classico esempio del cavallo che muore mentre l'uomo sopravvive. Questo perchè il passo dell'uomo è <1m, mentre quello del cavallo è circa 2m o più, quindi, in caso di forti correnti vaganti, la differenza di potenziale è sopportabile per l'uomo, ma è letale per il cavallo perchè la maggior distanza tra i punti di contatto fa aumentare notevolmente la tensione.

 

I problemi legati alle correnti vaganti, provocate dai dispersori di terra, sono reali, note e, in alcuni casi, anche molto dannosi.

Anni fa, stando alle cronache, le correnti vaganti di una linea ferrioviaria causarono notevoli danni alle abitazioni poste nei pressi in quel di Caronia (paese tornato alle cronache da un paio di mesi per la morte di madre e figlio per alcuni versi inspiegabile).

 

Poi, come ho scritto prima, ci sono stati casi letali di folgorazione nella vasca da bagno per le correnti disperse dall rete idrica usata come terra.

Proprio per questi motivi di sicurezza è vietato usare la tubatura dell'acqua come dispersore di terra.

Link to post
Share on other sites
hfdax

Anche se il terreno è roccioso le puntazze si possono piantare. Certo non puoi farlo a colpi di mazza. Ma le ditte specializzate in questo lavoro hanno tutti gli strumenti e le tecniche per farlo.

Link to post
Share on other sites
elettromega

Ciao Livio a caronia non erano correnti vaganti, hanno arrestato chi appiccava gli incendi. 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
8 ore fa, elettromega ha scritto:

Ciao Livio a caronia non erano correnti vaganti, hanno arrestato chi appiccava gli incendi.

 

Si ma per parecchio tempo l'Istituto Superiore di Fisica aveva ipotizzato che gli incendi fossero causati da correnti vaganti, tant'è che le FFSS hanno anche eseguito lavori di manutenzione straordinaria sulle messe a terra della linea elettrica.

Link to post
Share on other sites
LinuX763

.. Si ma anche se fosse una picchetto nella roccia non credo che avrebbe un  buon valore 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...