Jump to content
PLC Forum

alby62

incompatibilità device

Recommended Posts

alby62

Salve, ho un problema, in una automazione complessa nel layout del touch screen di controllo macchina, manca una visualizzazione di alcuni  sensori sulla macchina, sensori magnetici (Pneumax RS.UA Magnetic Reed switch with LED, Cylinder Sensor). a due fili sui cilindri magnetici per determinare la loro posizione. Ho pensato di inserire in parallelo agli ingressi del PLC delle segnalazioni da quadro (Elemento LED Eaton 216574 - M22-CLEDC-G ) su x1 filo da parallelo ingresso PLC e su x2 comune 24V. Dopo un tempo variabile, una volta dopo un giorno un'altra volta dopo una settimana ho cominciato ad avere problemi e sensori che si bruciavano, led sul sensore che cambiava intensità diventando più forte e movimentazione in blocco. Togliendo le segnalazioni aggiuntive torna tutto come prima, funzionante. In che modo l'inserimento di queste segnalazioni interagisce con gli assorbimenti di corrente e il risultato di blocco dell'impanto. Come posso ovviare a tale problema senza richiedere modica software?

grazie

Link to post
Share on other sites

Livio Orsini
20 minuti fa, alby62 ha scritto:

Come posso ovviare a tale problema senza richiedere modica software?

 

Non puoi parallelare brutalmente gli ingressi PLC con le segnalazioni sul quadro.

La soluzione migliore sarebbe comandare la segnalazione del quadro tramite PLC.

Se proprio non vuoi o non puoi effettuare questa modifica devi sdoppiare l'uscita dei sensori.

Dovresti rendere disponibili il foglio tecnico dei tupi sensori in modo da valutare se è possubile usare un relè a doppio scambio per separare/sdoppiare l'uscita del sensore.

 

Comunque questa è una problematica da Automazione Industriale e, per questa volta, sposto io la discussione.

Link to post
Share on other sites
alby62
41 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Non puoi parallelare brutalmente gli ingressi PLC con le segnalazioni sul quadro.

La soluzione migliore sarebbe comandare la segnalazione del quadro tramite PLC.

Se proprio non vuoi o non puoi effettuare questa modifica devi sdoppiare l'uscita dei sensori.

Dovresti rendere disponibili il foglio tecnico dei tupi sensori in modo da valutare se è possubile usare un relè a doppio scambio per separare/sdoppiare l'uscita del sensore.

 

Comunque questa è una problematica da Automazione Industriale e, per questa volta, sposto io la discussione.

grazie per la risposta, volevo se possibile avere una spiegazione tecnico specifica, in quanto per tipologie diverse e per ingressi singoli la visualizzazione  di ingressi singoli con led di segnalazione per monitorare una situazione l'abbiamo usata più volte senza nessun problema.

 

Link to post
Share on other sites
Ctec

Supponendo che il sensore sia PNP, quindi uscita a 24Vdc quando attivo, la soluzione più comoda è usare l'uscita del sensore per comandare la "bobina" di un relè statico dc (staccandolo ovviamente dal PLC), poi usare l'uscita del relè con il pin positivo al +24V, l'altro verso il PLC e verso il LED, in parallelo. I relè statici normalmente portano fino a 2A a 24V, per cui ottieni una ottima bufferizzazione.

I relè sono di tante marche (Finder, Weimuller, Phoenix, ecc...), scegli il più conveniente.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
2 ore fa, alby62 ha scritto:

volevo se possibile avere una spiegazione tecnico specifica

 

Bisognerebbe conoscere le specifiche (come ho chiesto prima) dei trasduttori e dei segnalatori, altrimenti non si possono fare ipotesi serie.

Comunque è una configurazione che non si deve mai usare, è sempre andare a caccia di guai.

 

23 minuti fa, Ctec ha scritto:

poi usare l'uscita del relè con il pin positivo al +24V, l'altro verso il PLC e verso il LED, in parallelo.

 

Anche se il relè sopporta correnti maggiori, non è mai una bella soluzione: come minimo riduci l'immunità ai disturbi dell'ingresso PLC. Meglio usareun relè doppio scambio e separare i 2 dispositivi PLC  w visualizzatore.

Link to post
Share on other sites
alby62
Il 15/10/2020 alle 15:26 , Ctec ha scritto:

Supponendo che il sensore sia PNP, quindi uscita a 24Vdc quando attivo, la soluzione più comoda è usare l'uscita del sensore per comandare la "bobina" di un relè statico dc (staccandolo ovviamente dal PLC), poi usare l'uscita del relè con il pin positivo al +24V, l'altro verso il PLC e verso il LED, in parallelo. I relè statici normalmente portano fino a 2A a 24V, per cui ottieni una ottima bufferizzazione.

I relè sono di tante marche (Finder, Weimuller, Phoenix, ecc...), scegli il più conveniente.

Grazie, ottima spiegazione, speravo di riuscire ad evitare l'interfaccia di un relè.

Grazie, ottima spiegazione, speravo di riuscire ad evitare l'interfaccia di un relè.

Il 15/10/2020 alle 15:52 , Livio Orsini ha scritto:

 

Bisognerebbe conoscere le specifiche (come ho chiesto prima) dei trasduttori e dei segnalatori, altrimenti non si possono fare ipotesi serie.

Comunque è una configurazione che non si deve mai usare, è sempre andare a caccia di guai.

 

 

Anche se il relè sopporta correnti maggiori, non è mai una bella soluzione: come minimo riduci l'immunità ai disturbi dell'ingresso PLC. Meglio usareun relè doppio scambio e separare i 2 dispositivi PLC  w visualizzatore.

grazie

Link to post
Share on other sites
max.bocca

Ctec nel messaggio di Alby 62 c'è scritto che sono a due fili, quindi molto probabile che sia un un reed che legge i pistoni magnetici. Il led di segnalazione integrato è in serie, quindi si potrebbe mettere un secondo  led esterno sempre in serie protetto per max corrente che può attraversare il led.

Edited by max.bocca
Errore tipografico
Link to post
Share on other sites
Alberto_gennaio
Il 17/10/2020 alle 08:04 , alby62 ha scritto:

Grazie, ottima spiegazione, speravo di riuscire ad evitare l'interfaccia di un relè.

Grazie, ottima spiegazione, speravo di riuscire ad evitare l'interfaccia di un relè.

grazie

 

IMG_20201016_163544.jpg

Link to post
Share on other sites
lelos

ciao

l'automazione è recente ? Non puoi chiedere a chi ha fatto l'hmi di aggiungere le 3 segnalazioni ? E' un lavoro molto molto veloce

Le luci che metterai in parallelo devono essere sicuramente a led ,controlla l'assorbimento e verifica i sensori, per essere sicuro (in mancanza si dati) usa un relè statico da appoggio , in questo caso potrai usare anche modelli diversi.

Cambia i sensori quando non funzioneranno più e usa quelli a transistor , costano solo pochi euro in più ma durano 50 volte di più. 

 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...