Jump to content
PLC Forum


sostituzione caldaia, consiglio e sconto in fattura 50%/65%


kysersose
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti

Purtroppo devo sostituire la caldaia, si è rotto il vaso di espansione e avendo 17 anni penso che non sia il caso di ripararla, non ho sentito preventivi  ma a naso direi che le 200/300 € non me le toglie nessuno. Andando a chiedere preventivi agli  idraulici e per avere in fattura direttamente lo sconto (penso sia la cosa migliore in caso sia possibile) ho cominciato ad avere un pò di dubbi e  pereplessità che mi piacerebbe chiarire. Faccio una piccola sintesi, la caldaia attuale è una immergas minizeus con boiler da 24kw(penso) , la casa è un terratetto su due piani (uguali) con un termostato per piano. Veniamo ai preventivi . Due delle tre imprese sentite non contemplano neanche la pratica del 50% vuoi perchè uno pensa che si possa solo fare il 65% per l'obbligo delle testine in casa vuoi perchè entrambe (visto lo sconto/detrazione) considerano più conveniente fare il 65%. Già qui il primo dubbio, il termotecnico che avevo sentito 2 mesi fa , mi aveva consigliato di fare la detr. al 50% perchè al 65% poteva convenire solo in alcuni casi (tipi di immobili). Forse si tratta solo di motivi commerciali mi viene da pensare. Ma veniamo alla caldaia ed il lavoro (dove non ci capisco granchè), il primo monta una viessman 100w, 1 reg. esterno (penso termostato) , 10 valvole termost. (marca? penso caleffi) , 1 copricaldaia e dafangatore, €3.300 (se si paga subito e si fa detr. per conto suo in 10 anni) , se si opta per il 65% di sconto in fattura allora il conto sale a 4.125€ (cioè 31% in più perchè deve fare le pratiche/termotecnico e soprattutto anticipo soldi da banca) quindi si paga alla fine il 35% di €4125 quindi =1.509€. Fosse lo sconto di 65% su 3.300€  sarebbe stato troppo bello ma le sue ragioni forse ce le hanno. Veniamo al secondo : caldaia Elco Thision xs plus net +2 termost. classe 5 (forse anche quello sopra lo è), 10 valv. term caleffi, no defangatore (la caldaia è al II piano a 1.80 mt di altezza quindi potrebbe andare bene), no copricaldaia (riutilizza il solito), modulo wifi (182€ di listino, non era compreso ma ce lo fatto mettere compreso nel prezzo, non saprei se l'altra caldaia ce l'ha già). €3880 stesso ragionamento , €4857 se si ha lo sconto in FT , quindi €1700 da pagare, viene proposto anche una caldaia inferiore (circa 500€) Elco thision  mini 4207€ da pagare dopo sconto in FT €1472. Il terzo preventivo lo dico velocemente perchè si tratta di un idraulico modello "trombaio" vecchia maniera. Mi ha solo dato un'indicazione su caldaia murale 24kw Immergas/buderus/ariston (modello? forse più che tranquillo penserei se no gli altri sono troppo esosi) montata e fornita senza detrazioni in FT, 1700€ con possibile sconto in FT , pensa 1700*25%=2125€ quindi 1062€ con sconto 50% , per il 65% ancora deve capire se riesce a farlo. Detto questo mi viene vari interrogativi prima fra tutti : la viessman 100w è un modello paragonabile alla Elco Thision xs plus net oppure alla Elco thision  mini, perchè se no è evidente che il primo potrebbe essere troppo caro. Alla resa pratica la differenza con sconto in FT per me sarebbe di €200 , cioè spendere circa 1500€ con entrambi oppure 1700€ con la seconda ditta ma forse mettere una caldaia migliore, due termostati(non uno), un modulo wifi (se la viessman non ce l'avesse). Mi sentirei di scartare l'ipotesi della caldaia a 1700€ portati in 10 anni, non solo per il fato del mancato sconto immediato, ma perchè il prezzo mi sembra troppo basso, le caldai elencate di viessman ed elco on line le vedo intorno alle €2000 e rotti , senza lavoro, quindi con 1700€ che si prende?o magari forse non conviene neanche così tanto spendere tutti questi soldi per una caldaia , lo chiedo gentilmente a voi che ne sapete più di me. Naturalmente, cosa che mi rimane abbastanza antipatica, entrambe le ditte farebbe assistenza annuale sulle caldaie e ogni due controllo fumi, alla modica cifra di €80 la prima e € 90 la seconda. Visto che i 15 minuti che stanno a controllare la caldai (controllo dei fumi ogni 2 anni escluso) viene pagato molto salato e penso quasi con sicurezza assoluto non sia necessario per i controlli della regione ne per la validità della caldaia non sarebbe possibile evitarli? quindi farlo ogni due anni. grazie mille

Link to comment
Share on other sites


buongiorno,

seguo con interesse...anche io ho avuto un preventivo con ariel 35kw, 12 valvole, filtri vari e montaggio, più televisore 43 in omaggio,col 65% tutto a 2.000 euro..il resto cessione del credito alla ditta.

Ma ragionando...un tecnico mi monterebbe una riello simile scontata senza agevolazione 65% a circa 1.800/2.000 euro...le valvole non le dovrei mettere e costano 40 euro l'una e sono obbligatorie per il 65)... recupererei il 50% in dieci anni...spendo uguale ma poi recupero 100 euro l'anno.

Tutto ciò perchè con il 65% ovviamente viene applicato il prezzo massimo senza alcuno sconto (dicono loro perchè hanno più spese...compreso il tv che non mi serve). 

Da pensarci molto bene!!!

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...
Il 12/5/2021 alle 00:12 , ema63 ha scritto:

buongiorno,

seguo con interesse...anche io ho avuto un preventivo con ariel 35kw, 12 valvole, filtri vari e montaggio, più televisore 43 in omaggio,col 65% tutto a 2.000 euro..il resto cessione del credito alla ditta.

Ma ragionando...un tecnico mi monterebbe una riello simile scontata https://promo-codes.it/ senza agevolazione 65% a circa 1.800/2.000 euro...le valvole non le dovrei mettere e costano 40 euro l'una e sono obbligatorie per il 65)... recupererei il 50% in dieci anni...spendo uguale ma poi recupero 100 euro l'anno.

Tutto ciò perchè con il 65% ovviamente viene applicato il prezzo massimo senza alcuno sconto (dicono loro perchè hanno più spese...compreso il tv che non mi serve). 

Da pensarci molto bene!!!

 
Ora con gli sconti tutto è molto più semplice se cerchi bene e i venditori, per mantenere i clienti, abbassano anche il prezzo.
 
 
 
Link to comment
Share on other sites

Chiarella88

Ciao!

lo sconto in fattura è convenite se non vuoi impegnare troppa liquidità, se non ti fa differenza spendere subito la cifra e recuperarla in 10 anni conviene molto di più pagare subito. 
infatti con lo sconto in fattura devi aggiungere la spesa della pratica (non serve il termotecnico) e gli oneri (circa 20%) per cedere il credito. 
Lo sconto in fattura è allettante perché con cifre “basse” fai lavori costosi.
 

per quanto riguarda la percentuale, il 50% spetta se cambi solo la caldaia, senza termostato. 
Se cambi anche il termostato e ne fai mettere uno di tipo evoluto puoi detrarre al 65%.

le valvole termostatiche sono obbligatorie in entrambi i casi, come il lavaggio dell’impianto, il dosatore di polifosfati, lo scarico condensa, il camino ecc

 

importante la pratica enea in entrambi i casi

 

 

(ops mi sono accorta dopo che era una conversazione vecchia di un anno, chissà come è finita ahahahah)

Edited by Chiarella88
Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Va bene lo stesso Chiarella, ogni informazione in più è bene accetta.

Link to comment
Share on other sites

  • Alessio Menditto locked this topic
Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...