Jump to content
PLC Forum


Cleo22

INDUTTORI E COMPONENTI SMD

Recommended Posts

Cleo22

Salve vorrei capire nel dettaglio come mai a temperature basse, criogeniche -180° C, non è possibile utilizzare induttori e trasformatori in una scheda elettronica. 
Grazie. 

Link to comment
Share on other sites


Ctec

Che io sappia, tutti i normali componenti elettronici, smd e non, hanno un campo di temperatura operativa che raramente scende sotto i -15°C, quelli militari possono arrivare anche a -55°C. Quindi potrebbero avere problemi a temperature più basse, penso soprattutto i passivi per problematiche legate ai materiali che hanno coefficienti di dilatazione non irrilevanti (rotture meccaniche) e i semiconduttori che cambiano caratteristiche con la temperatura.

Per i componenti magnetici (induttori, trasformatori, ecc), credo che sia anche dovuto a comportamenti dei materiali ferromagnetici a bassa temperatura (dovrei ristudiarmi un po' di fisica dei materiali, ma non mi va...).

Sentiamo qualcuno più esperto.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
13 ore fa, Ctec ha scritto:

credo che sia anche dovuto a comportamenti dei materiali ferromagnetici a bassa temperatura

 

Specialmente le ferriti, che si ottengo per sinterizzazione, tendono a rompersi, a polverizzarsi.

 

Esistono comunque componenti che lavorano a temperature estreme, ma bisogna andare su componenti specificamente studiati per applicazioni extra atmosfera terrestre.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...