Jump to content
PLC Forum


Delucidazione alimentazione base telefono fisso di casa.


Luigi 1
 Share

Recommended Posts

Salve, vado subito al problema. Ho comprato un mini UPS al quale ho collegato il router di casa e Hub delle telecamere ed il tutto funziona egregiamente. Il problema è sorto quando ho voluto mettere sotto UPS anche la base del cordless, la quale funziona con un alimentatore proprietario di 6,5 Vout e 300mA. Ora io non ho fatto nient'altro che non avendo la 6.5 V sull'Ups, ho messo il tutto sull'uscita 9V e da qui prima di entrare nella base del cordless sono entrato in un Convertitore DC/DC che mi ha preso i 9V in ingresso e me li ha trasformati in 6.5. Ora perché sul router la cornetta del telefono mi lampeggia e non mi permette ne di ricevere e fare chiamate nel mentre se metto l'alimentazione proprietaria il tutto funziona correttamente. L'uscita del convertitore l'ho misurata con il tester ed è pai a 6.5V. Non riesco a capire tale comportamento, e considerando che eroga di fino a 4.5 A. Ringrazio chi saprà aiutarmi anticipatamente.

16418994211511348519349288931495.jpg

Link to comment
Share on other sites


Darlington
48 minuti fa, Luigi 1 ha scritto:

L'uscita del convertitore l'ho misurata con il tester ed è pai a 6.5V

 

continui o alternati?

 

49 minuti fa, Luigi 1 ha scritto:

considerando che eroga di fino a 4.5 A

 

se scrivevi "considerando che ho le scarpe di vernice" era lo stesso visto che non è la corrente il problema

 

una foto della targhetta dell'alimentatore originale?

Link to comment
Share on other sites

Domenico Maschio
54 minuti fa, Luigi 1 ha scritto:

prima di entrare nella base del cordless sono entrato in un Convertitore DC/DC che mi ha preso i 9V in ingresso e me li ha trasformati in 6.5.

 

Link to comment
Share on other sites

Darlington

si, ma io chiedevo se l'alimentatore originale uscisse in alternata o continua, perché se non ricordo male mi sono capitati dei cordless Siemens con alimentatore a doppio secondario che uscivano in alternata, con connettore RJ a 4 pin più piccolo dell'RJ11 telefonico

Link to comment
Share on other sites

Tensione continua, ma scusate se no a che cosa mi serviva il convertitore DC/DC?. L'alimentatore originale esce in Vdc 6.5 V 300mA.  Io ho preso la 9V continua dell'Ups l'ho fatta passare all'interno del Convertitore DC/DC e me l'ha portata a 6.5 V, ma il cordless non va. Non riesco a capire come mai se lo alimento con un convertitore DC/DC non funziona, dov'è l'arcano?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
2 ore fa, Luigi 1 ha scritto:

dov'è l'arcano?

 

Sta nello step down che hai messo per avere 6.5V.

Quasi certamente emette disturbi in alta frequenza; normalmente la frequnza base del PWm di questi dispositivi è >100kHz.

Se hai un dispositivo economico non certificato CE che non rispetta le normative ECM, i ricevitori del tuo cordless impazziscono.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Salve e grazie della risposta, allora cosa mi consigli? Quale convertitore DC/DC scegliere ed eventualmente potrei mettere all'uscita del convertitore in qualcosa che mi attenua i disturbi? Vorrei risolvere e se eventualmente hai da consigliarmi un altro convertitore fammi sapere! Grazie intanto.

 

 

Link to comment
Share on other sites

patatino59

Per la corrente richiesta conviene uno stabilizzatore lineare tipo 78XX o LM 317.

Un 7805 può essere adattato a 6,5 volt mettendo in serie al GND due o tre diodi 1N4007

7805-5V-Fixed-Voltage-Regulator.png 

LM317_regulator.gif

Edited by patatino59
Link to comment
Share on other sites

Grazie intanto, ma potresti spiegarmelo un po' più semplicemente cosa dovrei fare all 'uscita del mio DC/DC? Dovrei comprare questo stabilizzatore 7805 e dopo anche i condensatori e relativi diodi dove quest'ultimi vanno collegati al centrale? 

23 minuti fa, patatino59 ha scritto:

Per la corrente richiesta conviene uno stabilizzatore lineare tipo 78XX o LM 317.

Un 7805 può essere adattato a 6,5 volt mettendo in serie al GND due o tre diodi 1N4007

7805-5V-Fixed-Voltage-Regulator.png 

LM317_regulator.gif

 

 

Link to comment
Share on other sites

max.bocca

A volte è sufficiente mettere un filtro LC all'uscita del step down per ripulire i residui del pwm,

Se sicuro che usa solo una 6.5V? 

Comunque con 7805 o meglio 4806 con un diodo ti eroga i 6,5 V che ti servono, calcola che qui dissipi qualche W in calore.

Ricorda di mettere qualche condensatore in più come indicato dai datasheet del produttore, normalmente un elettronico e un poliestere sia in ingresso che in uscita del regolatore. La versione 48xx a diversità del 78xx è migliore nel tuo caso per la differenza Vin Vout che hai tu.

Link to comment
Share on other sites

50 minuti fa, max.bocca ha scritto:

A volte è sufficiente mettere un filtro LC all'uscita del step down per ripulire i residui del pwm,

Se sicuro che usa solo una 6.5V? 

Comunque con 7805 o meglio 4806 con un diodo ti eroga i 6,5 V che ti servono, calcola che qui dissipi qualche W in calore.

Ricorda di mettere qualche condensatore in più come indicato dai datasheet del produttore, normalmente un elettronico e un poliestere sia in ingresso che in uscita del regolatore. La versione 48xx a diversità del 78xx è migliore nel tuo caso per la differenza Vin Vout che hai tu.

Salve, il mio DC/DC riesce ad erogarmi anche altre tensioni, ovviamente in continua, sono io che con apposti tasti  swiccho su quella che desidero ed in questo specifico caso su i 6.5 V. Ora al di là dei tecnicismi io vorrei sapere la strada più facile su cosa mettere in uscita del mio Dc anche perché non mastico tanto di elettronica, pertanto cerco qualcuno che mi dica cosa comprare nello specifico e i vari collegamenti e a tutto il resto ci penso io o addirittura a qualcosa già di assemblato anche perché se no rimango in stallo nel problema.

Link to comment
Share on other sites

Domenico Maschio

E' inutile chiedere se hai rispettato la polarità dell'alimentazione al cordless ?

La base si alimenta ? 

Ha qualche spia che indica il suo funzionamento indipendentemente dal portatile?

Edited by Domenico Maschio
Link to comment
Share on other sites

29 minuti fa, Domenico Maschio ha scritto:

E' inutile chiedere se hai rispettato la polarità dell'alimentazione al cordless ?

La base si alimenta ? 

Ha qualche spia che indica il suo funzionamento indipendentemente dal portatile?

Si ! Si alimenta e la polarità è giusta, è con positivo centrale! Io ho abbastanza esperienza nel settore elettrico ma quello Elettronico lo mastico poco. comunque cerco di mettere qualche filtro per il disturbo delle frequenze in base alle indicazioni datemi e farò leggere le stesse al rivenditore di componenti elettronici e cercheremo una soluzione. Grazie 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
9 ore fa, Luigi 1 ha scritto:

comunque cerco di mettere qualche filtro per il disturbo delle frequenze in base alle indicazioni datemi e farò leggere le stesse al rivenditore di componenti elettronici e cercheremo una soluzione.

 

Se si tratta di disturbi condotti, cioè immessi sopra la continua, il filtro può dare qualche risultato.

Però credo che si tratta di distubi irradiati, cioè che i propagano direttamente in aria e vengono ricevuti dai ... ricevitori del cordless. Il cordless ha un rcevitore trasmettitore sulla base ed un altro rx-tx sul portatile. se i disturbi sono irradiati entrano direnttamente nei ricevitori e non serve filtrare la continua di alimentazione. Tuttalpiù bisognerebbe mettere lo step dawn entro un contenitore schemante messo a terra.

 

A mio giudizio, la soluzione proposta con un regolatore lineare serie è l'unica che dia garanzie di funzionamento a colpo sicuro

Link to comment
Share on other sites

del_user_293569

Fai una prova: allontana il cordless dal router di qualche metro con una prolunga sull'alimentazione.

Se disposti vicino come in foto, e' possibile che il router, con la potenza irradiata, saturi gli stadi di entrata del cordless rendendolo "sordo".

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

carlovittorio

Elimina il convertitore.

I 9Volt dell'ups li colleghi al circuito descritto da Patatino e l'uscita la mandi alla base.

Verifica prima di controllare l'uscita che sia 6,5 V.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
7 ore fa, Francesco_54 ha scritto:

Se disposti vicino come in foto, e' possibile che il router, con la potenza irradiata, saturi gli stadi di entrata del cordless rendendolo "sordo".

 

Ma, come ha scritto l'autore della discussione:

 

Il 11/1/2022 alle 12:11 , Luigi 1 ha scritto:

Ora perché sul router la cornetta del telefono mi lampeggia e non mi permette ne di ricevere e fare chiamate nel mentre se metto l'alimentazione proprietaria il tutto funziona correttamente.

 

Quindi non è un problema di saturazione ma di alimentazione.

 

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

Darlington
2 ore fa, Francesco_54 ha scritto:

 e' possibile che il router, con la potenza irradiata, saturi gli stadi di entrata

 

no, primo perché lavorano su bande di frequenza troppo differenti (il dect sta sui 1800MHz mi pare) e secondo perché il cordless usa una potenza di trasmissione superiore, adesso che il servizio voce lo forniscono over IP praticamente tutti è normale installare la base del cordless vicino al router e normalmente non crea problemi 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...