Jump to content
PLC Forum


Capire negativo condesantore


stevebrown
 Share

Recommended Posts

stevebrown

Buongiorno, non sono molto esperto in materia ma avrei necessità di sostituire questo condensatore. Come faccio a capire il negativo? Suppongo sia la parte contrassegnata dall'anello nero. Chiedo conferma per non fare pasticci. Grazie molte a chiunque vorrà tendermi una mano.

 

IMG_20220114_104753.jpg

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini

Si è il lato indicato dall'anello nero, hai anche una conferma indiretta dalla pista a cui è saldato il reoforo. probabilmente sul lato "oscusro" del condensatore trovi anche il segno del positivo.

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, stevebrown ha scritto:

Suppongo sia la parte contrassegnata dall'anello nero

Esattamente. Nei radiali, il negativo è l'esterno carcassa, a volte non è indicato con l'anello. L'importante è la ribaditura anteriore, che indica sempre il terminale positivo (che è evidentemente isolato dalla carcassa.

Link to comment
Share on other sites

ma è un condensatore? io quelli che ho visto coi poli contrapposti avevano comunque la fascia con il meno stampato e la freccia che lo indica..

oltretutto non mi torna l'unità di misura 

Link to comment
Share on other sites

patatino59
8 minuti fa, reka ha scritto:

non mi torna l'unità di misura

E' un comunissimo condensatore radiale Philips da 1 uF, in alluminio.

Osserva i reofori:

Dal lato negativo, striscia nera, è chiuso, mentre dal lato del positivo è isolato !

Edited by patatino59
Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

E' un condensatore, è scontato siano Farad o sottomultipli. E poi mi sa che quel condensatore è dalle parti del 1988 se ho inteso giusto la serigrafia del CD4001 per cui altri tempi, standard diversi da oggi.

Link to comment
Share on other sites

sì era più che altro una curiosità, volevo capire che indica la O   (o D che sia)

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, reka ha scritto:

volevo capire che indica la O

E' l'indicazione europea senza virgole. L'indicazione è 1u0, cioè 1,0uF.

La si usa anche per le resistenze (vedi 4k7 anziché 4,7k oppure 5R6 invece di 5,6 ohm) e per altri condensatori (2n2 anziché 2,2n)

A me piace moltissimo, usa il moltiplicatore come separatore decimale.

Link to comment
Share on other sites

stevebrown
2 ore fa, Dumah Brazorf ha scritto:

E' un condensatore, è scontato siano Farad o sottomultipli. E poi mi sa che quel condensatore è dalle parti del 1988 se ho inteso giusto la serigrafia del CD4001 per cui altri tempi, standard diversi da oggi.

Confermo. È il check control di una vettura dproprio dell'88 

Link to comment
Share on other sites

del_user_293569
2 ore fa, stevebrown ha scritto:

Confermo. È il check control di una vettura dproprio dell'88 

Mitica Alfa 75 !!!!!
Mi sembrava di averlo già visto quel circuito con quel condensatore!

Cambia anche l'altro condensatore ! controlla la tensione dello stabilizzatore 7805.

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

Il 14/1/2022 alle 15:53 , Francesco_54 ha scritto:

Mitica Alfa 75 !!!!!
Mi sembrava di averlo già visto quel circuito con quel condensatore!

Cambia anche l'altro condensatore ! controlla la tensione dello stabilizzatore 7805.

esatto! Fatto tutto. Montava un L4705, sostituito già che c'ero col 7805...Guarito!😍

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...