Jump to content
PLC Forum


Batteria 18650 e perdita acido


woobinda_68
 Share

Recommended Posts

Salve, mi scuso se questa non è la sezione giusta.

Seguendo qualche filmato YouTube ove si parlava di come "riattivare" dell' batterie 18650 mal funzionanti, con mille precauzioni e paure ho fatto pressione con un piccolo cacciavite inserito tra le fessurine sul polo positivo. Una batteria (la più vecchia) si è riattivata senza problemi.

La seconda batteria (nuova ma non ha mai funzionato) ho fatto la medesima operazione ma in questo caso la batteria ha iniziato a fare dei rumori come di perdita di gas e a perdere un po' di liquido maleodorante (acido).

Nonostante questo, misurata la batteria (dopo aver preso mille precauzioni per evitare pericolo di incendio o esplosione) la batteria risulta ora apparentemente funzionante e misurando con il tester ora segna 3,9 volt (prima di tale operazione ne segnava 0,2).

Però perché da questa è uscito acido? Perché si sentiva leggero rumore mentre usciva? Ci sono rischi? 

Grazie per un vs consiglio.

 

 

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, woobinda_68 ha scritto:

Però perché da questa è uscito acido?

 

Perché Youtube non è una fonte tecnica affidabile, purtroppo fino a che qualcuno non ci rimette una mano o non appicca fuoco alla casa questi caciottari del menga continuano a fare proseliti e soldi con le sponsorizzazioni.

 

Ad ogni modo non credo sia acido.

 

1 ora fa, woobinda_68 ha scritto:

Perché si sentiva leggero rumore mentre usciva?

 

Perché una batteria al litio o al piombo normalmente durante la ricarica produce idrogeno, in quantità infinitesimali, che però possono aumentare se si surriscalda e/o se era già danneggiata.

 

L'idrogeno è altamente infiammabile, se non lo sapessi già di tuo.

 

1 ora fa, woobinda_68 ha scritto:

Ci sono rischi? 

 

Io una batteria del genere non la userei.

 

Una batteria a 0.2V non è roba da riattivare con metodi caserecci da caciottari che non distinguono mele da banane e soprattutto normalmente non prevede di ficcare cacciaviti dentro ai buchi come in una gang bang. Io lo faccio con un alimentatore da laboratorio limitato a 10mA e tenendola monitorata attentamente.

Link to comment
Share on other sites

Quote

Seguendo qualche filmato YouTube ove si parlava di come "riattivare" dell' batterie 18650 mal funzionanti

Francamente fino ad ora pensavo che le batterie una volta terminato il proprio ciclo di vita, fossero da buttare, non pensavo ci fossero tecniche particolari per rianimarle.

Solo per curiosità personale, potresti linkare il filmato di cui parli?

Quote

Io una batteria del genere non la userei.

Idem.

 

Tieni conto che le batterie con celle al litio munite di proprio controller, sotto una certa soglia di volt, non permettono più il caricamento, per il rischio che caricandole con tensione residua troppo bassa, espandendo internamente durante la carica, sono a rischio di esplosione, con tutti i rischi annessi e connessi.

 

Quote

Io lo faccio con un alimentatore da laboratorio limitato a 10mA e tenendola monitorata attentamente.

Esattamente, quello che facciamo anche noi in azienda di fronte a batterie al litio di carrelli elevatori sottoscaricate, poca corrente in molto tempo, in modo da ricaricarsi molto lentamente, e tenendole costantemente monitorate.

Edited by Ivan Botta
Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, ilguargua ha scritto:

Guarda anche questo di video, per certi versi è istruttivo ... 😒

 

Ciao, Ale.

Accidenti... Credo proprio che quella pila finirà al crm... Peccato perché era nuova ...

 

In ogni caso, per chi ha chiesto di postare il link di come si faceva a rigenerare le pile, basta cercare su you tube e di video ne escono a migliaia

 

Grazie a tutti x le risposte e consigli.

La prova di rigenerarle l'avevo fatta con mille timori, in quanto so io rischio che si può correre con tali batterie . Non mi aspettavo che con quella leggera pressione succedesse quello che è successo, ma ora.. non rischieró più per pochi euro!!

 

 

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, woobinda_68 ha scritto:

Peccato perché era nuova

 

aneddoto abbastanza recente, avevo la batteria di una psp che sapevo essere nuova, nel senso di mai usata. Poi avevo venduto la console, la batteria mi era rimasta, tempo fa ho ricomprato la console per pochi euro rotta, l'ho sistemata e volevo usare quella batteria appunto, ma era a zero volt.

 

Perso per perso mi sono detto, la scollego dall'elettronica e provo a rianimarla con l'alimentatore da banco come descritto prima.

 

La lascio lì e mi metto a fare altro, ogni tanto controllandola.

 

Nel giro di meno di mezz'ora si era gonfiata più delle t**** di Pamela Anderson appena uscita dalla sala operatoria. 

 

Ho staccato tutto e ho buttato la cella nella prima campana per il riciclaggio. 

 

Se avessi fornito correnti elevate probabilmente sarebbe finita male.

Edited by Darlington
Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

Quando la batteria sembra morta in verità è l'elettronica di bordo che chiude per evitare ulteriori scariche alla/e cella/e.

Con un alimentatore da banco si da tensione sui poli della batteria e l'elettronica dovrebbe riaccendersi. Tenere molto bassa la corrente (poche decine di mA) se la tensione della singola cella è sotto i 2,5V.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 years later...

Salve vorrei sapere le batterie 18650 che sono al litio ,

Possono perdere Acido ?

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Per favore leggi ilregolamento.

Non ci si può accodare ad altrediscussioni.

inoltre questa è una discussione inattiva da oltre 2 anni!!!

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

  • Livio Orsini locked this topic
Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...