Jump to content
PLC Forum


Algoritmo per risparmiare in bolletta luce e gas


Vittorioexp
 Share

Recommended Posts

Vittorioexp

Buongiorno PLC Forum!

Ho scritto uno "pseudo algoritmo" per scegliere il fornitore in modo da risparmiare sulle bollette di luce e gas.

Secondo voi può portare a un risparmio?

 

Considerazioni preliminari:

1) Sì mercato libero, no mercato tutelato.

2) Sì costi fissi, no costi indicizzati.

3) No contratti con rateizzazione (penali d'uscita).

4) No contratti con costi di attivazione.

*5) I fornitori presi in considerazione hanno tanti e buoni voti su**** Sito web per confrontare:*****

6) Periodica autolettura contatore gas (per evitare di pagare più del dovuto e non essere rimborsati perché si ha cambiato fornitore).

 

Algoritmo:

Ogni N settimane confronto tutti* i contratti di fornitura (LUCE/GAS) a prezzo fisso su mercato libero (senza costi di attivazione e senza rateizzazione) e, tra tutti, individuo quello con costo minore.
Se questo contratto di fornitura ha costi minori rispetto al mio attuale, faccio un cambio di fornitore a favore del meno costoso.

 

 

Il numero N di settimane potrebbe essere da 8 a 20, per esempio.

 

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites


mrgianfranco

L unico algoritmo che conosco dalle comprovate ottime rese in termini di risparmio è quello di chiudere rubinetti e aprire interruttori.. 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
32 minuti fa, Vittorioexp ha scritto:

Ho scritto uno "pseudo algoritmo" per scegliere il fornitore in modo da risparmiare sulle bollette di luce e gas.

Secondo voi può portare a un risparmio?

 

Forese ti sarai divertito, ma in ordine al risparmio la penso come mrgianfranco.

 

PS. Tolti i riferimenti a siti commerciali.

Link to comment
Share on other sites

DavideDaSerra

Punto 6) 

Sbagliatissimo in un periodo di prezzi crescenti, il gas ha ancora la quota pro/die per cui meno letture si fanno nell'anno più il consumo è "spalmeto" rientrando negli scaglioni bassi.

 

ES: in estate consumi 10 mc in 3 mesi -> bellissimo, sei nel primo scaglione

in inverno 10mc li consumi in un giorno -> sei nel IV scaglione 

 

se spalmi/non leggi finisci sì in II scaglione in estate, ma finisci sul III in inverno.

 

Aggiungo che oggi i costi sono indicizzati (contratti a prezzo fisso non se ne vedono più) ha anche poco senso guardare in giro il prezzo è molto allineato.

 

L'unico comparatore che ha senso essere consultato è il portale offerte del ministero: se lì non trovi un fornitore vuol dire che le offerte non convengono, gli altri lasciano il tempo che trovano visto che hanno le offerte "sponsorizzate"

Link to comment
Share on other sites

Seguo con interesse.
Mi limito a far osservare una cosa - da profano in materia magari dico una sciocchezza - il passaggio da un operatore X a uno Y dovrebbe avere dei costi (una tantum); non è che il risparmio tale o presunto viene eroso quasi del tutto da questi costi?

Edited by xblitz
Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Mah…se invece di passare le nostre giornate a cercare di cambiare compagnia (a proposito, come mai nessuno parla mai dei conguagli quando appunto passi da una all’altra?), perché non accettiamo il fatto che in un modo o nell’altro al minimo dobbiamo usare la metà di energia dell anno scorso ( dato le bollette sono raddoppiate) ed entriamo nell ordine di idee che qualcosa nelle nostre abitudini deve cambiare?

Link to comment
Share on other sites

Vai di qui, vai di là, alla fine non cambia niente..a parte buttar via del tempo che potresti usare per leggerti un libro o ascoltare della musica... Hanno ragione da vendere quelli che dicono che o hai i soldi e te ne freghi dei prezzi o dai un taglio netto ai consumi. Tutto il resto è una presa per i fondelli. Per risparmiare gas l'unica è coibentare, per l'elettricità lavare di meno, lavare in notturna...

Edited by drn5
Link to comment
Share on other sites

DavideDaSerra

Assicuro che funziona: e ha senso, frequantare un sito (e saperlo leggere) per risparmiare dal 10% in più sulla maggior tutela. Assicuro che 350€/anno di risparmio (150 di gas e 100 di luce), con un impegno di mezz'ora sono assolutamente ripagati.

 

Personalmente preferisco ridurre del 10% i miei costi che del 10% i miei consumi, perchè ridurrei i consumi o devo mettere fuori dei soldi per migliorare l'efficienza o devo ridure i consumi peggiorando il mio confort. Cambiando contratto risparmio mantenendo il confort senza dover spendere ulteriori soldi.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Davide ben venga il risparmio ci mancherebbe!

10% è meglio che niente (ma dei conguagli continua a non parlare nessuno…forse solo a me hanno dato mazzate tempo fa passando da una compagnia all’altra), ma resta sempre il 90% da limare solo per arrivare alla metà della bolletta dell’anno scorso, a parità di consumi.

Link to comment
Share on other sites

Vittorioexp
14 ore fa, Alessio Menditto ha scritto:

Davide ben venga il risparmio ci mancherebbe!

10% è meglio che niente (ma dei conguagli continua a non parlare nessuno…forse solo a me hanno dato mazzate tempo fa passando da una compagnia all’altra), ma resta sempre il 90% da limare solo per arrivare alla metà della bolletta dell’anno scorso, a parità di consumi.

Per evitare la bolletta di conguaglio è sufficiente inviare l'autolettura.

Link to comment
Share on other sites

Vittorioexp
14 ore fa, DavideDaSerra ha scritto:

Assicuro che funziona: e ha senso, frequantare un sito (e saperlo leggere) per risparmiare dal 10% in più sulla maggior tutela. Assicuro che 350€/anno di risparmio (150 di gas e 100 di luce), con un impegno di mezz'ora sono assolutamente ripagati.

 

Personalmente preferisco ridurre del 10% i miei costi che del 10% i miei consumi, perchè ridurrei i consumi o devo mettere fuori dei soldi per migliorare l'efficienza o devo ridure i consumi peggiorando il mio confort. Cambiando contratto risparmio mantenendo il confort senza dover spendere ulteriori soldi.

Ciao Davide.

Continua a funzionare nonostante sia presente il CCV (120 euro/POD/anno nel contratto di fornitura che sto valutando)?

Quando conviene di più fare il cambio di fornitore?

Quale offerta di fornitura e con chi sottoscriveresti ora come ora?

Link to comment
Share on other sites

Vittorioexp

Forse si può risparmiare ulteriormente su luce e

Il 13/8/2022 alle 12:55 , xblitz ha scritto:

Seguo con interesse.
Mi limito a far osservare una cosa - da profano in materia magari dico una sciocchezza - il passaggio da un operatore X a uno Y dovrebbe avere dei costi (una tantum); non è che il risparmio tale o presunto viene eroso quasi del tutto da questi costi?

Non ci sono costi di attivazione

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
32 minuti fa, Vittorioexp ha scritto:

è sufficiente inviare l'autolettura

A suo tempo non lo feci e forse non era neanche previsto.

Link to comment
Share on other sites

DavideDaSerra

@Vittorioexp

 

A oggi resto fermo dove sono: offerta di settembre 2020 valida per 2 anni, bisogna muoversi quando è il tempo (ricordo ancora i TG che martellavano con "dal mese prossimo l'energia aumenta del 40%", non quando ormai è tardi.... quindi finchè non me la cambiano, resto dove sono.

Ora come ora non so in cosa mi butterei, probabilmente nel primo risultato ordinato per convenienza del portale offerte ARERA: ad oggi non mi ha mai tradito. Avendo giusto cura di evitare le offerte "a taglie".

 

In generale

Conviene cambiare quando il PUN e l'MGS sono bassi (tenere d'occhio il GME) per le offerte a prezzo fisso, solitamente era dopo l'aggiornamento ARERA di Giugno quindi questo periodo, ma oggi i prezzi fissi praticamente non li fanno più quindi poco cambia, quello che importa è che la scheda di confrontabilità indichi almeno parità con la maggior tutela (fino a prima della attuale crisi non compravo nulla che non desse almeno -15% rispetto alla tutela per il mio consumo) ma adesso mi accontenterei della scheda "in pareggio" con la tutela e cercherei comunque un prezzo bloccato (rischiando aumenti astronomici quest'inverno nel caso fosse più freddo del normale e qualcosa andasse storto con le forniture)... tanto per cambiare coi prezzi in discesa si fa sempre in tempo., è quando il mercato sale che la lasciata è persa.

 

Per il discorso PCV... non è quello, oggi, a incidere pesantemente sul costo annuale (a meno di non consumare 1 mc/mese e 50kWh/mese), ad ogni modo, basta guardare la scheda di confrontabilità del contratto per capire se vale la pena.

Edited by DavideDaSerra
Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
14 minuti fa, DavideDaSerra ha scritto:

A oggi resto fermo dove sono: offerta di settembre 2020 valida per 2 anni,

 

Io il cambio l'ho fatto a novembre del 2021, quindi ho il prezzo bloccato sino a novembre 2023. Ho fatto appena in tempo prima che iniziasse lacorsa dei prezzi.

 

Link to comment
Share on other sites

DavideDaSerra

Hai ragione: ho cannato l'anno, contratto (gas) sottoscritto a fine settembre 2021 e partito a dicembre 2021 (ma in scadenza a Dicembre quest'anno)

Luce sottoscritta a fine settembre 2021 attivata a novembre dello stesso anno (questa  bloccata per 2 anni)

 

Perchè non ho fatto anche il GAS con ENI bloccata per due anni? ... perchè l'offerta gas l'avevo già fatta (con iberdrola) di durata annuale perchè più conveniente della biennale eni (non mi immaginavo la crisi sarebbe durata tanto e ho sempre fatto offerte anno su anno) mentre eni era l'unico ancora sottoscrivibile con la luce a prezzo fisso quindi era quello o cose eccessivamente più costose (e fortunatamente aveva l'offerta a due anni).

GAS:

image.png.17b71dbff142501988c1dc5c0901b326.png

LUCE:

image.png.cd244093448e92fd103859aaca1b3468.png

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Si però, correggetemi se sbaglio, questo eventuale algoritmo deve partire per chi ormai fuori tempo vuole cambiare compagnia, altrimenti il mio ragionamento ovviamente non regge, se voi per fortuna e astutamente avete cambiato alle prime avvisaglie della catastrofe avete fatto bene, ma qui si parla di chi a catastrofe avvenuta vuol chiudere il recinto quando i buoi sono scappati.

Link to comment
Share on other sites

DavideDaSerra

A buoi scappati io quello che farei è cercare un prezzo bloccato decente: SiEnergia, ad oggi, stando al portaleofferte,

Edited by DavideDaSerra
Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, DavideDaSerra ha scritto:

SiEnergia, ad oggi, stando al portaleofferte

Non ti fidare, le sorprese vengono fuori sempre dopo.

Io ho gas-luce exEni, oggi Plenitude, il logo e' sempre il cane a 6 zampe, e mi trovo benissimo.

Con le altre compagnie in passato ho preso certe mazzate !?!? 

Evitate quella compagnia che prende il nome dall'avvitatura delle lampadine, mi sono trovato le bollette triplicate, e in tempi pre-crisi.

Edited by Peper
Link to comment
Share on other sites

il costo dell'energia è in salita

ipoteticamente

hai una "bolletta" annua di 2000 euro e vorresti l'anno prossimo spendere meno...

pura utopia; le aziende comprano e vendono energia, ma non possono rimetterci

 

chi ha contratti già da un po' di tempo, nel tempo, si vedrà recapitare un avviso che aumenteranno i costi, questo se il mercato manterrà la tendenza (inevitabile)

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
5 ore fa, DavideDaSerra ha scritto:

Perchè non ho fatto anche il GAS con ENI bloccata per due anni? .

 

Io ho fatto il contratto luce-gas con ENI (plenitude).

Sarò prevenuto ma io considero solo fornitori che hanno una storia ed hanno una dimensione minima.

Ci sono compagnie commerciali che ti fanno offerte mirabolanti sulla carta, poi.....

Link to comment
Share on other sites

DavideDaSerra

A me non importa: se spendo poco (come da scheda) bene, se spendo più del pattuito, reclamo, se no risolvo, reclamo all'AEEGSI, in extrema ratio cambio. Se il fornitore dovesse fallire, amen, passerei d'ufficio in maggior tutela col distributore di zona. Grande o piccolo, conosciuto o sconosciuto, per me, l'unica cosa che importa  è il prezzo, mi fai il prezzo buono e mi acquisti come cliente, alzi, e mi perdi.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...