Jump to content
PLC Forum


Tasto T salvavita non scatta


-saretta-
 Share

Recommended Posts

-saretta-

Ciao a tutti,

mi presento, primo post su questo sito che leggo spesso. 

Il mio contatore ha salvavita che, premetto, funziona e scatta quando e se è capitato all'occorrenza.

Il tasto T di test però da quando ho comprato casa 7 anni fa non scatta: avevo letto di premere a lungo per sbloccarlo perchè con il tempo e il fatto di non usarlo ciclicamente (come consigliato) per test si può incantare per umidità e polvere.

Avevo provato forse 6 anni fa e l'avevo sbloccato e poi nulla.

Mi consigliare come sbloccarlo?
Conviene disinstallarlo e installarlo nuovamente?
Non mi devo preoccupare e devo lasciar perdere? 
O sostituirlo visto che visto tutorial online e non mi sembra arduo e con 25 euro di interrutore bticino me la cavo? 

Link to comment
Share on other sites


leleviola

quel tasto con l'ausilio di una resistenza calibrata crea una corrente dispersione di corrente pari a poco più di 30mA tra un polo e laltro creando appunto una differenza di corrente tra un polo e l'altro e creando le condizioni di sbilanciamento del campo creato dai due poli che fanno si che intervenga la protezione differenziale, se non scatta potrebbe essere guasto l'interruttore nella sua parte differenziale, potrebbe esser la bobina dell'interruttore non funzionante o più banalmente porebbe esserci un interruzione nel circuito di test, comunque sia ciò va appurato, se ne sei capace apri l'interruttore e controlla il circuito di test altrimenti mi sa che devi cambiare l'interruttore che evidentemente ha la parte differenziale non funzionante, sul perchè va appurato

Link to comment
Share on other sites

Magari fai sapere:

CheDati leggi sul "Salvavita", detto comunemente Differenziale  ? 

Quanto dista il Contatore dal Centralino nell' Appartamento ? 

-

Buon pomeriggio ! 

 

 

Edited by Maurizio Colombi
Rimossi caratteri inutili.
Link to comment
Share on other sites

se non funziona il Test va cambiato anche perchè non puoi sapere se funziona o meno il differenziale.

 

se non sta funzionando è un cosa grave.

 

metti una foto del centralino dove di leggano le sigle dei componenti.

Link to comment
Share on other sites

Se il tasto di test differenziale dà un qualsiasi tipo di problema, senza fare alcun tentativo l'interruttore differenziale (o magnetotermico-differenziale) va sostituito.

 

Ciao

mc1988

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

-saretta-

Mi spiego: ho l'impressione che sia il tasto test, non premuto quasi mai, ad essere capriccioso.
Infatti quando in passato avevo provato a premerlo infinite volte, alla fine si era sbloccato e scattava subito.
 

Per il resto il salvavita da segni di funzionamento regolare: quando è capitato che toccassi qualche filo o altro è scattato il salvavita senza problemi. 

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
29 minuti fa, -saretta- ha scritto:

Infatti quando in passato avevo provato a premerlo infinite volte, alla fine si era sbloccato e scattava subito.

 

Bisognerebbe fare un test almeno una volta alla settimana, proprio per evitare problemi meccanici all'intervento dell'interruttore.

Il fatto che "faccia i capricci" è un brutto sintomo. Se dopo ripetute manovre, non riesci a riportarlo ad un funzionamento sicuro sempre, cambia il dispositivo. Lasciando un dispositivo non perfettamente funzionante, potrebbe "fare i capricci" proprio nel momento del bisogno ed allora sarnno dispisceri e recriminazioni.

Link to comment
Share on other sites

max.bocca

Se cerchi in vari post troverai @albinoni  che cita il valore corretto della corrente prevista prevista dal tasto T.

In alcuni apparati è indicato prova mensile sugli ultimi Siemens dicono 6 mesi. Indicazioni della produttore indicato nel foglietto a corredo.

Link to comment
Share on other sites

dina_supertramp
4 ore fa, mc1988 ha scritto:

Se il tasto di test differenziale dà un qualsiasi tipo di problema, senza fare alcun tentativo l'interruttore differenziale (o magnetotermico-differenziale) va sostituito.

 

Ciao

mc1988

Condivido, se non scatta con il test, prendine uno nuovo. 
Almeno una volta al mese, prova i differenziali.

Link to comment
Share on other sites

leleviola
42 minuti fa, max.bocca ha scritto:

Se cerchi in vari post troverai @albinoni  che cita il valore corretto della corrente prevista prevista dal tasto T.

Per simulare a corrente di 30mA devi creare una corrente differenziale tra un polo di entrata e l'opposto di uscita, per simulare 30mA basta una resistenza di 6,8kOhm che facendo due calcoli dovrebbe essere di circa 7W, puoi comunque provare anche con una da 2W ovviamente per un attimo altrimenti ti scalda eccessivamente. Ovviamente queste prove possono essere fatte in sicurezza e solo da personale esperto ma solo a scopo di prova, per provare il differenziale quindi fare molta attenzione a quello che si fa e con un isolamento adeguato dei cablaggi di prova. Mi è capitato in passato di notare il pulsante di test non funzionante a causa di un distaccamento interno del cablaggio del circuito di test, ciò l'ho verificato solo smontando l'interruttore, quindi può capitare ma deve essere verificato solo smontando l'interruttore è che smontandolo ne togli i sigilli di test che ne inficiano la certificazione tecnica di funzionamento ma così è

Link to comment
Share on other sites

non capisco chiedere i consigli e non ascoltarne nemmeno uno, aspetti che te lo ripariamo online?

 

non hai ancora detto che interruttore è, sappiamo solo che c'è il tasto T ma se toccando facendo un corto in giro salta è normalissimo se si tratta di un magnetotermico... 

se però, come pensiamo quasi tutti, è guasto il differenziale stai rischiando da anni!

 

per cosa, qualche decina di euro?

Link to comment
Share on other sites

NicolaRic

il pulsante di test fa semplicemente agganciare una resistenza per simulare uno sbilanciamento >30ma 

potrebbe essere un semplice problema del tasto in se' come altro

 

come soluzione pronta per provarlo protesti usare questo in immagine, ma ha un costo doppio rispetto ad un semplice salvavita da 25A in AC nel caso volessi sostituirlo

fghh.JPG

Link to comment
Share on other sites

max.bocca

@leleviola

Normalmente è circa 4700ohm, da misure fatte su alcuni prodotti nazionali e tedeschi.

Trovato valori più bassi su quelli che indicano funzionalità a 125/130V

Link to comment
Share on other sites

leleviola
34 minuti fa, max.bocca ha scritto:

@leleviola

Normalmente è circa 4700ohm, da misure fatte su alcuni prodotti nazionali e tedeschi.

Trovato valori più bassi su quelli che indicano funzionalità a 125/130V

Si di sicuro necessita di una resistenza più bassa, il mio è un consiglio per testare velocemente il differenziale, vero è che è solo una prova banale da non ripetersi più volte, quello che è necessario è fare testare il differenziale con apparecchiatura adatta tipo quella indicata da @NicolaRic o anche altro perchè rischiare la vita a causa di un differenziale da 30€ davvero non merita, mi sono pure pentito di aver consigliato un test con la resistenza, meglio un vero e proprio tester certificato

Edited by leleviola
Link to comment
Share on other sites

NicolaRic
34 minutes ago, leleviola said:

Si di sicuro necessita di una resistenza più bassa, il mio è un consiglio per testare velocemente il differenziale, vero è che è solo una prova banale da non ripetersi più volte, quello che è necessario è fare testare il differenziale con apparecchiatura adatta tipo quella indicata da @NicolaRic o anche altro perchè rischiare la vita a causa di un differenziale da 30€ davvero non merita, mi sono pure pentito di aver consigliato un test con la resistenza, meglio un vero e proprio tester certificato

fracamente mettendo una resistenza dentro una spina seppur rudimentale non vedo dove sarebbe il problema. anche perche' quel tester non ha molto di piu' che un potenziometro dentro. e comunque a 230v 4700o viene quasi 50ma, per 30ma sono 7600

image.jpeg.db341dc713ee0e2f6862ab21f38f9210.jpeg

Link to comment
Share on other sites

mrgianfranco

Bisogna lubrificare anche il leveraggio ogni tanto con apposito spray ..se poi nulla succede col dubbio preferisco sostituire tutto il salvavita con uno nuovo...anche perché che senso ha comprare uno strumento di prova che costa il doppio del componente nuovo?..se ne testi parecchi ok ma per un uso domestico di un solo differenziale una volta ogni tanto no...infilare resistenze nelle spine ricordo che AVE mi sa vendeva una spina blu che faceva questo e inoltre se non veniva giú il differenziale accendeva una luce a indicare un problema sulla messa a terra!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...