Jump to content
PLC Forum


Coppia motore con inverter


Marietto91
 Share

Recommended Posts

Marietto91

Ciao ragazzi, 

 

Domanda ignorantissima, alla quale non ho trovato risposta guardando altri topic: prendiamo due motori asincroni trifase identici, esempio da 2.2KW.

 

Uno lo comando con un inverter alimentato a 230VAC monofase (lamelle del motore a triangolo) . 

L'altro con un inverter alimentato a 400VAC trifase (lamelle motore a stella). 

 

In quale dei due casi avrò più coppia? 

Link to comment
Share on other sites


Marietto91

Ah ok, perché nonostante il collegamento a triangolo fornisca piu coppia a parità di tensione di linea, nell'inverter a 400V la tensione concatenata in uscita é appunto superiore a quella del 230VAC, corretto? 

Link to comment
Share on other sites

Marietto91
1 ora fa, Marietto91 ha scritto:

Ah ok, perché nonostante il collegamento a triangolo fornisca piu coppia a parità di tensione di linea, nell'inverter a 400V la tensione concatenata in uscita é appunto superiore a quella del 230VAC, corretto? 

Qualcuno che confermi o smentisca? 🙏🙏

Link to comment
Share on other sites

beppeconti

Un motore asincrono trifase con la doppia modalità di collegamento 230V triangolo e 400V stella eroga la stessa coppia in entrambe i casi.

Edited by beppeconti
Link to comment
Share on other sites

Un motore 230D/400Y puoi collegarlo ed alimentarlo indifferentemente a 230D o a 400Y, la scelta è imposta dall'alimentazione disponibile e non dalla coppia richiesta.

Un motore di tipo 230D/400Y collegato a stella (400V) è intercambiabile con un motore di pari caratteristiche di tipo 400D/690Y collegato a triangolo (400V).

I motori di piccola taglia generalmente sono 230D/400Y per dare la possibilità all'utilizzatore di alimentarli con una linea trifase 400V oppure con una linea monofase 230V attraverso ad esempio un inverter mono-trifase 230V (o attraverso altri "artifici").

I motori di grossa taglia generalmente sono 400D/690Y per dare la possibilità all'utilizzatore di alimentarli a 400V realizzando l'avviamento "stella-triangolo" (che non darebbe vantaggi nel caso di motori di piccola taglia).

Ciao

mc1988

 

 

 

Edited by mc1988
Link to comment
Share on other sites

Un motore 230/400, collegato a D ed alimentato a 230 Vac, o collegato ad Y ed alimentato a 400 Vac, si comporta esattamente allo stesso modo.
Quello che cambia è la corrente che dovrà essere in grado di erogare l'inverter, e la corrente assorbita dall'inverter.
Nel caso dell'inverter monofase alimentato a 230 V, a parità di potenza, la corrente assorbita dall'inverter, a causa della tensione minore e di alimentazione monofase al posto della trifase, sarà tre volte la corrente assorbita dall'inverter trifase alimentato a 400 V.
 

Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, Marietto91 ha scritto:

Ah ok, perché nonostante il collegamento a triangolo fornisca piu coppia a parità di tensione di linea, nell'inverter a 400V la tensione concatenata in uscita é appunto superiore a quella del 230VAC, corretto? 

Con collegamento a D e tensione concatenata 230 V, ogni singola fase del motore sarà alimentata a 230 V.
Con collegamento a Y e tensione concatenata 400 V, ogni singola fase del motore sarà alimentata a 230 V.

Non c'è assolutamente differenza tra i due modi di funzionamento.

Link to comment
Share on other sites

max.bocca

La corrente nell' avvolgimento è la medesima.

Tutto è vero con inverter di qualità, è capitato che alcuni 230V di basso costo non sono in grado di fornire la corrente di spunto magari 200% per qualche secondo..

Link to comment
Share on other sites

thinking
18 ore fa, thinking ha scritto:

Nel 400VAC trifase a stella.

Scusate avevo inteso a 230VAC con condensatore ma senza inverter ...

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Mario Maggi
Il 10/4/2024 alle 20:04 , Marietto91 ha scritto:

 

In quale dei due casi avrò più coppia? 

Marietto91, 

non hai precisato se ti riferisci alla coppia nominale a regime, alla coppia di spunto, alla coppia di avviamento o alla coppia massima, che solitamente hanno valori diversi. Se ti riferisci alla sola coppia nominale a regime ad una certa vellocità, prendi per buone le risposte di batta. Se invece vuoi valutare gli altri valori di coppia, il discorso è molto più complesso, avendo molte variabili dovute sia alle caratteristiche del motore, che a quelle dell'inverter, ed anche alle condizioni istantanee della linea di alimentazione. 

Ciao 

Mario 

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, Mario Maggi ha scritto:

Se invece vuoi valutare gli altri valori di coppia, il discorso è molto più complesso

Vorrei chiarire che le mie risposte sono per collegamento a Y o a D ma sempre con lo stesso tipo di alimentazione, non nel caso di un motore sotto inverter e l'altro con alimentazione da rete. E non stiamo parlando nemmeno di configurazioni a 87 Hz. Quindi, a parità delle altre condizioni, un motore collegato a Y o a D ha le stesse identiche prestazioni.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...