Jump to content
PLC Forum


Messa a terra split e sezioni cavi elettrici


Lukadale
 Share

Recommended Posts

Lukadale

Buongiorno, 

mi dovrebbero montare a breve un condizionatore monosplit da 12000 btu (HiSense) 

In  merito all impianto mi sorgono 2 dubbi

il primo relativo alla messa a terra dello split nel senso che a dire dell installatore essendo il vecchio impianto dotato di soli 4 cavi e il nuovo prevedendone 5 non ci sarebbe lo spazio (a causa di una canalina  schiacciata per farlo arrivare allo split) pertanto provvederebbe a staccare la terra dello split per sfruttare i 4 cavi già presenti (ovviamente mettere a terra l unità esterna) 

la domanda è : è sicuro lasciare lo split senza messa a terra pur collegando a terra l unità esterna? 
 

la seconda domanda è relativa alla sezione dei cavi  dell alimentazione, per sua comodità (e nessun altro motivo ) sfrutterebbe il cavo (a 5 cavi la cui sezione e di 1,5) anche per l alimentazione dell unità esterna .

In assorbimento massimo credo non arrivi nemmeno a 2 kw nemmeno in pompa di calore ma mi chiedo se una sezione di 1,5 sia sufficiente, viceversa la potrei facilmente sostituire successivamente con un 2,5 ma se non è necessario va bene così 

 

ringrazio e chiunque mi potrà dare indicazioni in merito 

 

Link to comment
Share on other sites


Alessio Menditto

Sempre il solito discorso, oltre al fatto che in qualche modo bisogna mettere a terra lo split, per un fatto di sicurezza elettrica, tutte le variabili di montaggio diverse da quelle comandate dal manuale di installazione, possono provocare guasti oltre che far decadere immediatamente la garanzia.

La morale è che se una macchina (qualsiasi) non si riesce a montare come richiesto dal produttore e dalle norme di sicurezza, non si deve montare, punto.

O si tirano fili nuovi, o se non è possibile e si vuole montare lo stesso se ne accettano le conseguenze.

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
6 hours ago, Lukadale said:

è sicuro lasciare lo split senza messa a terra pur collegando a terra l unità esterna?

Un apparecchiatura funzionante a 230v che oltretutto gocciola acqua condensata dal suo lavoro,ti puoi rispondere da solo. 
 

 

6 hours ago, Lukadale said:

il vecchio impianto dotato di soli 4 cavi e il nuovo prevedendone 5

Sicuro che ne servano 5?

Normalmente con cavetti 4x1,5 si collegano i consensi da quel che so se non sbaglio solo samsung prevede 5x1,5. 
 

6 hours ago, Lukadale said:

causa di una canalina  schiacciata

Se intendi canalina basta sostituirla se intendi tubo murato si potrebbe passare su canalina esterna. 

Link to comment
Share on other sites

ma il tecnico lo ha dato come sicuro il lavoro fatto?

 

io avrei almeno verificato che lo split fosse comunuque a terra battendo col tester le parti metalliche o il morsetto con un gialloverde dell'impianto.

 

diciamo che l'ideale, quando si cambiano le macchine, è mettere apparecchi per lo meno con lo stesso tipo di installazione.

Link to comment
Share on other sites

Si legge la documentazione di installazione per il sistema che si va ad mettere e si seguono le indicazioni riportate. Niente di più niente di meno. Che poi funzioni anche con i fili da 0.75 mmq non c'entra niente.

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Lukadale ha scritto:

è sicuro lasciare lo split senza messa a terra pur collegando a terra l unità esterna? 

Lo split. è sicuramente a terra, le stesse tubazioni di rame sono collegate all'unità esterna, il connettore di Terra dello split è collegato sulla batteria, quindi puoi stare più che sereno.

 

15 ore fa, Lukadale ha scritto:

mi chiedo se una sezione di 1,5 sia sufficiente, viceversa la potrei facilmente sostituire successivamente con un 2,5 ma se non è necessario va bene così

NO, falla sostituire e assicurati che ci sia presente un adeguato interruttore magnetotermico dedicato al climatizzatore (CDZ)

 

 

Ciao,

Virginio😉

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
29 minutes ago, Scavir said:

stesse tubazioni di rame sono collegate all'unità esterna

Scusa Virginio ma non è così,le tubazioni di rame sono collegate a raccorderia di bronzo (15% conduttibilità del rame) e ottone (30%) quindi non sono adatti a fare daTerra oltre che all’interno passa un refrigerante (r32) di 2° categoria di infiammabilità quindi estremamente vietato. 

33 minutes ago, Scavir said:

il connettore di Terra dello split è collegato sulla batteria

Per assorbire,non per scaricare Tensione. 
Facciamo fare alle linee frigorigene e a quelle elettriche il loro rispettivo lavoro. 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Ragazzi per favore non fatemi ripetere, quando c’è di mezzo la sicurezza non si scherza: se il manuale di installazione prevede la messa a terra, tramite l’apposito attacco in morsettiera, BISOGNA METTERE A TERRA, punto.

Punto non vuol dire si può fare in altro modo, o si fa così o in caso di incidente ne risponde il proprietario.

Non divaghiamo ancora.

Link to comment
Share on other sites

Un 12000btu come assorbimento sta sul 1kW, quindi il cavo da 1.5 mmq va bene.

 

Quanto alla messa a terra dello split diciamo che avendo la carcassa esterna in plastica difficilmente puoi avere problemi pur non avendo la messa a terra...il manuale d'installazione cosa dice?

 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Il manuale dice, come tutti, che DEVONO ESSERE MESSI A TERRA, e con questo sono 3 volte che mi ripeto, alla quarta chiudo la discussione.

La carcassa è in plastica ma il radiatore, attaccato al filtro, è in alluminio.

Link to comment
Share on other sites

sulla sezione io lascerei anche l' 1,5mmq adesso, se è sotto un C10 e poi al massimo lo terrei monitorato nei giorni di massima caldazza.

 

Link to comment
Share on other sites

mrgianfranco
Il 16/06/2024 alle 01:42 , Lukadale ha scritto:

non ci sarebbe lo spazio (a causa di una canalina  schiacciata per farlo arrivare allo split) pertanto provvederebbe a staccare la terra dello split per sfruttare i 4 cavi già presenti (ovviamente mettere a terra l unità esterna) 

Ma è stato già provato ad aggiungere il conduttore mancante oppure è una considerazione fatta a prescindere...tanto è cosi e manco ci provo?...perchè quello che ti vuole fare il "tecnico" sembra roba uscita dagli anni 80....nel 2024 per fortuna si riesce a passare linee nuove e idonee...magari sfasci un poco l'intonaco...o devi fare qualche buco..ma chi ti deve fare l'installazione la deve fare al 100% e non al 99%..

Link to comment
Share on other sites

che poi una canalina schiacciata che sarà mai? si apre e si cambia o sistema alla meglio per far passare il cavo giusto

Link to comment
Share on other sites

ilsolitario

Spesso è più difficile aggiungere un filo che sfilare quelli esistenti ed inserire la linea nuova, una buona sonda, lubrificante e tanta pazienza come in tutti i lavori.. Come fa a dire canalina schiacciata? Ha provato a passare? 

Link to comment
Share on other sites

attenzione che per i clima traducono pari pari i manuali originali, per l'allacciamento elettrico è meglio non farci affidamento.

 

ricordo che per il mio daikin veniva richiesta una linea che non è commerciale in italia.

 

diciamo che un tecnico sa che quel 1mmq sta a significare che basta un 1,5mmq e un C10

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...