Jump to content
PLC Forum


Diodo per tagliare semionda della 220


giurti
 Share

Recommended Posts

giurti

Che tipologia di diodo potrei usare per tagliare una semionda della 220V?

Ho una caffettiera elettrica (funziona con una semplice resistenza) che assorbe 250w a 220V. Verrei abbassare l'assorbimento per usarla in auto (ho un inverter da 150W). Pensavo quindi di tagliare una semionda. È possibile farlo con un unico diodo? Che tipo devo cercare? Oppure c'è altro per farlo?

Link to comment
Share on other sites


1N4005 o anche un 1N5060 li ho usati per addormentare delle stufette da 500W

 

Edited by drn5
Link to comment
Share on other sites

giurti
17 minuti fa, drn5 ha scritto:

1N4005 o anche un 1N5060 li ho usati per addormentare delle stufette da 500W

 

Grazie. Basta metterlo in serie senza nient'altro, giusto?

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Meglio usare il 1N5060, perchè lo 1n4005 viene dato per 1A massimo ed è perlomeno al limite se non oltre. Si lo metti in serie alla fase, montandolo in modo che abbia un sufficiente ricambio di aria perchè con oltre 1A di corrente diretta scalderà parecchio.

Tieni comunque presente che la corrente di picco è sempre la stessa, dimezzi all'incirca la corrente RMS, quindi il tuo inverter dovrà comunque fornire circa 1,4A di picco.

Link to comment
Share on other sites

giurti
15 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Meglio usare il 1N5060, perchè lo 1n4005 viene dato per 1A massimo ed è perlomeno al limite se non oltre. Si lo metti in serie alla fase, montandolo in modo che abbia un sufficiente ricambio di aria perchè con oltre 1A di corrente diretta scalderà parecchio.

Tieni comunque presente che la corrente di picco è sempre la stessa, dimezzi all'incirca la corrente RMS, quindi il tuo inverter dovrà comunque fornire circa 1,4A di picco.

Grazie. C'è qualche alternativa migliore da suggerire per raggiungere lo scopo per usare l'inverter da auto da 150w?

Link to comment
Share on other sites

max.bocca

Con chi un diodo sicuramente dimezzi la potenza come  faceva la Philips sui saldatori con il pulsante 50/100% ma non si l'inverter come si comporta vedendo quel tipo di carico.

Si potrebbe utilizzare anche un regolatore di potenza per resistenze tipo quelli che che fanno conversione in DC e poi fanno PWM al carico,.

Link to comment
Share on other sites

Riccardo Ottaviucci
3 ore fa, giurti ha scritto:

Ho una caffettiera elettrica (funziona con una semplice resistenza) che assorbe 250w a 220V.

ma poi riesce a raggiungere la temperatura necessaria dimezzando la potenza?

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
11 ore fa, Riccardo Ottaviucci ha scritto:

ma poi riesce a raggiungere la temperatura necessaria dimezzando la potenza?

 

Impiegando sicuramente molto più del doppio del tempo sicuramente, ma non è detto che la raggiunga, dipende dalle perdite del sistema.

Link to comment
Share on other sites

patatino59
16 ore fa, giurti ha scritto:

Ho una caffettiera elettrica in auto

Fermarsi al bar ? 😄😄😄

Edited by patatino59
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...