Vai al contenuto

Diomede Corso

Cuscinetti Cestello - Guida alla sostituzione

Recommended Posts

Diomede Corso

Gentile utente,

sempre più frequentemente sulle pagine di questo forum giungono richieste per la sostituzione dei cuscinetti della lavatrice. Ho pensato pertanto, a fronte ormai anche di una certa esperienza in questa operazione, di fornire una piccola guida a chi si trovasse di fronte a questo tipo di guasto e in preda al panico giungesse frettolosamente alla conclusione che forse è meglio cambiare tutta la lavatrice.

Occore inoltre precisare che spesso i tecnici che si trovano a dover svolgere un simile lavoro devono necessariamente fornire un preventivo cospicuo, sia perchè in certi casi il pezzo ricambiabile comprende tutto il gruppo vasca, sia perchè questo tipo di lavoro è piuttosto lungo seppur non eccessivamente complicato in quanto la macchina va portata in laboratorio e dunque bisogna considerare anche i relativi costi.

La scelta tra riparazione e sostituzione non septta a nessun altro che non sia l'utente, e non si può dunque stabilire a priori se sia conveniente o meno riparare o sostituire, ma (come ho sempre sostenuto) si valuta caso per caso.

Riferendomi poi strettamente all'aspetto tecnico ecco alcune considerazioni riferite a lavatrici con carica frontale:

- in caso di vasche inacciaio inox con crocera esterna, è sufficiente smontare quella perchè rappresenta l'alloggiamento di cuscinetti e paracqua e dunque non è necessario lo svascamento (=estrazione della vasca+cestello dalla carrozzeria) e nemmeno il ritiro di tutta la macchina presso il laboratorio.
- in caso di vasche plastiche è generalmente necessario invece lo svascamento, inquanto il cuscinetto esterno si estrae da fuori, ma quello interno si può togliere solo dopo aver aperto la vasca ed estratto il cestello.
- in caso di vasca non-apribili (sia plastiche che in accio), la soluzione più rapida è la sostituzione di tutto il gruppo-vasca ma è possibile tuttavia (seppure con un lavoro molto più lungo e complesso) aprirle per ripararle e poi richiuderle.

Nei primi due casi la spesa è contenuta a poche decine di euro, mentre ammonta a qualche centinaio nel terzo caso. La spesa aumenta (e anche il lavoro) se il guasto è relativo anche alla crocera del cestello.

Nel caso di lavatrici con carica dall'alto il discorso cambia: la maggior parte dei modelli permettono l'accesso da ambo i lati e generalmente il gruppo cuscinetti è sostituibile senza svascamento, alcuni modelli invece impongono questa operazione.


[...] i link alle discussioni verrano riaggiornati non appena possibile


A chi proprio volesse cimentarsi in lavori molto più articolati, la riparazione dei cuscinetti non rappresenta che una parte di quello che è il rigenero completo dell'elettrodomestico, che può comporsi oltre che della completa disincrostazione (con sapone e spazzola) di vasca e cestello, tubi e manicotti anche del rifacimento della carrozzeria e sostituzione eventualmente di altri componenti guasti (pompa, resistenza, elettrovalvole, spazzole, ecc.)

Buon Lavoro smile.gif


Messaggio editato da Diomede Corso

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Visitatore
Questa discussione è chiusa.

×