News

ABB scorpora le attività del business turbocharging di Accelleron

- ABB scorporerà Accelleron e quoterà la società al SIX Swiss Exchange

- La transazione consentirà sia ad ABB che ad Accelleron di concentrarsi sulle rispettive strategie e sulla creazione di valore a lungo termine per i propri stakeholder

- Gli azionisti di ABB potranno realizzare l'intero valore di Accelleron, mentre ABB potrà concentrarsi sul suo portafoglio principale nei settori dell'elettrificazione e dell'automazione.

- Accelleron, in quanto leader di mercato nel settore dei turbocharger, può concentrarsi sul raggiungimento del suo pieno potenziale nell'industria dei grandi motori.

- Accelleron è un'attività profittevole che genera liquidità con una politica di dividendi attraente. ABB scorporerà Accelleron e quoterà la società al SIX Swiss Exchange La transazione consentirà sia ad ABB che ad Accelleron di concentrarsi sulle rispettive strategie e sulla creazione di valore a lungo termine per i propri stakeholder.

Gli azionisti di ABB potranno realizzare l'intero valore di Accelleron, mentre ABB potrà concentrarsi sul suo portafoglio principale nei settori dell'elettrificazione e dell'automazione. Accelleron, in quanto leader di mercato nel settore dei turbocharger, può concentrarsi sul raggiungimento del suo pieno potenziale nell'industria dei grandi motori.

Accelleron è un'attività profittevole che genera liquidità con una politica di dividendi attraente. Gli azionisti di ABB riceveranno 1 azione Accelleron per ogni 20 azioni ABB possedute. Lo spin-off è soggetto all'approvazione dell'Extraordinary General Meeting (EGM) di ABB prevista per il 7 settembre 2022 e alla successiva quotazione prevista per il 3 ottobre 2022.

La proposta di scorporo di Accelleron rappresenta un'opportunità unica per entrambe le società, consentendo loro di concentrarsi sulle rispettive strategie principali e di creare valore a lungo termine per i propri stakeholder.

Gli azionisti di ABB potranno apprezzare il valore di Accelleron, mentre ABB continuerà a semplificare il proprio portafoglio e a concentrarsi sui megatrend dell'elettrificazione e dell'automazione.

Accelleron potrà concentrarsi esclusivamente sul raggiungimento del suo pieno potenziale nell'industria dei grandi motori, dove l'azienda è conosciuta come leader di mercato nei turbocharger con un profilo di crescita convincente, un'elevata generazione di fluidità finanziaria e un'attraente politica di dividendi previsti.

Björn Rosengren, Chief Executive Officer di ABB, ha commentato: "Dopo un'attenta valutazione che ha comportato un processo duplice, abbiamo concluso che lo scorporo di Accelleron è la strada migliore da percorrere per Accelleron e per gli azionisti di ABB. Questa decisione costituisce inoltre una parte fondamentale della gestione attiva del portafoglio di ABB, consentendo ai nostri azionisti di partecipare attivamente alla futura crescita di questo campione svizzero."

Leader di mercato globale nel settore dei turbocharger

Il potenziale di Accelleron è determinato dalla sua posizione, costruita sulla base di una lunghissima esperienza, di leader mondiale nel settore dei turbocharger per impieghi critici.

Accelleron sviluppa, produce e manutiene turbocharger, che migliorano la propulsione e aumentano l'efficienza del combustibile, riducendo al contempo le emissioni. I suoi prodotti di punta supportano clienti in settori quali quello marino, energetico e ferroviario, contribuendo a fornire energia sostenibile e affidabile e la massima efficienza.

Accelleron ha una base installata di oltre 180.000 turbocharger a livello globale e consegna circa 10.000 turbocharger all'anno.

I turbocharger sono prodotti, venduti e manutenuti dai circa 2.200 dipendenti di Accelleron attraverso la sua rete di 100 centri di servizio in circa 50 Paesi. L'attività ha una presenza significativa e crescente nei principali mercati consolidati e in crescita dell'Asia.

Accelleron è considerata la migliore nella sua categoria quando si tratta di ridurre il consumo di combustibile e migliorare le emissioni e il profilo ecologico delle applicazioni dei suoi clienti.

La sua eccezionale competenza tecnologica è sempre più importante con l'aumento della pressione sulla decarbonizzazione da parte dei clienti, e continuerà ad esserlo, poiché i suoi turbocharger possono essere installati anche in applicazioni e sistemi di azionamento con carburanti alternativi e a basse emissioni di CO?.

Un forte profilo finanziario per investire nella crescita e premiare gli azionisti
La preminenza tecnologica di Accelleron è sostenuta da elevati investimenti in ricerca e sviluppo, che rappresentano circa il 7% dei ricavi del 2021.

A seguito dello spin-off, la società prevede che il suo solido profilo finanziario le consentirà di rimanere all'avanguardia dell'innovazione continuando a investire in R&D e rafforzando le partnership con OEM e utenti finali, nonché di offrire rendimenti interessanti ai suoi azionisti.

Nel 2021, Accelleron ha generato un fatturato di 756 milioni di dollari con un margine operativo del 25%. Questi risultati sono composti da ricavi legati ad attività manutentive che rappresentano circa il 75% dei ricavi del 2021.

Accelleron ha una redditività superiore alla media del settore con una solida generazione di flussi di cassa (163 milioni di dollari nel 2021). Ciò consentirà ad Accelleron di adottare un'interessante politica dei dividendi.

Daniel Bischofberger, CEO di Accelleron, ha commentato:

"Grazie allo spin-off, potremo concentrarci ancora di più sulle nostre attività, soddisfacendo le esigenze critiche di propulsione ad alta potenza dei nostri clienti e consentendo loro di raggiungere i loro obiettivi ambientali. Il nostro solido track record e il nostro profilo finanziario ci posizionano come leader nella transizione energetica, sviluppando prodotti e servizi all'avanguardia, sia ora che in futuro; il tutto remunerando i nostri azionisti".

La leadership di Accelleron

A seguito dello spin-off, Accelleron si avvarrà di una leadership esperta con una profonda e duratura esperienza nel settore del turbocharging.

Daniel Bischofberger, in qualità di Chief Executive Officer, e Adrian Grossenbacher, in qualità di Chief Financial Officer, fanno parte del Comitato Esecutivo.

Il Consiglio di Amministrazione di Accelleron sarà presieduto da Oliver Riemenschneider, che vanta oltre 35 anni di esperienza nel settore e che in precedenza ha ricoperto il ruolo di CEO di ABB Turbocharging dal 2011. Sarà affiancato da un gruppo di direttori diversi e di grande esperienza: Monika Krüsi, Gabriele Sons, Bo Cerup-Simonsen, Stefano Pampalone e Detlef Trefzger.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 05 agosto 2022
News

Agricoltura: ENEA nel progetto TRAS.IRRI.MA per irrigazione smart in Basilicata

Sistemi smart di irrigazione capaci di 'dialogare' con l'agricoltore, sensori hi-tech per il controllo da remoto dell'umidità del terreno e un...

L'impianto di produzione di idrogeno presso la centrale idroelettrica di Wildegg-Brugg procede a gonfie vele

Axpo sta progettando un impianto per la produzione di idrogeno presso la centrale idroelettrica di Wildegg-Brugg, che ci si aspetta produca idrogeno...

Grand Hotel et Des Palmes di Palermo: ospitalità e turismo più sostenibili grazie all'accordo con Enel X

- Grazie a una piattaforma ad hoc predisposta da Enel X, Mare Resort, l'azienda leader del settore turistico-alberghiero, potrà monitorare...

Sensore di pressione WIKA per veicoli a idrogeno

A causa della richiesta da parte dei clienti di maggiore sicurezza, ecocompatibilità, prestazioni ed efficienza, i costruttori di macchine da lavoro...

Le 3 Public Company di General Electric: più focus su Energia, Healthcare e Aviation

Lo scorso autunno, GE ha annunciato l'intenzione dividersi in tre aziende indipendenti e quotate in borsa per seguire con maggiore focus vertical...

IPCEI idrogeno: sei le imprese italiane finanziate con oltre 1 miliardo di euro

Sono sei le imprese italiane partecipanti al primo IPCEI sull'idrogeno che ha ottenuto il via libera della Commissione europea al finanziamento di 5,4...

Decarbonizzare il trasporto stradale con le tecnologie a idrogeno: tutti i vantaggi e la situazione attuale in Italia

Decarbonizzare i trasporti stradali per mezzo di tecnologie a idrogeno è uno dei fattori principali per ridurre le emissioni di gas serra. L'Unione...

Terna e Pirelli insieme per lo sviluppo della mobilità sostenibile

Terna è la prima società in Italia ad adottare su scala nazionale il progetto "CYCL-e around" di Pirelli per incentivare la mobilità sostenibile...

Schneider Electric rinnova le soluzioni di gestione dei motori

- Un approccio olistico migliora l'efficienza e riduce i costi per prescrittori, quadristi, gestori di impianto, costruttori di macchine e contractor...

Snam ed Edison firmano accordo per lo sviluppo congiunto di progetti Small-Scale LNG in Italia

- L'obiettivo è fare leva sulle infrastrutture e sulle competenze delle due aziende per contribuire alla decarbonizzazione dei trasporti e delle...

Siemens e NVIDIA insieme per abilitare il metaverso industriale

- Un'estesa partnership che intende trasformare il settore manifatturiero offrendo esperienze immersive lungo tutto il ciclo di vita produttivo - Le...