Jump to content
PLC Forum


Ascoltare La Musica Ed Esserne Coinvolti Fisicamente


Mauro Dalseno
 Share

Recommended Posts

Sono stato alla fiera dell' elettronica a Gonzaga, nei capannoni di tipo industriale, tremava il pavimento e si sentiva una sorta di forte tuono cupo come se ci fosse il terremoto o qualche autotreno di passaggio sulla strada... tutto questo trambusto e' durato qualche ora ma in mezzo a tutta quella confusione di gente non disturbava piu' di tanto. Quando sono uscito dai capannoni io e altre persone abbiamo scrutato il cielo pensando a qualche elicottero o chissa' cosa. in prossimita' dell' uscita abbiamo scoperto chi era la causa di tutto questo rumore cupo e potente....

Era una sola automobile con lo stereo acceso, le altre neanche si sentivano, per la precisione era quella con il baule pieno di amplificatori, vedi prima foto foto....

Auto%20stereo%20%286%29.jpg

Auto%20stereo%20%285%29.jpg

Auto%20stereo%20%284%29.jpg

Auto%20stereo%20%283%29.jpg

Auto%20stereo%20%282%29.jpg

Auto%20stereo%20%281%29.jpg

Auto%20stereo.jpg

La Golf aveva il tetto che si gonfiava come un pallone a tempo di musica e nota bene... le portiere erano aperte :lol:

Link to comment
Share on other sites


Li ho visti alla fiera di Pordenone, ho chiesto se ogni tanto si svitavano dei bulloni sotto l'effetto dei bassi, mi hanno detto che la bulloneria è tutta ripassata e bloccata.

Non hai fotografato i poderosi carrelli con batterie ausiliarie e relativi cavi per l'alimentazione del tutto a macchina ferma. Gli ampere sono decisamente tanti.

Link to comment
Share on other sites

Non hai fotografato i poderosi carrelli con batterie ausiliarie e relativi cavi per l'alimentazione del tutto a macchina ferma. Gli ampere sono decisamente tanti.

Ho visto i carrelli e anche i caricabatteria, indubbiamente con potenze di qualche migliaio di watt, quelle povere batterie durano ben poco.

Link to comment
Share on other sites

Luigi Di Donato

la dentro metterei mio suocero e poi la Traviata di Giuseppe Verdi :smile: , appena ci prende gusto lo farei scendere per il commento negativo fatto prima di salire. :(

P.S.

Alla faccia della crisi :senzasperanza:

Ai miei tempi si usava lo stereo 8 e le casse della trevi a tre vie che si cuocevano al sole dietro la mensola.

Questi se vengono a Napoli non gli rubano lo stereo dall'auto, ma l'auto nello stereo. :ninja:

Edited by Luigi Di Donato
Link to comment
Share on other sites

Luigi Di Donato

Papa', sono stato a Napoli e si sono fatti lo stereo.... :(

Fa niente, l'importante e che non hanno recato danni alla macchina nuova...

Non credo....era un solo pezzo auto e stereo :whistling:

:angry::o

Link to comment
Share on other sites

Traviata di Giuseppe Verdi

non credo proprio che un appassionato della " Lirica " ascolterebbe in quel frastuono di alti e bassi più alti

che bassi la romanza cantata dalla grande " Callas - Dite alla giovine " sarebbe una offesa al compositore

che musicò " La signora delle camelie ", Traviata, appunto !!! :smile:

Link to comment
Share on other sites

Riccardo Ottaviucci

e poi nella musica classica ci sono livelli di volume che devono essere tutti apprezzati,dal ppp (pianissimo) al fff (fortissimo) ,vero Gino? Ma che ne sanno questi audiofili da discoteca qual'è la differenza tra musica e rumore.... :toobad:

Edited by Riccardo Ottaviucci
Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi

Per quanto ne so, hanno più bassi che alti e hanno dei CD musicali fatti apposta per i test.

Come tutti gli "appassionati " usano ritrovarsi in gruppo a sparare i loro Kw.

Le officine stereosound fanno affari tra elettronica, altoparlanti e pannelli in fibra di vetro modellati su misura e verniciati.

Il baule della macchina è pieno di "roba elettronica" varia.

L'abitacolo illuminato ad arte sembra la sala manovra di guerre stellari.

Naturalmente ci sono anche tante ragazze. :P:superlol:

Girano tanti soldi.

Link to comment
Share on other sites

Luigi Di Donato

E' chiaro che ai ragazzi pice la musica da discoteca, epoi parliamoci chiaro chi di noi ha mai rinunciato da ragazzi a creare impianti per fare casino??

Trovo magari squallido un anziano che balla in discoteca o guida un auto del genere.

E' chiaro che ai ragazzi pice la musica da discoteca, epoi parliamoci chiaro chi di noi ha mai rinunciato da ragazzi a creare impianti per fare casino??

Trovo magari squallido un anziano che balla in discoteca o guida un auto del genere.

La differenza e che qua si hanno soldi da buttare e si esagera.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Certe cose dovrebbero esser vietate per legge. Come fai a guidare decentemente con la musica che ti assorda. :angry:

Io sono uno che ha sempre voluto l'autoradio in macchina; ho sempre la radio accesa però senza esagerare con il volume, la tengo come sottofondo.

Link to comment
Share on other sites

Luigi Di Donato

Il massimo che ho fatto da ragazzo quando ho messo 2 fusti ( quelli dove si mettono le olive ) sotto ai woofer .

Ricca', fai il bravo se no ti chiudo la dentro e ti faccio ascoltare l'ultimo CD di Nino D'Angelo :worthy: :worthy:

Link to comment
Share on other sites

Certe cose dovrebbero esser vietate per legge. Come fai a guidare decentemente con la musica che ti assorda.

Questo è niente.

Non avete mei visto gli sterei con i monitor tv incorporati?!?! :wallbash: :wallbash:

E li tengono pure accesi mentre guidano.Ma come cavolo si fà..

Li ci sarebbe da sequestrare come minimo la macchina con tutto il conducente

Link to comment
Share on other sites

Riccardo Ottaviucci
Ricca', fai il bravo se no ti chiudo la dentro e ti faccio ascoltare l'ultimo CD di Nino D'Angelo

sarebbe stato peggio un Cd di Merola :blink::wacko:

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
sarebbe stato peggio un Cd di Merola

Visto che stiamo andando verso l'orrido, che ne pensi di una ventina di minuti di Sergio Bruni o Nunzio Gallo? :lol:

Link to comment
Share on other sites

Riccardo Ottaviucci

rispetto a Merola questi sono come I Beatles a confronto con I Cugini di Campagna

Link to comment
Share on other sites

nella musica in genere ognuno ha la sua croce -nel senso buono del termine-, la mia è quella della

lirica, sto ascoltando in sottofondo una romanza della Sonnambula del mio più famoso concittadino;

" prendi l'anel ti dono" mi rilassa l' accordo ha beneficio dei miei timpani. :lol:

Link to comment
Share on other sites

Riccardo Ottaviucci

gino! Concordo sull'apprezzamento belliniano,un po' meno sul verbo avere che vuole l'acca e la preposizione semplice che non la vuole.... :lol::thumb_yello:

mi rilassa l' accordo ha beneficio dei miei timpani.
Edited by Riccardo Ottaviucci
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...