Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
jnicola

Consigli E Chiarimenti Sulla Progettazione Degli Impianti Per Cucine.

Recommended Posts

jnicola

Salve, sono nuovo. Tra le varie risorse che ho consultato questo forum mi sembra di ottimo livello, provo a fermarmi qui per chiedere alcuni consigli, spero possano essere utili anche ad altri utenti.

Mi occupo di arredamento e preferibilmente accompagno il progetto della cucina con un progetto elettrico/idraulico. Non ho una istruzione elettrica approfondita, lo schema che fornisco serve per posizionare le prese elettriche opportune all'allacciamento degli elettrodomestici da incasso. Mi rimetto comunque sempre alle indiscutibili scelte finali dell'installatore dell'impianto, però ho necessità di far luce su alcuni particolari, provo a descrivere i dubbi.

1) alcuni elettrodomestici sono forniti senza spina, ovvero i cavi sfilettati, solitamente tutti i pc e molti forni. C'è una normativa CE che determina il fatto che ci debba essere o no una spina o è a discrezione del produttore?

2) se un elettrodomestico viene fornito senza presa è perché deve essere allacciato direttamente con morsetti all'impianto?

3) è comunque a norma applicare una spina a suddetti elettrodomestici, parlo di forni e piani cottura? La soluzione con spina è dal mio punto di vista più pratica per l'utente ma non vorrei consigliare delle cose contro le regole.

4) in giro per la rete ho letto che per potenze superiori ai 2,8 kw non sono a norma nemmeno le prese da 16a ma si dovrebbe passare a 25a, è un'informazione corretta? In questo caso si parla di forni elettrici che possono anche superare quella soglia, oppure piani cottura elettrici.

5) c'è un'altezza minima dal pavimento da rispettare e se si quale?

6) c'è una distanza minima da rispettare dagli scarichi/attacchi idraulici e se si quale? e come viene misurata, dall'uscita acqua del rubinetto, dallo scarico?

7) quando si parla di interruttori sezionatori per gli elettrodomestici da incasso della cucina si intende l'interruttore che sta nel quadro elettrico e che comanda tutto il circuito?

Scusate le tante domande, spero di poter fugare qualche dubbio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

remo williams

Ciao.

La spina da 16A va bene .Anche per 2,8kW.

Anche se io avrei delle remore se non fosse facilmebte visibile.

Tieni ptesente che parliamo di plastica.

Per gli interruttori,tu,probabilmente ubtendi qyelli che si montano in prossimita 'degli elettridomestici.

Trattasi di comodita'.

Per non staccare l automatico cucina(se presente).

Aggiungi un bipolare e,sezioni,la cucina,il piano cottura,wtc etc.

Dimenticanza:

Per quanto riguarda h da terra,non devi scendere sotto i 17 cm.

Per glu attacchi idraulici un po' di buon senso.

Basta che non montiamo la presa sotto il rubinetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jnicola

grazie per la risposta.

con il buon senso ho sempre fornito lo schema tecnico, mi interessava sapere se certe scelte/misure devono seguire una certa regolamentazione.

Ad esempio: io ero convinto che il minimo da terra fosse 30cm, forse per sentito dire da un elettricista, invece tu mi dici 17cm, che probabilmente è una misura tratta da qualche regolamento.

Altro esempio: mi sento dire spesso dagli elettricisti che c'è un minimo di 60cm da tenere dal rubinetto (o dagli scarichi??), leggendo di qua e di là mi sembra però di aver capito che ci si riferisce all'ambiente bagno e non alla cucina, ma non ne sono sicuro. E' chiaro (con il buon senso) che non vado a mettere la presa sotto al rubinetto però capita che in certe circostanze la presa di servizio sopra il piano lavoro possa essere più vicina, e le prese che vado a mettere sotto il lavello sono in prossimità degli scarichi, non più di 25cm.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Celtico75

Jnicola prima di tutto quello che dai tu non è un progetto ma un disegno, questo perchè come di ci tu non hai la cultura in materia e si rischia di dare informazioni sbagliate.

La norma CEI 64-8 da delle altezze minime dove installare i vari "frutti" se mi mandi la tua email ti posso girare senza problemi uno schema di massima, per gli elettrodomestici da 2,8 kW va bene una presa da 16A visto che tale presa può avere un carico massimo di 3,312 kW ma deve essere comandata da un interruttore bipolare e avere la linea dedicata ovvero non avere altri carichi (l'ideale sarebbe avere una linea che parta direttamente dal centralino) e avere una sezione di cavo adeguata.

Le distanze che dici tu si riferiscono al locali bagno dove la norma dice cosa si può mettere o non mettere indicando alcune zone e i componenti installabili al loro interno, mentre quello di mettere prese sotto il lavello è tutto un altro discorso e dipende da altri fattori.

Se ti va ci possiamo sentire, basta che mi mandi un messaggio, così posso toglierti tutti i dubbi che hai in merito, magari usando esempi pratici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

ma deve essere comandata da un interruttore bipolare

Se si trova in una posizione non accessibile!

e avere la linea dedicata ovvero non avere altri carichi

......e come mai?

Edited by Maurizio Colombi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...