Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
fischer75

Misuratore Consumi Dal Contatore

Recommended Posts

fischer75

Buongiorno a tutti,

avrei bisogno di un consiglio.

Qual'e' la soluzione migliore, senza pero' spendere un capitale, per misurare i consumi orari effettivi di tutta la casa (e quindi, da collegare al contatore)?

Ho un classico contatore ENEL bifase 220V con contratto 4.5kWh per uso domestico, vorrei qualche aggeggino che , collegandosi in qualche modo alla "sorgente", misuri il consumo globale della casa sulle diverse fasce orarie. Sarebbe bello che 1) fosse facile da collegare e 2) che fosse dettagliato, magari addirittura in grado di esportare i risultati su un PC (se non chiedo troppo, altrimenti va bene anche visualizzarli sul display del misuratore stesso) per poter analizzare quando si spende di piu' (al fine di trovare il perche').

Non cerco quegli affarini che ci metti la presa dell'utilizzatore e misurano il singolo utilizzatore: cerco di vedere il consumo globale della casa.

Ho cercato un po' in giro , ma non trovo niente che mi soddisfi.

Mi date per favore qualche buon consiglio?

grazie !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Se non vuoi i "giocattolini" devi installare un secondo contatore come quello dell'Enel. Non ci sono molte alternative.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fischer75

Livio, grazie per la risposta. Temo pero' di non essere sicuro di averla capita..... Potresti cortesemente spiegare meglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucky67

In rete ci sono un sacco di circuitini molto semplici che utilizzano il led lampeggiante sul lcontatore dell'enel e addirittura ti loggano i risultati su excel..guarda il portale solarportal (o giù di li)..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

O tifidi del contatore ENEL, magari sfruttando il LED di consumo istantaneo come suggerisce Lucky, oppure usi quei giocattolini che ti dicono in modo approssimativo il consumo a valle della linea.

Se non ti fidi del contatore che ha installato ENEL, e vuoi avere una buona sicurezza sulle misure, devi installare a valle del emdesimo un contatore simile (Sono in commercio).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Non voglio essere ripetitivo...ma io ho fatto una scelta nel mio impianto: analizzaotre rete Contrel EMM D3micro...molti mi hanno detto...ma a che serve..? io me lo godo come nessun'altro dispositivo...immesso nel quadro generale a valle del Gem, valuto istantaneamente le grandezze della rete, ha anche un contatore totalizzatore di KWh che non ho mai verificato...l'ho applicato con un TA di misura Abb a guida din che si inserisce come un modulo din, qundo interviene il Gem per sovraccarico, me ne rendo subito conto, e posso intervenire per tempo disattivando qualcosa....e verificare l'assorbimento istantaneo degli utilizzatori, come del resto cali di tensione di rete....in 3 digit/display ho i valori che servono e un sotomenù..Negli impianto domotici sono presenti moduli interattivi atti alla contabilizzazione del consumo nell'arco della giornata...belli e costosi...

Edited by Elettroplc

Share this post


Link to post
Share on other sites
fischer75

Chiarissimo ora, grazie.

Per curiosità, perche' chiami "giocattolini" gli altri in commercio? Per cosa differiscono, in termini di precisione, rispetto al circuito indicato da lucky?

Share this post


Link to post
Share on other sites
kim2006

Fischer75 ti consiglio visitare questo sito: http://efergy.com/eu/products/electricity-monitors. Sono prodotti semplicemente fantastici e pratici. Quello che ho io è "e2 classico 2.0" composto da pinza amperometrica + trasmettitore wireless da applicare ai cavi del contatore e un display in ricezione. A questo va aggiunto un software scaricabile dal sito con diagrammi di consumo nell'arco dell'anno. Provalo. Mi auguro di esserti stato utile

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

>> Prodotto molto interessante, non l'avevo mai visto, se ha anche un abuona rilosuzione effettiva da 0A a 30A per il rnage di consumo canonico del Gem con fornitura da 3.3kW a 4.5kW, è una bella cosa, sopratutto per i condomini ove il Gem è in locale specifico, il committente può valutare il consumo dal proprio appartamento.carino..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Per cosa differiscono, in termini di precisione, rispetto al circuito indicato da lucky?

Ad ogni lampo del Led corrisponde un consumo di 0,1kWh ed ha la medesima precisione del contatore elettronico ENEL.

Quei dispositivi che trovi nei grandi magazzini sono più o meno dei giocattoli, ti danno un'indicazione dei consumiPer cosa differiscono, in termini di precisione, rispetto al circuito indicato da lucky?l loro impiego è previsto per una sorta di auto controllo carichi (da parte dell'utente).

Anche i prodotti indicati da FIsher75 sono più o meno di quella classe. Sono belli da vedere, ti fanno un sacco di cose però non sono riuscito a trovare le specifiche di precisione e riopetibilità delle misure. Forse sono io che non ho avuto la pazienza di ricercarle, ma quando uno strumento non pone in bella evidenza le caratteristiche di precisione....cade nella categoria "gadget". ;)

E' come paragonare una pinza amperometrica cinese ed una della Flucke, la differenza di prezzo è proporzionale alla differenza di prestazioni. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

In fatto di precisione ..il Gem che abbiamo nelle abitaizoni ha per caso un diodo shunt od un mini TA..? I diodi shunt, se non erro, vado a memori scolastica, anche quesot componente, lo shunt, dopo anni di utilizzo, per le caratteristiche in termini di precisione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
fischer75

Grazie a tutti per i contributi.

Ho capito le differenze, però credo si debba rapportare all'effettivo utilizzo. Ad esempio, tempo fa ero indeciso se comprare un misuratore laser fra due modelli: un baracchino che costava 12 euro in rete ,oppure uno molto piu' "prestazionale" bosch, da 99 euro. Ho scelto il secondo perche', pur non facendo il geometra.... non potevo sbagliare perche' stavo arredando buona parte della casa.

Nel caso sopra invece, il mio obiettivo è capire, macroscopicamente, se e dove ci sono mal-utilizzi o addirittura sprechi di corrente. Se poi il consumo misurato è 300 o 310 Kwh al mese, non mi cambia molto (certo se fosse 350... allora no). Non voglio spendere un botto (altrimenti... che risparmio faccio) e non deve essere troppo complicato da installare (perche' non faccio l'elettricista).

Quindi, ad esempio, la soluzione di kim2006 non mi dispiace. Kim, non avresti il manuale da inviarmi? Scusa l'ignoranza ma non ho capito due cose... la prima è come si collega al contatore ENEL (si appoggia solo vicino al led lampeggiante?), secondo come trasmette i dati al PC.

Grazie !

Share this post


Link to post
Share on other sites
fischer75

Trovato il manuale ! Se non ho capito male si mette una clip intorno alla fase e poi un trasmettitore wireless manda i dati al ricevitore, da cui poi mediante porta USB (e software dedicato) si scarica tutto sul pc.

Giusto?

Anche qui, giusto per curiosità: ma come fa la clip a misurare il passaggio di corrente? misura il campo magnetico circostante il conduttore? ed in questo caso, tornando al discorso di Livio sulla "precisione" .... di quanto è preciso/impreciso?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Nel caso sopra invece, il mio obiettivo è capire, macroscopicamente......

E' un po' in contrasto con quanto hai scritto nel primo messaggio.

Anche qui, giusto per curiosità: ma come fa la clip a misurare il passaggio di corrente? misura il campo magnetico circostante il conduttore? ed in questo caso, tornando al discorso di Livio sulla "precisione" .... di quanto è preciso/impreciso?

La clip non è altro che un trasformatore di corrente, simile a quello delle pinze amperometriche.

La precisione e, soprattutto, la ripetibilità della misura, dipende sia dal trasduttore che dalla circuitazione a valle.

Quanto può essere preciso? Questo è un dato che devi leggere sul manuale-specifica tecnica del dispositivo.

Se il manuale non riporta nessun dato di precisione, allora si tratta di giocattolo e non di uno strumento.

In questo caso la rpecisione è .....+/- 3 spanne. :smile:

Share this post


Link to post
Share on other sites
fischer75

E' un po' in contrasto con quanto hai scritto nel primo messaggio.

Non capisco dove....

Se il manuale non riporta nessun dato di precisione, allora si tratta di giocattolo e non di uno strumento

Il datasheet riporta una precisione ">90%", che a me andrebbe piu' che bene.

Quello che chiedevo io era piu' che altro una risposta basata sull'esperienza..... il datasheet puo' anche riportare quello , ma poi magari l'esperienza diretta è ben diversa....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Secondo me rende solo la potenza attiva...per questo riporta la precisione del 90%>...considerando un cosfì 0,9....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...