Jump to content
PLC Forum

franco1

Adeguamento Cei 016

Recommended Posts

franco1

Un saluto a tutti voi.

Avrei un dubbio: è possibile adeguare una cabina MT/bt da DK5600 (con relativo relè ed interruttore) a CEI 016?

Ho trovato su internet un kit Schneider utile allo scopo ma un commerciale mi ha detto che costa quanto lo scomparto nuovo :o !

Vi risulta?

Link to post
Share on other sites

bypass

non ho mai montato il kit della shneider,, ma se un comerciale ti dice che costa quanto lo scomparto nuovo compreso SPI , allora ti costerebbe di meno (come a volte abbiamo fato ) prendere tre TV una resistenza antiferrorisonanza , un MT da 6 Amp con contato ausigliario per la sicureza positiva della Vo (triangolo aperto) in caso d'intervento del MT da 6 Amp. 6 teste Mt , 9 mt di cavo Mt in tutto , e tassella i TV a muro .cabla tutto , e vai con il triangolo aperto al Uo del SPI , le corde Mt dei TV in paralello al primario trafo ,, e via ..

una giornata di lavoro in due ,, facile facile ,, economico ...economico ... :smile:

Edited by bypass
Link to post
Share on other sites
MASSIMOPC

Deve adeguare il sistema SPG a CEI 0-16 e non fare adeguamento allegato A70 (tra l'altro fuori tempo massimo...) Se si tratta di adeguamento CEI 0-16 solo con 50-51-51N un adeguamento sul sistema di protezione (relè conforme , TA eventualmente e TO conforme, prova di tempo di sgancio con inienzione di corrente su soglia 51N per 100ms) dovrebbe costare meno della metà di una cella nuova, ma non sò adesso come sia il KIt proposto. In genere su una cella SM6 se sono presenti ad esempio i TA accorpati CS300 è sufficiente cambiare il relè (se si utilizza l'S20 spesso non bisogna nemmeno riforare la portella, si cambia quello esistente e basta) e il toroide e poi con apposita macchina si fà prova di sgancio. Ovviamente il costo in questo caso è minimo. Purtroppo i commerciali spesso nemmeno sanno di cosa parlano, sono stato di recente in una fondazione bancaria dove c'erano celle Schneider SM6, celle comprate da grossista per risparmiare, era sufficnete 50-51-51N , se la sarebbero cavata con 6-7000 euri, invece hanno preso celle accessoriate con di tutto e di piu perfettamente inutili per alimentare un singolo trafo da 400kVA , risultato costo piu del doppio. Forse è meglio fare le cose con criterio

Link to post
Share on other sites
bypass

si tratta di adeguamento CEI 0-16 solo con 50-51-51N

Ecco ..

ma quali sono quelle utenze ad oggi che non hano le protezioni basilari : imediata , tempo inverso e omopolare .???

non ho visto fino ad oggi utenze in media che non abbiano questo ,, a parte qualche MT / Bt "contadina" ( tre fusibili mt primario trafo )

Link to post
Share on other sites
MASSIMOPC

Non si tratta di avere le protezioni basilari ma di avere protezioni tali da essere conformi alla norma e permettere di spedire la DIDA e non pagare il CTS o CTSm. Anche le cabine che hanno i requisiti semplificati (e quindi solo tre fusibili con sezionatore sottocarico) possono inviare la Dida se ottemperano alle prescrizioni di CEI 0-15. Scusa Bypass ma ,leggendo anche altri tuoi post ,mi sembra di capire che in fatto di media tensione tu abbia le idee un po' confuse

Link to post
Share on other sites
bypass

leggendo anche altri tuoi post ,mi sembra di capire che in fatto di media tensione tu abbia le idee un po' confuse

grazie ,,

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...