Jump to content
PLC Forum


Taglio Al Volo Rotativo


AlbertoVI
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti.

Spero di postare nella sezione corretta.

Volevo chiedere delle indicazioni di massima sulla fattibilità di un'applicazione che vorrei realizzare.

In sostanza sto usando un sistema di taglio di listelli di plastica per estrusione, i classici listelli che si usano per rilegare pacchetti di fogli, di varia misura. Ora abbiamo trovato il modo di accelerarne la produzione, ma dovremmo trovare un sistema di taglio alternativo per le nuove velocità raggiungibili.

Il listello di plastica ha uno spessore di 10mm fisso. Per il momento l'estrusione esce e passa su un traino che la trascina al taglio ad una velocità di circa 10m/min. Il traino che trasporta l'estrusione ha uno sviluppo di 438mm per giro. Dopo il traino l'estrusione passa attraverso una lama pilotata da pistoncino ad aria, preme un microswitch che avvia il taglio (PLC pilota l'elettrovalvola che muove il pistoncino, corsa 25mm). Questo sistema seppur obsoleto fa il suo dovere da molti anni, ma non è più applicabile per velocità superiori agli 10m/min, si vorrebbe arrivare a velocità fino a 20 m/min, però la lunghezza dei listelli da tagliare varia da 15cm ad 1m.

Secondo voi con un sistema di taglio rotativo è fattibile per queste lunghezze e velocità? Qualcuno ha avuto esperienze di questo tipo di taglio ed ha dei consigli su quale azionamento ha scelto?

Grazie anticipatamente e saluti a tutti.

Link to comment
Share on other sites


E' una funzione usuale.

Sostanzialmente si possono distinguere 2 tipi di applicazioni: uno semplice che regola la velocità della cesoia solo in funzione della lunghezza del taglio, quello più performante taglia a velocità periferica sincrona con la veloctà del materiale.

Nel tuo caso mi sembra sia sufficiente regolare la velocità della lama in funzione della pezzatura.

La lama rotante deve compiere una rivoluzione nel tempo esatto impiegato dal materiale per raggiungere la lunghezza di pezzatura.

In pratica metti un encoder sul traino ed uno sulla lama rotante, poi si sincronizza la velocità della lama con quella del materiale in funzione della pezzatura.

La sincronizzazione può essere fatta direttamente dall'azionamento della lama se dispone di una fuzione albero elettrico a rapporto variabile. Se non hai questa funzione lasincronizzazione la può fare il PLC se è sufficientemente performante.

Link to comment
Share on other sites

Grazie delle risposte, ora mi è chiaro il concetto Sig.Orsini.

Ed infatti ora col sistema attuale ho dei brevi impuntamenti del materiale al momento del taglio (daltronde la lama scende in verticale mentre il prodotto continua ad uscire, anche se il risultato è preciso fino a velocità di 10m/min).

Link to comment
Share on other sites

Essendo lo spessore da tagliare di una certa misura è ovvio che il taglio non può essere istantaneo. Per andare a maggiori velocità, o volendo aumentare anche la sezone di taglio, non resta che seguire il listello mentre viene trainato durante il taglio. Non è cosa banale, solitamente si fa con un controllo assi.

Saluti

Maguls

Link to comment
Share on other sites

Per andare a maggiori velocità, o volendo aumentare anche la sezone di taglio, non resta che seguire il listello mentre viene trainato durante il taglio.

Assolutamente no!

Si tagliano anche acciai speciali dello spessore di molti mm, senza seguire il movimento del materiale. L'unica acortezza è la sincronizzazione della velocità periferica della lama con la velocità del materiale. Lo si fa anche per fogli di cartone dello spessore di qualche mm e di larchezza > 1m.

Link to comment
Share on other sites

Uno dei motivi perchè non scrivo spesso sul forum è proprio la tua arroganza.

Scambiare competenza ed esperienza con arroganza la dice molto lunga su chi scrive; comunque la costituzione sancisce la libertà di pensiero ed opinione.

Quello che che non è ammesso sono le offese gratuite, purtroppo la buona educazione è opzionale.

Io ho citato esempi certi, con centinaia di macchine nel mondoche funzionano in questo modo; alcune le ho anche progettate io.

Prova a confutarmi con dati certi ed inoppugnabili, non con opinioni personali.

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...