Jump to content
PLC Forum


Utilizzo dei termoregolatori


pmirco
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, so che questo è il forum dei plc però avrei bisogno ugualmente di un vostro aiuto.....

mi sapete dire se esiste qualche sito dove posso trovare una bella introduzione, ma ancora meglio, una spiegazione approfondita sull'utilizzo dei termoregolatori???????

Devo iniziare ad usarli e non ne so nulla. Oppure se conoscete un testo che ne parli.....

Grazie mille

Link to comment
Share on other sites


forse sarebbe + appropriata la sezione "impianti industriali"....

comunque i termoregolatori non sono così complessi da rappresentare un problema (almeno in applicazioni standard). Se sfogli qualche bel catalogo di ditte che li costruiscono (a me viene in mente Ascon ma ce ne sono a decine), puoi farti già una discreta cultura!

Se poi hai bisogno di altre info non hai che da chiedere

Andrea

Link to comment
Share on other sites

Concordo con Andrea.fa, ma aggiungo che quelle che lui chiama applicazioni "standard" , dipendono molto, secondo me, dalla soluzione che applichi e dal sistema.. ti basta una regolazione on/off... ti serve una regolazione porpozionale... per chi inizia da zero la cosa non è così immediata; io in passato ho chiamato l'assistenza di un costruttore ho spiegato il mio problema, mi hanno inviato un tecnico: ho risolto e ho attinto parecchio.

Link to comment
Share on other sites

mavo+Sep 5 2002, 08:06 AM-->
CITAZIONE(mavo @ Sep 5 2002, 08:06 AM)

Io sono alle prime armi, anzi non ne so quasi nulla, e mi piacerebbe farmi una cultura generale sui vari modi di programmazione (on-off, P, I,PI,PID).

Capire quali sono i parametri da variare..... ma da una marca all'altra cambia molto la programmazzione oppure bene o male i parametri fondamentali sono gli stessi?

Grazie di nuovo.

Link to comment
Share on other sites

ciao pmirco,

Ogni costruttore di "Temoregolatori ", mette a dispozione dell'ultilizzatore diversi parametri che influenzano l'apparecchiatura e quindi il processo stesso ottenendo un effetto piuttosto che un'altro. Ogni costruttore abbrevia tali comandi come crede, anche se a dire il vero spesso si assomigliano molto. L'isteresi, la banda proporzionale, la derivata, l'integrata e un processo/studio fisico uguale per tutti, capito il concetto ci si arriva quasi sempre al risultato anche utilizzando diverse apparecchiature. Ti dirò a volte cambio marca per provare, costatare la differenza ( in merito a questo argomento e ad altro). Non ho documenti didattici. Ma qualcuno vedrai ci aiuterà, cerca in rete qualcosino trovi di sicuro. Se trovo io qualcosa te lo comunico.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...