Jump to content
PLC Forum

antonyb

Ridurre Ventola Termoconvettore

Recommended Posts

antonyb

Ho un termoconvettore della olimpia splendid modello SL400, vorrei la regolazione della ventola variabile, diciamo come l'effetto di un potenziometro, in modo da trovare la giusta velocità per quanto riguarda il rumore/calore.

Ora ha un comando a 3 posizioni +off, non mi va bene in questo modo perché a 1 va troppo piano e a 2 va troppo forte, la 3 la uso quando ho fretta di scaldare.

Come si può fare?

Posto l'immagine dei collegamenti interni, i fili rosso, rosa, bianco e blu vanno al comando a tre posizioni.

A pagina 37 ci sono i collegamenti del prodotto..

Grazie.

http://partners.bulclima.com/06.%20INSTRUKCII/Instrukcii%20za%20montaj/Olimpia%20Splendid/Manuale%20Tecnico%20Bi2%20PLUS%20+%20Bi2%202012.pdf

https://www.dropbox.com/s/j4zdak61kgtcyjo/DSC03208.JPG

P.S. è normale che posso caricare foto fino a 21,52K?

Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Se la ventola funziona in ac 230V basta usare un dimmer per lampade ed hai risolto il problema

Link to post
Share on other sites
antonyb

Accipicchia Livio, praticamente un gioco da ragazzi :smile: quindi escludo tutto quello che si vede in foto collego il dimmer alla ventola e il gioco è fatto :smile:

Siccome sul motore della ventola non c'è scritto nulla (non so se c'è scritto dietro ma dovrei smontare tutto) come faccio a capire se va a 230V? senza fare danni?

Grazie.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
come faccio a capire se va a 230V?

Se non c'è una targhetta con i valori nominali è praticamente impossible recuperare questi dati con delle misure.

Puoi solo ricostruirlo indirettamente verificando come è collegato attualmente quando è nella posiizione di velocità massima. Dovrebbe praticamente esser connesso alla rete.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Umm.. quindi se lo metto al massimo e collego in parallelo il multimetro sui cavi che vanno alla ventola potrebbe andare bene?

Livio potresti dare un'occhiata a pagina 8 versione SL 400 ci sono dei dati tecnici, magari si riesce a capire qualcosa, c'è un dato che indica la pressione sonora e dice "AUTO" in pratica si setta da sola la velocità della ventola? questa cosa non l'ha mai fatta, forse serve il modulo diverso dal mio, che è la versione base, che ne pensi?

Link to post
Share on other sites
antonyb

Se faccio la prova del multimetro potrebbe andare bene?

Disegno uno schema su come è collegato?

Vorrei procedere ma non so in che modo dovrei farlo..

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Se misuri la tensione di alimentazione alla massima velocità ti rendi subito conto se la ventola funziona alla tensione di rete.

Il modo più semplice per collegare la ventola è prendere i 2 fili di alimentazione e collegarli direttamente al dimmer. Basta scegliere un dimmer che ha anche un interruttore per scollegare il tutto dalla rete.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Forse una brutta notizia, ho misurato lo spinotto che va alla ventola in AC, su posizione 1 mi da circa 100 V, su posizione 2 mi da circa 150 V, e su posizione massima mi da 360 V :huh:

Mi sembra che la ventola va a 360 V alla massima velocità..

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Io ho la sensazione che si tratti di un errore di misura.

Comunque 360 V sono maggiori di 230V, quindi puoi alimentare direttamente la ventola da rete 230Ve verificarne la velocità

Link to post
Share on other sites
antonyb

Anche io sono incredulo, ma la misura è quella, il multimetro è anche nuovo, e non credo che da errori (almeno spero).

Hai ragione Livio, ho misurato tra filo blu e filo nero e ora è ok, ma perché se misuro tra filo nero e filo marrone mi da quel valore?

Edited by antonyb
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Non lo so dovrei vedere comeson collegati. Misura tra marrone e blù, tanto per verificare. Il blù dovrbbe essere il neutro ed il nero la fase. Però anche il marrone potrebbe essere il filo di fase.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Un filo va ad un piccolo interruttore che in caso lo sportello è aperto spenge la ventola, smonto qualche coperchio per vedere quale filo va all'interruttore?

Ho misurato tra marrone e blu, mi da su posizione uno 28 V, su posizione due 80 V e la tre 220 V mi sembra che in questo modo la misurazione è più precisa, perchè quando passo dalla posizione minima alla massima il multimetro è più sincronizzato con i giri della ventola..

Mi chiedo perché ci sono queste differenze di valori :o

Non so se può essere utile ma qui puoi vedere qualche foto in alta definizione: https://www.dropbox.com/s/cvv3mj4wgmqtl7l/Termoconvett.rar

Edited by antonyb
Link to post
Share on other sites
patatino59

Non so se può essere utile ma qui puoi vedere qualche foto in alta definizione

Utilissimo !

Se vedi le uscite dell'autotrasformatore, su sei ne sono usate tre. Prova a spostare una delle uscite sui piedini liberi, corrispondenti ad altre velocita'.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Ho provato e va ancora più forte, ma preferirei mettere una regolazione graduale scegliendo la giusta velocità.

Che faccio compro un dimmer? se si quale mi consigliate?

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

La ventola assorbirà circa 100 W, se non meno. Qualsiasi dimmer per lampade va bene. Ideale se ha anche l'interruttore d'inserzione.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Dalle caratteristiche si legge: assorbimento massimo 38 W, ok per l'interruttore, ma siccome uso un interruttore termico che quando arriva a 40 gradi accende la ventola non credo sia fondamentale, ma come dici meglio averlo.

Quindi in pratica scollego i 2 fil che vengono dalla rete e ne collego uno in serie al dimmer e l'altro direttamente alla ventola, ma quale? ho il blu, il nero e il marrone, smonto qualche coperchio per vedere quali sono i fili che vanno alla ventola e quale vanno all'interruttore di sicurezza? la terra la lascio collegata dove sta adesso?

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Il dimmere dovrebbe avere un cavo spina che si collega alla rete ed una presa da cui esce la tensione variababile I due fili della ventola vanno collegati alla presa. Uno dei due fili va interrotto e si interpone l'interruttore termico.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Ok, penso che ci sono, avevo visto su internet i dimmer che si montano sui cestelli (tipo le 503 per capirci) come dati tecnici ci siamo, l'unica cosa è che mi servirebbe che abbia la manopola lunga (in modo da farla uscire dal termoconvettore) ma quelli sono tutti uguali, ho cercato dimmer con la manopola lunga ma ho trovato solo cineserie assemblate e non fanno per me, come potrei fare? altrimenti dovrei tagliare un pezzo di termoconvettore per poter girare la manopola, ma non mi pare il caso..

Ho letto anche che questi dimmer fanno scattare il magnetotermico del contatore elettronico enel, io ho proprio questo tipo, e ho già 2 dimmer in casa, allora mi chiedo ci saranno problemi? in passato ogni tanto mi scattava il differenziale, poi grazie a voi ho sostituito il differenziale con il modello immune agli scatti intempestivi, e da allora non è più scattato :smile:

Grazie.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Sono stato dal fornitore e ha il modello per carichi resistivi, mi ha chiesto cosa ci devo fare e mi ha detto che a me serve il modello per carichi induttivi :o

Mi confermate che a me serve il modello a carichi induttivi?

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Balle! Cercan di vendere a prezzo maggiore il medesimo dispositivo. Al massimo ci mettono un filtro in più.

Se hai gia fatto la prova con uno dei tuoi dimmer per luci ti dovresti essere accorto che tutto funziona regolarmente.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Lui ha solo quello resistivo, ha detto che se lo metto funziona ma dopo un pò che si scalda non funziona più.

Quelli che ho io non so se sono resistivi o induttivi, la forma è questa ma ce ne sono di 2 tipi http://www.falcetti.it/DEMO/relco_2.5/index.php?option=com_k2&view=item&id=1161:rts34dsl&Itemid=162&lang=it

Non mi va molto di smontarlo..

Domani vado in un negozio, quindi va bene sia che sia induttivo che resistivo, ho notato che ci sono anche modelli che fanno tutti e 2 ma costano il doppio, quindi li evito?

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Fa un po' come credi.

Io uso un regolatore autocostruito e ti assicuro che funziona egualmente bene per i trapani, per le ventole e per i resistori da riscaldamento.

Link to post
Share on other sites
antonyb

Heheh avevo pensato di farlo da me soprattutto per avere la manopola lunga che esce dal termoconvettore, ma visto il costo quasi non mi conviene, ma sono curioso di vedere il tuo, potresti postare una foto o lo schema? magari cambio idea, perché è un casotto con la manopola corta..

Edited by antonyb
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...