Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
daniel86

Collegamento Motore Lavatrice A Spazzole

Recommended Posts

daniel86

Ho un motore di una lavatrice che vorrei utilizzare come tornietto

Non è il solito motore che ha il condensatore

E' un motore a spazzole

Sul morsetto ha 6 connessioni

A prima vista mi sembrano:

2 per bassa velocità

2 per alta velocità

2 per il controllo dei giri del motore

Come faccio a metterlo in movimento?Non penso debbo buttare la 220 direttamente dentro i 2 morsetti che mi interessano......

Attendo voi expert ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

daniel86

pardon....

2 sono per il controllo dei giri

2 per le spazzole

2 per la velocità (penso)

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc

Quel motore e' nato per funzionare collegando in serie i due fili che vanno alle spazzole con i due fili che vanno all'avvolgimento dello statore, alimentando la serie cosi' ottenuta, ma ha bisogno di una regolazione altrimenti senza carico va fuori giri. Non e' adatto per un tornio.

Nella lavatrice funzionava regolato da una scheda che riceveva il segnale di velocita' dai rimanenti due fili e cosi' poteva centrifugare alla velocita' impostata.

Per il tornietto e' piu' semplice cercare un motore asincrono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniel86

Come posso fare per collegarli?Cosa intendi per "in serie"?

Share this post


Link to post
Share on other sites
paoloixp

Prova a cercare in rete motori cc eccitazione serie eccitazione parallela o eccitazione magneti permanenti

sono i tipi di eccitazione che normalmente vengono utilizzati nei motori elettrici in particolare eccitazione serie e parallela vengono utilizzati nei motori chiamati universali che possono funzionalre sia in cc che in ac

spiegarlo in poche righe non è semplici inoltre una rappresentazione grafica sarebbe di aiuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc

"Cosa intendi per "in serie"?"

Vedi di non farti male...

Individua i due fili delle spazzole e chiamali Sp1, Sp2

Individua i due fili dell'avvolgimento di statore e chiamali St1, St2.

Collega: St2---Sp1

Alimenta ST1 e Sp2. La corrente percorrera' St1 /////// St2 --- Sp1 ///////// Sp2 cioe' i due avvolgimenti ///// in serie.

Il motore girera' troppo veloce!

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniel86

Quindi devo solo tagliare,spelare e collegare St2 e Sp1

Dopodichè do la 220 a Sti1 ed a Sp2 giusto?

Edited by daniel86

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniel86

Ottimo....funzia alla grande

Ora cosa dovrei fare per avere sotto controllo i giri?

Share this post


Link to post
Share on other sites
paoloixp

visto che il principio di funzionamento è uguale a quello di un motorino da trapano con il regolatore di velocità da trapano FORSE potresti regolare la velocità del tuo motore

bisogna verificare bene come collegarlo e la potenza che il regolatore può controllare

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniel86

Non esiste un circuito anche da realizzare in modo da avere pieno controllo sui giri?

Inoltre sull'etichetta ho visto che c'è scritto "Spin 225W"

Avendolo collegato come detto prima vuol dire che lo sto facendo funzionare al massimo della sua capacità e quindi a 225W ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
paoloixp

bisognerebbe sapere se sulla lavatrice era collegato in quella maniera non sempre come ti avevo anticipato prima i motori funzionano con eccitazione serie potrebbero essere anche con eccitazione parallela

inoltre non è sufficiente che questo gira ma deve anche tirare

se fosse un eccitazione parallelo e lo colleghi in serie il motore probabilmente gira ugualmente ma tira poco

se fosse il contrario rischieresti di friggere l'avvolgimento statorico

comunque per la regolazione sul sito di nuova elettronica forse c'à qualcosa con una semplice resistenza non otteresti una regolazione del numero di giri ma un abbassamento della potenza erogata dal motore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniel86

Perfetto....sembra proprio quello che serve

Grazie mille ;)

Da cosa mi accorgo se il motore è collegato giusto così oppure no?Iop quando ho provato prima,ho provato a fare un po' di forza e tirava parecchio

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc

I motori a spazzole delle lavatrici sono in serie perche' la regolazione costa meno. In origine gli altri due fili rimasti fornivano un segnale di velocita' che tramite un integrato ad hoc permetteva di mantenere costante la velocita' INTEGRATO

Lo schema e' a pagina 8, M e' il motorino, i contatti in basso "Speed.." sarebbero le velocita' della centrifuga. I due fili che ti sono rimasti sono "Tacho Generator".

Per invertire la marcia devi invertire una coppia di fili a scelta o quelli dello statore o quelli delle spazzole.

Con il kit potrai regolare la velocita' in manuale e questa cambiera' un po' con il carico. E' normale che la coppia sia grande quando il motore gira piano.

Edited by rguaresc

Share this post


Link to post
Share on other sites
paoloixp

non ho mai avuto occasione di fare questo genere di esperimenti artigianali

in genere l'eccitazione serie si preferisce perchè essendo appunto in serie la corrente che circola sul rotore circola anche sullo statore e quindi all'aumentare del carico e di conseguenza l'assorbimento di corrente aumenta anche il campo di eccitazione aumenta in conseguenza all'aumento di corrente

nel caso dell'eccitazione parallela la corrente che circola nello statore è sempre la stessa e di conseguenza il campo non aumenta.

il circuito riportato nel datasheet dell'integrato è probabilmente migliore del kit di nuova elettronica in quanto è presente la retroazione da tachimentrica per avere un controllo accurato della velocità cosa che non credo ci sia nel kit di nuova elettronica

lo svantaggio è che ti devi procurare i componenti e realizzarti lo stampato .

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniel86

A me basta solo il controllo del regime di rotazione

Il senso si rotazione per fortuna è già giusto quello di ora :D

Quindi il secondo kit sarebbe migliore solo per la retroazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
paoloixp

come ho detto quello di nuova elettronica non so come è fatto di certo quello illustrato è in grado di controllare meglio la velocità in sostanza l'integrato è nato per fare quel lavoro

probabilmente quello di nuova elettronica è più di uso generale in un trapano per esempio non hai di certo la possibilita di avere un segnale da tachimetrica.

sicuramente il motore retroazionato soprattutto in caso di carico variabile cerca sempre di mantenere un regime di rotazione costante

se non hai confidenza con l'elettronica ti conviene prendere il kit che comunque lo devi assemblare ma sei molto aiutato dal circuito stampato gia eseguito e serigrafato

poi tempo e soldi permettendo puoi tentare la costruzione di quello del datasheet del circuito integrato

Share this post


Link to post
Share on other sites
tecniconu

BuonASERA, volevo riaprire questa discussione chiedendovi, nello schema del tda1085C non ho capito come effettuare il collegamento speedRam, come devo collegare I FILI RAMP - SPEED E LA RESISTENZA 680 ? GRAZIE

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Non sicapisce nulla di quello che vorresti fare e di quello che occorre.

Il forum è gratuito, non si paga un tot a parola, quindi scrivi un po' di più spiegando chiaramente il problema, possibilmente in italiano standard (magari controllando meglio anche il tasto delle maiuscole :smile: ).

Sebrerebbe di intuire che hai problemi con una scheda di controllo di un motore lavatrice di tipo universale (con spazzole).

Forse il tuo problema non è neanche da trattarsi in questo forum!

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc

Il pin 5 è il riferimento di velocità, inserisci una resistenza tra la resistenza da 680 Ohm e il pin 5. Si crea un partitore di tensione con la resistenza da 47 k verso massa. Se, ad esempio, ad esempio la esistenza che inserisci è da 47 k la tensione al pin 5 sarà 50% di +Vcc, mentre con 330 k avrai 47/(330 +47) circa l'8 % della velocità massima. Nelle lavatrici c'è un commutatore che inserisce le resistenze relative alle varie velocità.

Il pin 6 regola la rampa, cioè la rapidità di variazione della velocità. Per cominciare puoi metterlo a massa (pin 8) e avrai la variazione più rapida, mentre con una resistenza tra la resistenza da 680 e il pin 6 crei un partitore con la resistenza da 68 k diminuendo l'accelerazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...