Vai al contenuto

denis_caos

Calcolo Potenza Motore Elettrico Per Volano

Recommended Posts

denis_caos

Ciao a tutti, Premetto che in meccanica sono un novizio e le varie formule le comprendo dubbiamente visto la mia totale mancanza di esperienza in merito. Pertanto chiedo a voi, più esperti di me, se potete gentilmente illuminarmi su questo calcolo.

 

Mi occorre sapere che motore installare per poter far ruotare costantemente un volano a 2110 giri (motore 1400 giri con trasmissione a cinghia e pulegge) avente:

 

Peso 5kg

Diametro 450 mm

e conteggerei altri 3kg stimati fra albero e pulegge.

 

Un grazie a tutti.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Nelle discussioni in evidenza di questa sezione c'è il mio breve tutorial per il dimesinamento dei motori elettrici.

 

Comunque una volta in movimento l'unica potenza dissipata è quella necessaria per vincere gli attriti meccanici e quello all'aria (effetto ventilatore) della massa rotante.

 

I parametri fondamentali per determinare la potenza sono il momento d'nerzia totale che vede il motore ed il tempo di accelerazione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
denis_caos

Ciao, grazie per la risposta. Purtroppo ti seguo solo con la teoria. Con la pratica dei calcoli sono in blocco totale.

 

Grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
roberto8303

la lunghezza del volano quanto misura? di che materiale è?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Roberto mancano tutti i dati, compreso il tempo di accelelrazione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
denis_caos

Ciao allora, il materiale è ferro con un diametro di 450mm e il tempo di accelerazione lo vorrei il minimo possibile, diciamo 1 secondo. GRAZIE!

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Ti calcoli il PD2 del mtuo volano (peso per quadrato del diametro).

Moltiplichi il valore ottenuto per il rapporto di trasmissione e lo riporti all'albero ,motore.

Ripeto l'operazione per le pulegge, sommi, dividi per 4 così ottieni il momento d'inerzia. Sommi al valore ottenuto il momento d'inerzia del motore.

 

A questo punto ti calcoli la coppia necessaria usando la formula che trovi nel mio tutorial.

 

Qualche cosa dovrai pur fare anche tu:)

 

 

Per me volendo accelerarare in 1" ti serve un motore molto grosso. Ti conviene partire con 10" ed poi, eventualmente, ridurre l'accelerazione. Se, ad esempio, con 10" di accelerazione ottieni un valore di un motore da 1kW, con 1" ti serviranno 10kW di potenza.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
denis_caos

Sto provando a far i calcoli e forse ora una mezza idea sulla potenza ce la dovrei avere.. solo una curiosità..il volano poi sarà collegato a un rullo che avrà poi delle resistenze, e mi chiedevo per vincere quelle forze e mantenere il volano in eccitamento costante che calcolo dovrei andar a fare? Cioè basta lo stesso motore a reggere il volano sotto sforzo una volta raggiunti i suoi giri massimi o occorre un altro motore di altre dimensioni per vincere le resistenze? grazie ancora

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
Quote

che avrà poi delle resistenze

 

Presumo che sian resistenze meccaniche, non elettriche:)

Queste sono forze che necessitano di una coppia motrice per essere vinte.

Ti faccio l'esempio di un avvolgitore.

Il materiale deve essere tensionato con una forza pari a 10kg, il raggio massimo di avvolgimento è pari a 0.5 m, quindi sarà necessaria una coppia pari a 5kgm per mantenere la tensione.

Il momento di inerzia dell'aspo ed il tempo di accelerazione comportano un'erogazione di coppia motrice pari a 2.5 kgm, quindi il motore dovrà essere in grado di erogare 7.5kgm di coppia.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
denis_caos

Più o meno ti sto seguendo, ma a fatica. Nel mio caso so da dati forniti che la resistenza costante è pari a 68 kgm circa 660 nm..un volano da 5kg con diametro di 450 lanciato a 2110 rpm dalla formula della forza centrifuga

 

Fcf = m (v2/r)

 

mi accumulerebbe circa 5593 nm (570 kgm)..il tutto senza calcolare le resistenze di pulegge e cinghie..questa la mia situazione..ho fatto un pastrocchio immane facendo calcoli errati o sono almeno sulla giusta strada? Da qui il famoso calcolo del motore che sono in un limbo colossale..

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Scusa ma perchè non spieghi bene di che applicazione si tratta?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso


×